Via il tricolore per far spazio alla bandiera con lo stemma duosicialiano. Questa l’idea di Laura, una ragazza di 16 anni

Laura è una ragazza di Torre del Greco (provincia di Napoli) di appena 16 anni ma ha le idee ben chiare: vuole garantire un futuro migliore ai suoi coetanei.

La foto che potete vedere in seguito all’articolo, ritrae proprio Laura di spalle mentre sta fissando al muro della propria scuola la bandiera che raffigura lo stemma duosiciliano. Lo scatto sta facendo ormai il giro del web e nella didascalia sottostante la foto dell’affissione si può leggere: “il libro, che da anni ha offuscato delle giovani menti del Sud, sta via via lasciando il passo alla verità storica circolante sul web”.

L’adolescente che frequenta un liceo dei paese vesuviani, nell’ambito di uno scambio culturale, ha conseguito uno studio per commentare la storia della sua terra: ” ho appeso cartelloni, mappe della Spagna e la bandiera. I nostri libri di storia hanno una sola visione e, per di più, distorta. Le conseguenze di questa colonizzazione sono ancora presenti. Una di queste è la fortissima emigrazione”. Tutto questo all’insaputa dei professori e del preside.

Laura ha inoltre voluto dichiarare: ” non vi è ragazzo meridionale che non sogni di andare via per fare fortuna. Ho cercato di spiegare a scuola il significato di quella bandiera. Niente. Molti ragazzi la rinnegano. Ho tutti contro. Alunni, professori. Ho sempre creduto nel tricolore e in ciò che ci hanno detto ma è arrivato il momento di chiedersi cosa significa davvero quella bandiera, cosa vi è dietro, cosa è successo. Da quando ho scoperto la verità mi sono sentita persa”.

Sono parole davvero forti e toccanti queste di una ragazzina 16enne che crede nei valori della vita e spera in un futuro migliore, svelando cosa c’è dietro a tutto ciò. Ad esempio a scuola Laura sta approfondendo alcune lezioni sul Risorgimento ed ha così voluto rendere noto quello che è davvero successo. Ha voluto parlare della Terra dei fuochi, di come hanno avvelenato il popolo e dei 2.000 bambini che si sono ammalati di tumore dal 2009 al 2011.

Sicuramente lo stemma duosiciliano affisso da una ragazza in una scuola fa scalpore e la foto postata in internet sta avendo anche molti “mi piace” e condivisioni ma, malgrado sta facendo il giro del web, nessuno ha ancora capito i veri ed autentici obiettivi di Laura.

Questo è il messaggio che la ragazza ha diffuso: “scriverò sul mio blog, sulla pagina facebook e in strada. Il meridione si sta svegliando, i vinti saranno vincitori”.

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 13/12/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655