Autoblog-TuttoAuto-Eolo-auto-l-auto-con-aria-compressa

Auto ad aria compressa, con zero emissioni, zero inquinamento, zero petrolio… non è un sogno, ma un progetto elaborato più volte, realizzato ed è ora realtà.

Uno dei personaggi della storia di queste auto etiche è Cyril Guy Nègre un ingeniere francese che progettava i motori per le auto da Formula 1.

Nègre presentò nel 2001, al Motorshow di Bologna un’automobile, da lui definita come rivoluzionaria, funzionante con un motore ad aria compressa, costruita interamente in alluminio tubolare, fibra di canapa e resina, leggerissima ed ultraresistente. Il nome commerciale della macchina era Eolo.

Da allora ne ha fatta di strada e nel 2007  insieme alla società indiana Tata Group ha realizzato un’economica CityCat. L’auto dichiara una velocità massima di 50 km/h e un’autonomia massima di 200 km. Il grosso problema del progetto è che l’aria compressa diventa ghiacciata e il motore ha bisogno di essere riscaldato per evitare il congelamento dello stesso, infatti l’aria compressa, decomprimendosi da così alte pressioni si raffredda fino a -40 °C e fa congelare la condensa sempre presente nell’aria, anche se essiccata, all’interno dell’impianto del motore, bloccandolo dopo pochi minuti di utilizzo. Cosa che però l’ingegnere sembra sia riuscito a risolvere.

Un altro problema tecnico dell’automobile è legato alla ridotta potenza del motore. Essendo il motore di ridotta potenza l’automobile è realizzata principalmente in fibra di vetro, leggera, economica ma anche fragile. Quindi in caso di incidente la scocca fornirebbe una ridotta protezione al passeggero della vettura.

07-Airpod

Nel 2009, MDI presenta al salone di Ginevra una nuova versione dell’auto ad aria compressa, chiamata AirPod che viene adottata come veicolo di servizio dell’aeroporto di Amsterdam.

Nel 2013 la Cat è stata messa in commercio, il prezzo ridotto e il consumo pari a zero ne fanno un vero gioiellino per l’ambiente!

Di seguito potete vedere un interessante video tratto da Geo&GeoDoc dove Cyril Guy Nègre viene intervistato a proposito della sua Cat.