Succulente, invitanti, versatili, buffe, le piante grasse sono ormai entrate a far parte della nostra quotidianità, specialmente per chi è sprovvisto di pollice verde. Perché si sa, una pianta richiede cure, amore e pazienza, come un bambino che va seguito giorno per giorno. Ma le piante grasse, rispetto ai loro simili, sono capaci di badare a se stesse, inaspettatamente autonome, fiere e un tantino inquietanti. E’ sufficiente seguire alcuni semplici accorgimenti per farle durare nel tempo, in perfetta forma. Temperatura intorno ai 20 gradi, terriccio drenante, esposizione alla luce del sole (almeno in alcune ore del giorno), sono questi gli elementi più importanti per assicurare loro lunga vita. Ma al di là degli aspetti pratici, come utilizzarle dal punto di vista decorativo? Ecco 7 idee originali per arredare casa con le piante grasse.

1. Giardini grassi con cassette della frutta

piante-grasse-cassetta
Il riciclo creativo delle cassette della frutta non è certo una novità, ma non si erano mai viste sotto forma di originali giardinetti. Basta poco, qualche piantina grassa al loro interno, dai cactus alle code di volpe, dalle poltrone della suocera ai cosiddetti sassi viventi, un tocco di vernice per rendere la cassetta più invitante dal punto di vista cromatico, e voilà, non resta che esporla sul davanzale.

2. Libri-giardino con piante grasse

arredare-casa-con-le-piante-grasse
Un vecchio libro può tramutarsi in un succulento giardino fai da te, da esporre su una mensola o su un bel mobile. Aprite il libro, rimuovete con un taglierino la parte centrale del lato con più pagine. Inseritevi all’interno un sacchetto di plastica trasparente che farà da filtro, quindi aggiungete il terriccio drenante e le vostre piantine.

3. Cactus in una vecchia tazza

piante-grasse-tazza
Come trasformare una vecchia tazza in un oggetto di design? Semplice, tramutandola in un vaso per piante grasse. Un po’ di terriccio al suo interno, cactus di specie diverse e la tazza sarà come nuova.

4. Runner con piantine recise

piante-grasse-idee
In occasione di una ricorrenza speciale o di un pranzo con ospiti importanti, sarà d’obbligo conferire un tocco di ricercatezza alla tavola. E quale miglior modo se non inserendo in un runner di licheni alcune piantine grasse recise? Per un tocco speciale aggiungete qualche fiore, inserendolo in spugne da fioraio.

5. Piante grasse in barattoli di vetro

piante-grasse-vasi-vetro
Un delizioso terrario fai da te con barattoli di vetro riciclati è un progetto semplice, dall’effetto assicurato. Cactus, code di volpe e altre piante succulente, dai nomi bizzarri, andranno a creare una composizione originale. Inserite nel barattolo una base di sassolini, carbone attivo, terriccio drenante e infine muschio, seguendo questo ordine. Sono elementi indispensabili per creare il gusto equilibrio biologico. Inumidite il terreno con un po’ di acqua e posizionate il barattolo decorativo in un luogo aerato.

6. Ghirlanda di piante grasse

piante-grasse-ghirlande
Se la porta d’ingresso è stanca dell’anonimato, le piante grasse si rivelano un’ottima soluzione decorativa. Intrecciate dei rami sottili fra loro a formare una corona, fissate dei ritagli di succulente con perni floreali sulla base, quindi aggiungete del muschio qua e là. Un bel nastro sulla sommità e la ghirlanda è pronta per essere appesa. Per mantenerla il più a lungo possibile, vaporizzatela di acqua, senza esagerare.

7. Magneti con tappi di sughero e piante grasse

riciclo-creativo-tappi-sughero
Perché non trasformare i tappi di sughero in simpatici magneti porta-piantine? Bucate i tappi, inseritevi una piccola piantina succulenta e del terriccio, quindi aggiungete sul retro del tappo una calamita. In questo modo potrete attaccare la piantina sul frigorifero o su altre superfici a piacere.

Laura De Rosa

www.laforestaincantatadesign.com