Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Co2

Tag: co2

Il ciclo di produzione della carne causa dei cambiamenti climatici

1

E’ uscito oggi sul sito della LAV un articolo dove per la prima volta vengono spiegati i costi del ciclo della carne anche in riferimento a costi di vita, costi ambientali ed etici. Secondo il resoconto pubblicato dalla Lega antivivisezione, questo processo di produzione porterà a sostanziali cambiamenti climatici che secondo quanto riportato causa il maggiore inquinamento da CO2. Nel resoconto si propongono 10 punti per la nuova politica alimentare alla quale l’industria zootecnica dovrebbe attenersi per diventare aziende “sostenibili”, e nella conferenza ONU Rio+20, dove si parlerà di cambiamenti climatici, la LAV cerca un accordo imperniato su misure efficaci per una svolta sul futuro del nostro unico Pianeta.

CO2 negli oceani a livelli storici

0

L’anidride carbonica (CO2) negli oceani non è mai stata ad un livello così alto come ora. E’ ciò che hanno scoperto i ricercatori di uno studio della Columbia University pubblicato su Science ricostruendo le caratteristiche degli oceani negli ultimi 300 milioni di anni.

Barbel Honisch che ha coordinato questo importante studio ha dichiarato: “Sappiamo che la vita durante gli eventi passati di acidificazione degli oceani non è stata spazzata via, nuove specie si sono evolute per sostituire quelle estinte. Ma se le emissioni di carbonio industriali continueranno al ritmo attuale, potremmo perdere organismi come barriere coralline, ostriche e salmoni”.

Clima, Europa e America lontane da un accordo

0

La diciassettesima Conferenza delle Nazioni Unite (Cop17/Cmp7) sul cambiamento climatico si è aperta a Durban sotto il cattivo auspicio di un mancato accordo tra America ed Europa.

Il neo ministro dell’ Ambiente, Corrado Lini, è partito alla volta dell’ appuntamento con un’ idea precisa in mente: “un partanariato oltre il protocollo di Kyoto” mai sottoscritto da Stati Uniti e Cina e presto prossimo alla scadenza. Cosa fare per fermare il riscaldamento globale entro i due gradi? Il primo punto da sistemare sarebbe proprio l’ emissione di CO2 da parte della Cina che tra il 2010 e il 2035 emetterà la stessa quantità della somma di Stati Uniti, Europa e Giappone. Una possibile di allinemanto? Sembra essere esclusa dai colossi economici mondiali e così sembra che anche questa volta la Conferenza arriverà ad un nulla di fatto per l’ ambiente.