Nella nostra cultura siamo soliti addobbare casa solo per Natale: alberi e presepi vengono allestiti per ripercorrere i momenti della nascita di Gesù. Durante il corso dell’anno, però, sono tantissime le occasioni che meriterebbero un vero e proprio festeggiamento o richiamo in casa.

Dedicare un angolo, anche piccolo, delle nostre case per ripercorrere le stagioni (un modo per portare all’interno il mondo esterno) o per richiamare un evento o una particolare ricorrenza a noi cara, è un modo per riconnetterci con il mondo, per fermarci, per meditare, per pregare.

Il tavolo delle stagioni della pedagogia Waldorf serve proprio a questo. In ogni classe viene allestito questo piccolo angolo che muta al mutare dello scorrere del tempo: cambia a seconda delle stagioni e delle festività che si celebrano. E’ il maestro stesso a curare questo spazio e a personalizzarlo di volta in volta con materiale naturale proveniente dalla natura o oggetti creati a mano sempre con materiali naturali.

tavolo-delle-stagioni4

Possiamo prendere spunto da questo particolare spazio e crearlo noi stessi nelle nostre case. Cerchiamo di non appesantirlo con troppe cose e di non renderlo artificiale con oggetti di plastica. E’ importante che tutto ciò che inseriamo in questo spazio sia sensato e che ci trasmetta armonia e bellezza.

Rinnovarlo di stagione in stagione e di ricorrenza in ricorrenza è come prenderci cura di noi stessi, di chi ci sta intorno, delle nostre case, è un modo zen di meditare e di dare importanza alle piccole cose, è un modo di allenare la creatività.

I bambini saranno estasiati da questo piccolo angolo ed insegnerà loro l’importanza della cura, li riporterà all’esterno della casa, alle stagioni, sarà come una sorta di altare dove rendere grazie alla vita.

tavolo-delle-stagioni-inverno

Per poterlo creare basta davvero poco. Scegliete innanzitutto un angolo della casa che potete utilizzare sempre, magari proprio il luogo che ogni anno ospita il presepe, oppure anche uno spazio più piccolo come una mensola (potete utilizzare anche solo metà mensola e nel resto mettere ciò che volete), un comodino, un piccolo spazio in una libreria… studiate bene le vostre case per capire quale luogo è più adatto.

Dopo aver scelto il luogo più consono armatevi di teli e stoffe, serviranno per dare l’idea del cielo, della notte, della terra o dell’erba. Potete anche non utilizzarli, la scelta sta a voi!

Ed ora la parte più divertente e creativa: la creazione di un angolo in linea con il momento che state vivendo. Se è inverno procuratevi pigne, sassi, rametti di alberi, tronchetti per creare un vero e proprio bosco. Rendetelo invernale con della neve di cotone, create piccoli elfi, gnomi e animali in letargo con il materiale che preferite (legno, feltro ecc.) e posizionateli per dar vita ad un vero e proprio momento invernale. Se aggiungete anche della frutta di stagione sarà tutto ancora più magico!

Se è primavera sbizzaritevi con fate, animali in attività, fiori. In estate via libera con la regina del caldo, animali dappertutto, sabbia ecc. E d’autunno divertitevi con foglie, zucche e via dicendo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le possibilità per brindare alle varie stagioni sono davvero infinite, potete anche creare dei re e delle regine delle stagioni stesse o delle caratteristiche che le contraddistinguono: un re per il freddo, uno per il caldo, la fata della fioritura…

Se poi per voi è importante ricordare un particolare santo o una particolare festa arricchite il vostro tavolo delle stagioni con oggetti o altro inerenti a quella determinata ricorrenza. Nelle scuole Waldorf, per esempio, durante la festa di San Michele spuntano lanterne e draghi per l’occasione ed ogni festa dell’anno viene celebrata in questo modo.

Il vostro tavolo delle stagioni vi rispecchierà: potrà essere composto da uno o due oggetti o da più cose, potrà essere grande o piccolo… l’importante è creare questo piccolo angolo magico in casa per poter brindare alla vita!

Questo è il mio spazio, creato insieme ai miei bimbi. Appena tornano da scuola si precipitano a guardarlo e durante la giornata sono spesso attratti da questo luogo magico…

tavolo-delle-stagioni-waldorf3

Orso in letargo nella sua grotta
Orso in letargo nella sua grotta
Fiamma di stoffa
Fiamma di stoffa

tavolo-delle-stagioni-waldorf

Il Re del freddo
Il Re del freddo

I bambini hanno voluto averne uno anche nella loro cameretta, ogni tanto ci aggiungono cose per loro importanti e quando leggiamo o giochiamo tanto in questa stanza accendiamo una candela per rendere tutto più pacato, presente e magico:

tavolo-stagioni-bambini

Ogni stanza della casa dovrebbe avere un angolo sacro, una sorta di risveglio della mente distratta che ci aiuti a tornare nel presente.

Buona cura sensata della casa a tutti!

Elena Bernabè

LEGGI ANCHE —> Altare domestico: perché averne uno e come realizzarlo