Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Estero

Tag: estero

Se amate i vostri figli, lasciateli andare lontano

0
figli

Quando pensate a vostro figlio, lo vedete sempre accanto a voi, vi sentite in dovere di proteggerlo da tutto e da tutti, cercate in ogni modo di facilitargli la vita, ma per farlo crescere forte ed indipendente è necessario lasciarlo andare.

Ma come? Lasciare mio figlio da solo nel mondo? Si.

figli del mondo

Già da piccoli i bambini hanno bisogno di sentirsi non solo protetti ma anche liberi di fare le proprie esperienze, è da quelle che ottengono i migliori insegnamenti, ed è da quelle che trovano le migliori opportunità di crescita.

Boom di italiani in fuga all’estero

0

Gli italiani stanno fuggendo dall’Italia.

Pensate che nel 2012 l’emigrazione italiana è stata il 30% in più rispetto al 2011. Una percentuale destinata ad aumentare nel corso del 2013.

Gli italiani preferiscono lasciare la penisola e cercare lavoro in altri Paesi: la Germania è la destinazione preferita.

I dati dell’Anagrafe della popolazione Italiana Residente all’Estero (Aire) rivelano che sei persone su dieci hanno deciso di rimanere in Europa. Il profilo degli italiani che si trasferiscono? Uomo di circa 30 anni. Un profilo che ci fornisce un’informazione importante: i giovani non riescono a realizzarsi in questa Italia e cercano serenità lavorativa e forse anche ideale altrove.

Aulin: in Italia è rimborsabile, all’Estero è vietato perchè tossico

0

L’Aulin è un farmaco utilizzato per alleviare diversi disturbi fisici come il mal di testa o le infiammazioni.

In Italia viene usato spesso, è un farmaco molto diffuso ed è anche rimborsabile. Accade, invece, che all’estero è vietato ormai da tempo. La motivazione? La sua tossicità per il corpo umano.

Il principio attivo dell’Aulin è il Nimesulide, alla base di numerosi medicinali in commercio, e accusato di effetti devastanti per il fegato.

I primi paesi a ritirare dal commercio farmaci contenenti il nimesulide sono stati Spagna, Finlandia ed Irlanda seguiti da altri stati europei allertati dalla sua tossicità epatica. Non è commercializzato negli Stati Uniti, in Giappone,in Gran Bretagna, in Canada e in Germania.