Psicologia

I sorprendenti benefici psicologici della musica

Di Redazione - 28 Marzo 2022

Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime.

(Victor Hugo)

Tutti noi conosciamo bene il potere terapeutico della musica. Appena udiamo quelle note in grado di farci vibrare l’anima, scatta in noi un miscuglio di emozioni intense che ci avvolgono come in un caldo abbraccio.

Ascoltare musica è un modo per rilassarci, per riuscire a meditare, per poter abbassare le nostre abituali difese psicologiche. È come riuscire ad aprire una porta che ci permette di accedere ad un mondo nuovo, fatto di ricordi, di sogni, di parole che ci toccano profondamente, di ritmi che ci invitano a ballare, di melodie che ci accompagnano a cantare, di note che ci cullano e ci portano nel sonno.

I benefici psicologici della musica

Credit foto
©Pexels

Fate un bagno di musica una volta o due alla settimana per alcune stagioni, e scoprirete che fa all’anima quello che il bagno d’acqua fa al corpo.

(Oliver Wendell Holmes Sr)

Vi consigliamo di creare la vostra compilation scaricando musica da it.depositphotos.com per poter sperimentare voi stessi ogni giorno i meravigliosi poteri terapeutici della musica. Ciò che ascoltiamo ci deve, infatti, piacere, deve catturare la nostra attenzione, deve riuscire a rilassarci e a farci stare bene per portarci beneficio.

Ascoltare musica abitualmente, ma anche ballarla e suonarla, presenta, infatti, numerosi benefici psicologici.

  1. Calma la mente portando ad uno stato di rilassamento psicofisico.
  2. Migliora l’umore.
  3. Riduce l’ansia e lo stress.
  4. Facilita le relazioni sociali.
  5. Libera le emozioni.
  6. Fa nascere idee e intuizioni.
  7. Permette di gestire meglio il dolore fisico e mentale.

Per tutti questi motivi è nata la musicoterapia, una tecnica che considera la musica uno strumento importante per la salvaguardia e lo sviluppo del benessere umano.

Consigli per beneficiare della musica

Quando la musica inizia, non esiste nient’altro, dimentichi il mondo e le sue preoccupazioni e ti lasci travolgere dal turbine di note che sale in cielo.
(Cécile Ludwig)

La musica, quindi, fa bene ma dobbiamo essere consapevoli di ciò che trasmette alla nostra interiorità. Non esiste una musica migliore di un’altra poiché siamo individui diversi che si rilassano, si divertono e si approcciano alla vita in modo diverso e questa nostra diversità si rispecchia anche nei gusti riguardo alla musica.

Anche i periodi della nostra vita sono diversi: c’è il momento che prediligiamo melodie più tranquille ed altre invece che cerchiamo un ritmo più incalzante.

Facciamoci, quindi, trasportare dal nostro sentire, cercando di non farci intrappolare dalla mente che tende a giudicare le nostre scelte e a non farci sperimentare il nuovo.

La musica, infatti, va sperimentata, va affrontata con curiosità, va lasciata libera di entrare nella nostra interiorità per vedere cosa riesce a smuovere. Solo con un approccio così aperto può davvero entrare nelle nostre vite e portarci grandi benefici!

La Musica è una legge morale: essa dà anima all’Universo, ali al pensiero, slancio all’immaginazione, fascino alla tristezza, impulso alla gioia e vita a tutte le cose. Essa è l’essenza dell’ordine ed eleva ciò che è buono, giusto e bello, di cui è la forma invisibile, ma tuttavia splendente, appassionata ed eterna.(Platone)





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)