Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Antichi romani

Tag: antichi romani

Agosto, Il Mese Dedicato Alle Dee Madri e Alle Guarigioni

0

Aneddoto sulle origini di agosto: anche dietro ad un imperatore c’è una madre che veglia

Come luglio, il mese di agosto prende il suo nome dal primo imperatore romano: Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, meglio conosciuto come Ottaviano o Augusto, deceduto il 19 agosto dell’anno 14 a.c. Fu in seguito alla decisione del senato romano che questo mese cambiò nome, passando dal sextilis del calendario di Romolo all’agosto che conosciamo ancora oggi.

Luglio E’ Il Mese Legato A Saturno, Il Grande Mietitore Di Campi E Di Anime

0
tradizioni di luglio

Luglio, dal latino “Iulius”, prende il nome da Giulio Cesare, che sarebbe nato intorno alla metà del mese dell’anno 101 a.c. Prima di essere dedicato al primo imperatore romano da Marco Antonio: “Mensis pro Caius Iulius Caesar nominatum est”, il nostro bel mese estivo si chiamava “Quintilis”, ovvero il quinto mese dell’anno nel calendario di Romolo.

Non mancano le tradizioni legate a questo mese che vede maturare frutti e campi. Il raccolto del grano all’inizio del mese era legato a numerosi riti agrari che celebravano spesso le dee madri, di cui sono rimasti alcuni vestigi nelle feste e sagre di paese dedicate alla Vergine Maria.

Perchè si dice “pietra dello scandalo”?

0

Avete mai sentito l’espressione “pietra dello scandalo” ? Risale agli antichi Romani quando i commercianti e i debitori che fallivano erano soggetti a forti umiliazioni in pubblico.

Al tempo del famoso Cicerone chi falliva senza poter estinguere i suoi debiti veniva dunque condannato ad una pena molto umiliante: la ‘bonorum cessio culo nudo super lapidem‘ (ossia cessione dei beni a fondoschiena nudo sopra una pietra).

Coloro che erano condannati venivano portati in Campidoglio, dove si toglievano gli indumenti dall’ombelico in giù e seduti su una particolare pietra mettevano all’asta i loro averi. Ecco dunque perché veniva chiamata la “pietra dello scandalo”.