Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Uva

Tag: uva

Diabete di tipo 2 e Frutta: Quale Mangiare per Prevenirlo?

0

“Mirtillo, mirtillo delle mie brame: sei sempre tu il frutto più benefico del reame?”

 

  1. Recensione sistematica sul diabete di tipo2 e la frutta. Di tutti e 23 gli studi sull’argomento si evince che chi consumava più frutta in totale aveva avuto negli anni un rischio inferiore di contrarre diabete 2, rispetto a chi ne consumava di meno (Wang 2016).
    E fin qui, visti i dati precedenti, nessuna meraviglia.
    Quali sembrano essere i frutti più benefici di tutti?
    Mirtilli sul podio
    , con un 25% in meno di rischio tra chi più ne consumava. Niente male neanche le verdure a foglia verde, ma i mirtilli non si battono.

La Leggenda dell’Uva

1
La Leggenda dell'Uva

La Leggenda dell'Uva

L’uva è uno dei frutti autunnali più amati, le sue proprietà sono infinite, ma la cosa più bella è la gioia che accompagna la sua raccolta: la vendemmia.

Giornate di sole ancora caldo accompagnano le feste tra i filari della vite, canti gioiosi, famiglie che si riuniscono, e grappoli d’uva che vengono delicatamente staccati dai rami e posati nelle ceste, bambini con le gambe grondanti di acqua sotto la fonte, in attesa per entrare nei tini dove l’uva viene pigiata, fremono all’idea di sentire gli acini sotto i piedini che dolcemente si insinuano tra le dita e poi schizzano dolce succo fin sulle cosce nude.

L’uva: una farmacia ambulante

0
Uva

Uva

La frutta di stagione è la migliore da consumare, anzi l’unica che andrebbe consumata. A fine Agosto, inizio Settembre e per tutto Ottobre arriva sulle nostre tavole la regina dei frutti: l’Uva.

Una vera è propria fonte di ricchezza questa infruttescenza, alcuni paragonano ogni singolo chicco d’uva a una piccola farmacia ambulante e non hanno torto.

L’uva è formata da frutti raggruppati a grappolo dove da un raspo di diramano i vari acini, che sono a seconda del tipo di una verde giallognolo o rosa violaceo.

Creme Solari: Ecco le peggiori e dannose

3

Le creme solari dovrebbero proteggere la nostra pelle dai raggi dannosi del sole. Purtroppo spesso non è così, e nonostante le sostanze chimiche poco naturali utilizzate per produrle, a volte soprassediamo per evitare di scottarci, pensando che magari una buona marca può ovviare al problema delle sostanze nocive, proteggendoci al meglio. E invece no.

L’associazione dei consumatori britannica, “Which?”, ha effettuato uno studio sui solari considerati i migliori, ma che in realtà non lo sono.

 Lo studio lo potete scaricare in formato .pdf -> Creme Solari

La Festa di San Martino e Del Vino Novello

0

L’11 Novembre è San Martino, la leggenda vuole che questo giorno sia anche chiamato L’estate di San Martino, perché si dice che sia il giorno più tiepido e più soleggiato dopo le prime gelate autunnali.

Il famoso poeta Giosuè Carducci ricorda San Martino nella poesia a lui dedicata che descrive proprio questo periodo dell’anno in cui la fanno da padrone le sagre di paese, in un clima freddo, nebbioso ma che nonostante tutto riscalda i cuori….

« La nebbia a gl’irti colli

Piovigginando sale,
E sotto il maestrale
Urla e biancheggia il mar;

Il video del procione goloso di uva

0

Conoscete il procione? E’ un mammifero chiamato anche “orsetto lavatore” (perchè è solito lavare il cibo prima di mangiarlo) oppure raccoon dagli americani.

Il procione è un animale davvero particolare: cammina a testa bassa molto lentamente. Sembra che il mondo circostante non gli interessi più di tanto. Ma il suo atteggiamento cambia se qualcosa attira la sua attenzione: inizia a correre e ad arrampicarsi sugli alberi in modo agile e veloce.

Il procione è un animale onnivoro ma è goloso di tutta la frutta e ne mangia grandi quantità.

Stanchezza Autunnale: Ecco i Cibi per Combatterla

0

In autunno i colori si fanno più caldi mentre le temperature scendono e la voglia di “fare” finisce come le castagne che cadono dagli alberi per finire su un soffice letto di foglie… Insomma ci sentiamo stanchi e la voglia di infilarci sotto le coperte al calduccio prende il sopravvento, ma ci sono alcuni alimenti che aiutano a combattere questa stanchezza autunnale direi più psicologica che fisica.

Prima di tutto dobbiamo però cercare di non vivere troppo freneticamente questo periodo ma rallentaimo e prendiamoci delle pause che siano solo nostre, evitiamo di sovraeccitarci con caffeina e teina o ginseng o qualsiasi altro rimedio che stimoli le nostra corteccia celebrale, potrebbe farci sentire ancora più stanchi. Un’ottimo rimedio è riuscire a bilanciare questi eccitanti con dei cibi “ricchi”.