Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Risorse

Tag: risorse

L’auto ad acqua: in Arrivo a Marzo 2015

0
auto ad acqua

auto ad acqua

Abbattere l’inquinamento è uno degli obiettivi principali di ogni azienda che si rispetti, ma quando oltre alla riduzione dell’inquinamento si vengono ad abbattere anche i costi allora le orecchie si drizzano molto più facilmente.

L’idea dell’’ingegnere italiano Lorenzo Errico è fantastica, un’auto ad acqua che riesce a fare un chilometro con un millilitro di acqua.

Errico ha preso in mano i progetti di Stanley Meyer (l’inventore della pila a combustibile ad acqua) e partendo da quelli ha costruito un’auto ibrida che riesce ad essere concorrenziale ma soprattutto riesce ad essere un’auto futuristica, che riduce i consumi e la produzione d’inquinanti determinati dall’impiego dei motori a combustione interna alimentati a benzina, gasolio, gpl, metano, kerosene, olii vegetali, biogas, syngas, etanolo, ed è una cosa da non sottovalutare assolutamente visto che le risorse della Terra sono sempre più scarse.

Recupero Acqua Piovana: una risorsa da non sprecare

0
recupero acqua piovana

Sta piovendo molto in questo periodo, anche se normalmente le piogge dovrebbero scendere copiose tra Marzo e Maggio. Ad ogni modo quest’acqua che scende dal cielo è ottima per annaffiare piante, orti e giardini, ma puntualmente quando serve l’acqua non c’è. Per questo motivo bisogna sfruttare le piogge e immagazzinare l’acqua piovana, una risorsa preziosa nelle calde giornate estive.

recupero acqua piovana

Inoltre l’acqua piovana ha anche altri usi che spesso non si immaginano neppure, per esempio può essere usata per lo sciacquone del gabinetto, non contiene calcare e lascia la ceramica del bagno bianche e splendente, per lavare l’auto, i pavimenti e i terrazzi. Se poi vogliamo utilizzarla anche per lavare il bagno possiamo filtrarla e usarla anche per il bucato, è ottima proprio perché non contenendo calcare lascia il bucato più morbido e decisamente più pulito.

Settimana mondiale dell’acqua

0

È iniziata il 26 agosto, la settimana mondiale dell’acqua, World Water Week. Come ogni anno viene ospitata a Stoccolma e organizzata dallo Stockholm International Water Institute (SIWI). La manifestazione prevede un tema annuale incentrato sull’acqua e si svolge dal 1991. Quest’anno workshop, eventi e seminari riguarderanno la sicurezza alimentare e la sicurezza dell’acqua.

La LAV non perde occasione per ricordare quanto sia allarmante la scarsità di questo bene fondamentale per la sopravvivenza e quanto sia causato dall’industria della carne. “L’allevamento intensivo è una delle attività che impiega più acqua al mondo. L’utilizzo di acqua da parte degli allevamenti salirà del 50% entro il 2025, contribuendo in maniera significativa alla scarsità idrica mondiale del prossimo decennio”.

La terra è in rosso

0
Secondo i calcoli del Global Footprint Network, ieri, 22 agosto, è stato il giorno in cui l’umanità ha consumato tutte le risorse che il Pianeta è in grado di rigenerare in un anno. 

Mancano ancora 4 mesi alla fine dell’anno eppure siamo rimasti senza risorse. Praticamente, in soli 234 giorni, anziché 365 abbiamo sperperato tutto quello che la Terra ha da offrire all’umanità. Siamo quindi giunti in larghissimo anticipo al «Global Overshoot Day», concetto ideato dalla New Economics Foundation di Londra, che calcola il rapporto tra la biocapacità globale (l’ammontare di risorse naturali che la Terra genera ogni anno) e l’impronta ecologica (la quantità di risorse e di servizi che richiede l’umanità), moltiplicato per tutti i giorni dell’anno.

Acqua: è la risorsa più sciupata ma che vale più dell’oro

0
acqua

acquaNon ci rendiamo conto di quanta acqua sprechiamo tutti i giorni, perché ne abbiamo in abbondanza, ma è una delle più preziose risorse del mondo e non possiamo evitare di porci il problema per sempre. Proprio di questo si parla nell’evento che si sta tenendo a Bologna, iniziato ieri 14 ottobre e che finirà il 16. Andrea Segré di Lastminute Market ha organizzato l’evento, le Giornate Europee di un anno contro lo spreco, in cui si cercheranno di analizzare gli sprechi a cui oramai siamo più abituati. Già se consideriamo che bevendo acqua minerale contribuiamo ad inquinare di più, con il trasporto dell’acqua minerale aumenta l’emissione dei gas serra e spendiamo anche una bella sommetta.