Home Tags Gaza

Tag: gaza

Gaza prima e dopo la guerra

0
Gaza prima e dopo

Gaza prima e dopo

Gaza, o meglio Madīnat Ghazza, è la più grande città della Striscia di Gaza, è parte dei Territori palestinesi occupati e, a livello puramente teorico, amministrata dall’Autorità Nazionale Palestinese.

Gaza era una cittadina come tante, con un vita movimentata, cittadini allegri, colori, bancarelle, barche, spiagge, gente sorridente, bambini…. oggi Gaza la si può descrivere con una sola parola… GRIGIA.

Gaza 09

Refusenik: i pacifisti israeliani

0
refusenik israeliani

Sono 16 mila i riservisti che Israele ha richiamato nell’esercito; devono stare pronti ad entrare in guerra contro Hamas, sono obbligati a stare pronti a combattere, perché il servizio militare è obbligatorio e ai 186.500 soldati che compongono l’esercito.

A questi se ne possono aggiungere altri 445mila, sono i riservisti richiamati in servizio quando ci sono emergenze, emergenze di guerra.

Guerra in Palestina

I giovani non possono sottrarsi al servizio militare, sia che siano uomini sia che siano donne, due anni per quest’ultime e tre per i ragazzi. Sono esclusi solo gli arabi israeliani, chi è affetto da malattia mentale o incompatibilità fisica e gli ebrei ultraortodossi che devono studiare religione. Gli altri devono servire il loro paese e andar in guerra quando vengono chiamati al servizio, pena il carcere e l’interdizione dai pubblici uffici e l’accusa infamante di essere un “traditore”.

Rosa Schiano: la voce di Gaza

0

rosa-schiano

Rosa Schiano è una donna coraggiosa, una fotoreporter e un’attivista dell’International Solidarity Movement. Si trova a Gaza dal novembre 2011 e da lì, tramite Internet, racconta al mondo la verità che nessuno vuol far sapere.

L’International Solidarity Movement è un’organizzazione fondata nel 2001 da attivisti palestinesi, israeliani e statunitensi: l’intento è quello di denunciare la drammatica situazione della popolazione palestinese causata dall’apartheid israeliano.

Le fotografie e le parole di Rosa toccano il cuore: testimoniano la guerra, la brutalità, momenti di vita quotidiana, raccontano la vita nella Striscia di Gaza. E’ possibile seguirla tramite la sua pagina Facebook oppure su Twitter. Rosa gestisce anche un blog all’interno del quale è possibile leggere testimonianze, riflessioni, immagini che sicuramente vi faranno riflettere.