Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Padre

Tag: padre

Andrew Solomon: La Lettera ai Suoi Figli

0

“Dear children…

…I am gay. And that’s how much I wanted you in my life”

Così inizia una lunga lettera di Andrew Solomon dedicata ai suoi quattro figli, George, Blaine, Lucy e Oliver. Una lettera per spiegare loro che amare è facile, il difficile è accettare.

‘L’amore per voi deve essere incondizionato. Un genitore deve aiutare i propri figli a migliorare ma senza volerli cambiare per forza. Perché amare è facile, il difficile è accettare’

In questa lettera Solomon vuole raccontare la sua “condizione” di genitore omosessuale. Lui parla dell’amore, ma accentua il fatto che non è l’amore che è difficile da trovare ma è l’accettazione delle situazioni che diviene complicata.

Importante Sentenza: Riconosciuti al Papà i Permessi per l’Allattamento

0
Grande vittoria quella di Isabella Dessalvi, avvocato e Consigliera di parità della Provincia di Cagliari, che si occupa di discriminazione di genere sul lavoro.
Grazie al suo operato si crea un precedente che fa si che venga riconosciuta la piena equiparazione del lavoro casalingo a qualsiasi altro lavoro, e tutela il diritto dovere alla genitorialita’ condivisa, a sostegno delle donne.
Il Tar della Sardegna ha riconosciuto ad un papà poliziotto i permessi di allattamento che gli erano stati dapprima negati visto che la madre era casalinga.
Il papà aveva chiesto il permesso per uno solo dei due gemellini, ma gli era stato negato, ora il tribunale ha sentenziato che il ministero dovrà pagare lo stipendio di ogni singolo giorno di cui non ha potuto godere, visto che ormai i gemelli hanno due anni e i permessi non sono più usufruibili.
Isabella Dessalvi spiega che: “Il ruolo della consigliera di parità è tutelare le lavoratrici e i lavoratori dalle discriminazioni subite in ragione del sesso e ora la promozione delle pari opportunità tra uomini e donne nel lavoro viene rilanciato da questa sentenza che crea un precedente molto importante“.
Inoltre alla redazione di Eticamente, Dessalvi racconta l’importanza della suddivisione del carico di lavoro casalingo:
“Questa sentenza e’ molto importante perché vede il riconoscimento del diritto-dovere di entrambi i coniugi di assistere ed educare la prole, soprattutto perché la mamma lavoratrice casalinga e’ distolta dalla cura dei figli come una qualsiasi altra mamma lavoratrice.
Sentenze come questa sono fondamentali, ma la vera sfida e’ favorire il cambiamento culturale, giacché in Italia, anche per un retaggio arcaico che vede la donna relegata alla cura della famiglia e della casa, tutto il lavoro di cura è prevalentemente in capo alle donne e  questo impedisce una piena affermazione delle donne sul mercato del lavoro”.
 

Per Chi Viviamo? Un Video Davvero Toccante

1

A volte non ci accorgiamo di quanto sia importante la nostra vita, non solo per noi, ma per coloro che ci vogliono bene. Vi siete mai chiesti come sarebbe stata la vostra vita se non aveste mai conosciuto uno o entrambi i vostri genitori? Vi siete mai chiesti come sarebbe la vita di vostro figlio se non vi avesse mai conosciuto?

Basta fermarsi un attimo a riflettere che il cervello cerca subito scappatoie per non pensarci… ma quando sai che i tuoi giorni hanno le ore contate allora non puoi più scappare… e se dalla tua vita dovesse dipendere la vita di un altro essere umano, i pensieri che si affollano nella testa sarebbero ancora più insopportabili.

Il Silenzio Dell’Amore [Video]

0

Non esistono padri perfetti… ma un padre ti amerà per sempre. Questo è lo slogan di una compagnia assicurativa Thailandese che lancia un messaggio forte attraverso questo video.

Nel video viene raccontata la storia di un’adolescente che si vergogna di avere un padre diverso, sordo muto dalla nascita.

Le prese in giro degli amici, la frustrazione di non sentire e non capire il padre fanno fare alla ragazzina uno dei gesti più estremi… E a commuovere è la disperazione di un padre e del suo amore silenzioso.

 

L’Autismo visto Attraverso le Foto, l’unico modo per un Padre di Capire il Figlio

5

La persona autistica è una persona alla quale molti non riescono a dare un senso, a capire, ad interpretare, è facile dire che una persona è felice quando la si vede sorridere ed è facile dire che qualcuno è triste se lo si vede piangere… ma quando da un volto non trapelano emozioni, quando i comportamenti non permettono alcuna interpretazione diventa complicato rapportarsi con quella persona, e quando quella persona è tuo figlio la cosa è ancora peggiore.

Questo è il dramma che viveva il fotografo Timothy Archibald con suo figlio Elijah. 

La sposa sulla tomba del padre commuove il web

0

Paige Eding è una giovane sposa che nel giorno più bello ed importante della sua vita, il matrimonio, ha deciso di andare a visitare la tomba di suo padre deceduto nel 2011 a causa di una grave infezione ai polmoni.

Non poteva non andarci. Voleva che anche suo padre la potesse vedere in abito bianco, voleva condividere questo importante momento anche con lui.

E così insieme al suo novello marito si sono recati al cimitero e lei, stringendo forte il suo bouquet, si è inginocchiata e ha appoggiato la testa sulla lapide del suo amato papà, per riuscire a sentirlo più vicino.

Perchè non dare anche il cognome della madre?

0

Il presidente della Corte Costituzionale, Franco Gallo, considera “una concezione patriarcale della famiglia” il fatto che ai bambini italiani venga dato solo il cognome del papà.

E su questa linea di pensiero è anche l’associazione Equality Italia che ha lanciato la campagna “Nel cognome della madre“. Lo scopo di questa iniziativa, si legge sul sito dell’associazione, è quello di “chiedere al Parlamento Italiano che sia finalmente approvata una normativa chiara e certa sulla possibilità di scelta del cognome, che sia quello del padre o della madre o di entrambi, così che sia superata l’attuale legislazione, figlia di una visione familiare superata dai tempi e dall’attuale organizzazione sociale”.

Il video meraviglioso che racconta l’amore di un padre

0

Dove può arrivare l’amore di un padre nei confronti del proprio figlio? Ovunque!

Questo toccante video ne è la prova.

Rick è affetto da paralisi celebrale ma nonostante ciò ha una gran voglia di vivere. Un giorno chiese a suo padre Dick: «Papà, la vuoi fare una maratona con me?» E il padre ha risposto senza esitazione di sì.

E’ iniziata così la loro avventura. Dopo la loro prima gara Rick disse: «Papà, quando stiamo gareggiando mi sento come se non fossi un portatore di disabilità». Dick fu felice di poter fare un così grande regalo al figlio e iniziarono a partecipare a tantissime gare.