Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Green economy

Tag: green economy

Borgo in vendita su ebay ad un prezzo davvero conveniente!

0
Borgo in vendita su ebay

Borgo in vendita su ebay

Su ebay vendono ormai di tutto ma mai si sarebbe pensato di poter trovare addirittura un borgo… e per una cifra a dir poco ridicola!!!

L’annuncio titola: “Borgata alpina Perosa Argentina” la condizione è “usato” e “sarà predisposto il ritiro dell’oggetto in zona (non è prevista la spedizione)“, il prezzo? 180mila euro!

La borgata alpina si chiama Gilli e si trova tra Perosa e Pomaretto, in Val Chisone, è un complesso di case interamente da recuperare, esposto a sud. Sono un totale di otto fabbricati rurali con sviluppo totale di circa 700 metri quadrati con strada di accesso privata e la bellezza di circa 7500 metri quadrati di terreno a bosco verso il fondovalle.

Multe per sigarette e chewing gum gettate a terra: ecco il disegno di legge!

0

sigarette e chewing gum

Multe per chi getta a terra sigarette e chewing gum

Finalmente quello che i sostenitori della green-economy speravano da tempo potrebbe presto diventare realtà.

Secondo quanto anticipato dal quotidiano “Il Messaggero“, infatti, dal 1° Luglio 2015 potrebbe entrare in vigore una norma che vieta di gettare sul suolo, nelle acque e negli scarichi chewing gum e mozziconi di sigaretta, con multe che vanno dai 30 ai 150 euro per chi trasgredisce.

sigarette-sulla-stradaTipico degli autisti, di chi cammina per le vie della città, o sulla spiagge per esempio, è quello di gettare le cicche di sigaretta o le gomme da masticare nei marciapiedi e nelle strade. Un gesto istintivo tavolta, irriflesso, ma che ha non poche ripercurssioni sull’ambiente.

La casa di canapa senza riscaldamento

0
Casa di canapa

Quando si parla di casa di canapa si pensa a qualcosa di molto lontano da quello a cui siamo abituati, per esempio una capanna, un bungalow, ma bisogna assolutamente ricredersi perché la casa di canapa è una realtà presente anche qui da noi in Italia e non ha nulla a che vedere con casette fatte d’erba e sterpi.

Casa di canapa

La canapa è una pianta dalle mille proprietà, cresce in fretta e assorbe CO2. Per questo l’ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica), la prima e più importante associazione italiana nel campo delle costruzioni sostenibili, ha scelto di utilizzarla per creare case con impatto ambientale minimo.

Guastalla (RE): nasce il primo asilo nido ecosostenibile, economico e interamente in legno e vetro

0

Ed ecco come dalle ceneri risorge una nuova fenice, più forte e bella di prima. Sì, possiamo vederla un po’ così.

Due anni fa il terremoto in Reggio Emilia aveva raso al suolo, tra i tanti, due istituti scolastici per bambini, che adesso troveranno posto nel nuovo edificio che potrà essere fonte d’esempio e d’ispirazione per i progetti a seguire.

Il nuovo asilo porta la firma dell’architetto Mario Cucinella, allievo del suo maestro Renzo Piano, e si trova a Guastalla. Sarà in grado di ospitare 120 bambini da 0 a 3 anni e verrà ufficialmente presentato alla città il 12 Aprile.

Latte vegetale: la petizione per abbassare l’iva dal 22% al 4%, come per i beni di prima necessità!

0
Immagine da: www.tecnologia-ambiente.it

Quando si parla di latte vegetale ci si riferisce a quelle bevande simili al latte che provengono però da piante.

Ci sono diversi motivi per consumare il latte vegetale, come per esempio l’intolleranza al lattosio e l’allergia al latte, ma anche motivi religiosi/spirituali, semplicemente per preferenze di gusto, per veganismo (dieta che esclude qualsiasi alimento di origine animale) e ovo-vegetarismo (dieta che esclude carne, pesce, latte e latticini), o per condizioni di salute come la fenilchetonuria (un raro disordine genetico che richiede una dieta con bassa fenilalanina), che rende la digestione di proteine animali, specialmente della caseina trovata nei latticini, difficile o impossibile.

Combattere la disoccupazione: ecco le professioni green più richieste

0

In un periodo come questo di piena crisi economica, in cui il lavoro o non lo si ha o lo si “inventa”, ecco che prendono sempre più piede nuove professioni lavorative legate al mondo dell’ecologia e dell’eco-sostenibile.

Quando si parla di “economia verde“, o più comunemente green econmomy, ci si riferisce dunque a quel ramo dell’economia che prende in considerazione, oltre che i principi dell’economia stessa, l’impatto ambientale, cioè i potenziali danni ambientali prodotti dall’intero ciclo di trasformazione delle materie prime a partire dalla loro estrazione, passando per il loro trasporto e trasformazione in energia e prodotti finiti fino ai possibili danni ambientali che produce la loro definitiva eliminazione o smaltimento.

Scozia: entro il 2050 spariranno le auto a diesel e a benzina

0

Così come fece Parigi nel 2012, anche la Scozia ha in serbo un interessante e rivoluzionario progetto volto a sensibilizzare la popolazione nei confronti dell’ambiente: far sparire le auto a benzina e a diesel per dar spazio alle auto ibride ed elettriche, oltre che ad incentivare l’uso dei mezzi di trasporto pubblici.

L’annuncio è stato dato da Keith Brown, Ministro Scozzese per i Trasporti, il quale ha tutte le migliori intenzioni di far sparire le auto a benzina e a diesel dai centri urbani per ridurre le emissioni nocive di gas serra nell’atmosfera, che tanto fanno male all’ambiente e a noi stessi che le inaliamo.