Home Tags Obiettori di coscienza

Tag: obiettori di coscienza

Sfogo della LAV: attacco all’obiezione di coscienza

0

Vi riporto uno sfogo legittimo della responsabile della LAV, Michela Kuan riguardante la Proposta di legge  n. 5602 presentata il 26 Novembre scorso che riguarda la vivisezione e l’obiezione di coscienza.

«L’ennesima trovata non si limita a difendere la vivisezione, ma addirittura la beffeggia, ridicolizzando una Legge importantissima e vanto per il nostro Paese: la 413 del 1993 “Norme sull’obiezione di coscienza alla sperimentazione animale”; uno strumento fondamentale che da diritto a studenti e operatori di avere e fare una scelta etica e scientifica.
I firmatari: Turco, Beltrandi, Bernardini, Mecacci, Zamparutti e la tristemente nota  Farina Coscioni che da anni si batte in prima linea per difendere la vivisezione tramite motivazioni soggettive e prive di nozioni tecniche, hanno proposto un testo che ha la finalità di garantire il diritto dei pazienti a rifiutare l’impiego di farmaci sperimentati su animali con tanto di apposizione di dicitura sulla tessera sanitaria, come se fosse possibile scegliere di curarsi con medicine non provenienti da test su animali!

Aborto: aumentano i medici obiettori di coscienza

2

Dalla Relazione 2012 sulla legge 194  firmata e inviata ai presidenti di Camera e Senato da parte del ministro della Salute Renato Balduzzi, emergono dati che impongono una riflessione.

Riguardo alla spinosa questione dell’aborto, crescono i ginecologi obiettori: si parla addirittura di un aumento dell’85% in regioni come la Basilicata, il Molise e la Campania. Anche per gli anestesisti vi è una crescita, soprattutto al Sud: 75% in Molise e in Campania e 78,1% in Sicilia.

Ma cosa s’intende con il termine obiettore? E’ una persona (in questo caso un medico) che rifiuta di ottemperare a un proprio dovere lavorativo o comunque imposto dall’ordinamento giuridico perchè va contro alle proprie convinzioni ideologiche, morali o religiose. Un medico che rifiuta di praticare l’aborto perchè contrario ai propri principi. 

Aborto: i medici obiettori rifiutano di farlo

2

Accade nelle Marche:  tutti i medici dei reparti di interruzione volontaria di gravidanza sono obiettori e quindi la legge 194 sull’aborto non viene applicata.

Di conseguenza due reparti hanno chiuso.

Sta accadendo in tutta Italia: un grande numero di medici e paramedici obiettori di coscienza si oppone all’interruzione volontaria di gravidanza.

L’obiezione di coscienza (inteso come un rifiuto a svolgere un proprio compito perchè contrario ai propri ideali) è un diritto di ogni persona ed è giusto e corretto che venga manifestato e messo in pratica. E come la mettiamo con la legge che consente l’aborto?