Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Grassi

Tag: grassi

Mangia, Prega, Ama e… Non Contare i Carboidrati

0

Il best-seller “Eat, Pray, Love” (Mangia, Prega, Ama), dell’autrice Elizabeth Gilbert, ha contribuito a cementare l’idea, già quasi pietrificata ormai da strati e strati di miti calcificati, che siano i carboidrati a farci ingrassare.

Questo è il messaggio che milioni di lettrici in tutto il mondo hanno ricevuto nel leggere la prima parte del suo libro, quella che segue le orme dell’eroina fino in Italia, alla ricerca del “piacere”.
Anche nel film omonimo questa idea viene consolidata  già nei primi minuti del trailer.
This is my no-carb-left-behind experiment“, esclama la splendida Julia Roberts nei panni dell’autrice.
Questo è il mio esperimento in cui non lascerò indietro nessun carboidrato“.

Cocco: l’Albero che dà Tutto il Necessario per la Vita

0

Marco Polo chiamò questo frutto “La noce del Faraone“, perché il primo cocco che vide in Asia proveniva dall’Africa, vicino all’Egitto e lo colpì incredibilmente.
Frutto delizioso e particolare (tecnicamente è un seme, non un frutto), ultimamente sta venendo alla ribalta per le sue tante proprietà, ma anche per l’eccesso dei suoi grassi.

Avete mai provato il latte di cocco? L’acqua di cocco? Il burro di cocco?
Sono salutari, neutri o malefici?  Si sente dire un po’ di tutto.
Partiamo dal primo e vediamoli uno per uno da vicino…

La Nutella fa male alla salute? Sì e la Ferrero è costretta a risarcire i consumatori

3

La Nutella, quella crema spalmabile di gianduia a base di cacao e nocciole, prodotta dall’industria dolciaria piemontese Ferrero di Alba (Cuneo), è senza dubbio la più famosa e consumata al mondo.

Del resto, “Che mondo sarebbe senza Nutella?“, recita la sigla che nata conseguentemente.

Ma, a conti fatti, che mondo sarebbe senza la Nutella? Forse un mondo più salutare.

Sì, perchè purtroppo la Nutella spesso viene pubblicizzata in modo un po’ troppo “salutistico”, del resto sappiamo bene come le pubblicità siano spesso ingannevoli e come, per strategie di marketing, si cerchi sempre di attirare l’attenzione del consumatore con con tattiche a dir poco “illusorie” che finiscono poi per influenzarlo e condurlo all’acquisto del prodotto stesso.

Cane: 22 Alimenti tossici da Evitare

0
Photo by Oraxim from Wikipedia

Il cane è il miglior amico dell’uomo, da anni entrato a far parte delle famiglie, non è più considerato alla stregua del lupo, quindi non si ciba di carne cruda appena cacciata, ma di cibi preparati da noi umani, i quali hanno al loro interno le proprietà nutritive bilanciate ed adeguate per garantirgli salute e longevità. Cosa che in natura spesso non accade.

I grandi marchi mentono sulle etichette

0

I grandi marchi dei prodotti che acquistiamo non sono trasparenti riguardo la lista degli ingredienti e mettono in questo modo in pericolo la salute dei consumatori. E’ ciò che afferma Martin Isark, attivista che vuole difendere gli acquirenti.

Di conseguenza compriamo prodotti ad alto contenuto si sale, zucchero e grassi senza rendercene conto. I produttori utilizzano una lunga serie di trucchetti per confondere il cliente: si preferisce scrivere sodio invece che sale, carboidrati invece che zuccheri. Nei peggiori dei casi i valori nutrizionali non ci sono affatto.

Alimenti senza glutine sotto accusa: troppi grassi

0

In Gran Bretagna gli alimenti senza glutine sono al centro di un’accesa polemica.

Sono alimenti pensati appositamente per chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine ma negli ultimi tempi ha preso il via anche l’abitudine da parte di molte persone comuni di scegliere questa tipologia di prodotti perchè considerati leggeri e quindi dimagranti. In realtà le cose non stanno proprio così.

I ricercatori britannici hanno scoperto che i prodotti realizzati in modo da essere privi di glutine possono avere una quantità di grassi molto elevata, addirittura fino a cinque volte superiore ai prodotti normali. Questo accade perchè vi sono all’interno degli alimenti senza glutine dei grassi “nascosti” come i grassi vegetali idrogenati e l’olio di palma.