Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Allenare la mente

Tag: allenare la mente

Profezie Negative: ecco perché attrai ciò che vuoi evitare

0
mente

Se ti chiedo di non pensare ad un elefante rosa, quale sarà la prima immagine che ti verrà in mente? Con grande probabilità sarà proprio un elefante rosa.

Con un semplice esempio hai potuto capire quant’è facile focalizzare la propria mente su ciò che non si vuole, attraendo proprio ciò che si vorrebbe evitare; perché se invece di chiederti di pensare ad un elefante rosa ti dico “Stai attento/a a non ammalarti!”, non è che ti sentirai di colpo al massimo delle tue forze ma anzi, comincerai a preoccuparti per la tua salute passando al setaccio ogni minimo sintomo temendo di avere qualcosa di grave. E alla fine, potresti ammalarti sul serio.

Quando pensare troppo fa male e ruba energia vitale

0

Secondo alcuni studi scientifici, le donne sarebbero più esposte al rischio di overthinking, quel rimuginio continuo che ossessiona la mente e che può davvero abbassare la qualità di vita. Un pensiero tira l’altro e ci ritroviamo con la testa che scoppia e la sensazione di essere sommersi sotto una valanga di rigurgiti mentali che ci prosciugano le energie.

“Gli uomini non sono prigionieri dei loro destini, ma sono solo prigionieri delle loro menti.”
— Franklin D. Roosevelt

Memoria: 10 strategie per preservarla e mantenerla attiva

0
Immagine da: www.ieyes.org

La memoria è quella capacità del nostro cervello di conservare informazioni, nel breve, medio e lungo termine.

La memoria, però, non deve essere vista come un grande magazzino in cui vengono conservati i nostri ricordi, bensì fa parte di un delicato e complesso che ci permette, tra l’altro, di compiere tutti quei gesti più o meno abituali che ci consentono di vivere.

La nostra memoria ha un potenziale che solo lontanamente possiamo immaginare, nonostante ciò è spesso sottovalutata e poco impiegata.

Immagine da: www.ieyes.org

Con l’avanzare dell’età, la nostra memoria viene messa a dura prova: questo perchè con il tempo diventa più difficile ossigenare il cervello, mentre la rete dei nervi diviene meno interconnessa.