Un’altra iniziativa per salvare dei cagnolini, ma non la solita pubblicità strappalacrime che fa vedere cani nei canili, cani in gabbia o cani maltrattati, una pubblicità che mostra qui cagnolini invisibili, quelli che ci passano accanto e troppo spesso non notiamo neppure.

Qualche tempo fa era stato fatto un “esperimento” intitolato “Io Esto Qui” dove ai cani randagi era stato legato un palloncino colorato per renderli più visibili. Ora questa Azienda di articoli per animali Messicana, la Kota, ha adottato un sistema simile per cercare di far adottare qualche cane dai canili… ebbena da non crederci, 221 cani hanno trovato una famiglia!!!

L’iniziativa prende il nome di “Invisible owner”, cioè proprietario invisibile, i volontari hanno creato dei guinzagli in leggero alluminio ma abbastanza rigido da farlo restare ritto come se qualcuno lo stesse “tirando”. Li hanno fatti indossare dai cani insieme ah un blocchetto di biglietti a forma di osso attaccato al collare nel quale c’era scritto “adottami“, prelevando un biglietto dal blocchetto-osso sul retro si potevano trovare le informazioni utili per un’adozione.

I cani sono stati lasciati girovagare per le strade e i parchi della città, un successone!! Un messaggio recepito alla grande da ben 211 famiglie che hanno deciso di far diventare quel proprietario “visibile“.

La sfida era semplice, con un piccolo budget dovevano riuscire a far recepire l’idea dei cani abbandonati, dei cani soli… e ci sono riusciti in soli due mesi i cani sono diventati importanti portatori di un messaggio che li aiuta a trovare una famiglia!!

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter
Tweets di @Eticamente