Home Tags Educazione sessuale

Tag: educazione sessuale

Contraccezione: le ragazze italiane sono poco informate e gli aborti aumentano

0

Una recente indagine condotta a livello mondiale da Gfk Healthcare ha messo in luce una situazione davvero preoccupante: le giovani italiane sanno ancora poco di educazione sessuale e spesso la loro conoscenza è superficiale e basata su bufale o comunque su notizie false e senza alcun fondamento scientifico pescate spesso in rete o tramandate da ragazza a ragazza.

L’informazione non è mai troppa e in questo caso risulta fondamentale e necessaria.

Hanno preso parte all’indagine 9 mila donne di 17 nazioni e il gruppo italiano era composto da circa 500 ragazze.

Svizzera: il Sex-Box con gadget pornografici per insegnare l’educazione sessuale già dai 4 anni. Scoppia la polemica

0
Immagine da: www.tempi.it

Di tante cose avrebbero bisogno le scuole di oggi, di tante. Ma di questa, soprattutto se consideriamo che si tratta di bambini veramente piccoli, forse no.

Si chiama Sex-Box e il nome potrebbe far subito pensare ad un gadget acquistabile presso un qualunque sexy shop. Invece no, si tratta di un “kit educativo” destinato alle maestre delle scuole materne ed elementari della Svizzera per svolgere lezioni obbligatorie di educazione sessuale in età infantile.

Per il momento il progetto riguarda 30 scuole elementari del Cantone di Basilea, ma nel 2014 tali corsi potrebbero estendersi alla Svizzera tedesca, a quella francofona e al Canton Ticino.

Standard di Educazione Sessuale in Europa: Deve Cominciare già al Nido

4

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stilato un vademecum che riguarda la sessuologia nelle scuole intitolato Standard di Educazione Sessuale in Europa. Lo scopo di questa nota è quella di far avvicinare sia gli insegnanti sia gli alunni ad una corretta presa di coscienza della sessualità, già in età infantile.

Ad innescare il bisogno di educazione sessuale sono stati vari cambiamenti avvenuti nel corso dei decenni passati. Questi cambiamenti includono la globalizzazione e le migrazioni di nuove fasce di popolazione con diverso background culturale e religioso, la veloce diffusione dei nuovi mezzi di comunicazione – in particolare inter- net e la telefonia cellulare, la comparsa e la diffusione dell’HIV e dell’AIDS, la crescente preoccupazione per l’abuso sessuale su bambini e adolescenti e, non ultimi, i cambiamenti degli atteggiamenti e dei comportamenti sessuali dei giovani.