Home Tags Cosmetici

Tag: cosmetici

Biotiful, l’applicazione per leggere l’etichetta di cosmetici e prodotti di bellezza

0

Poche settimane fa vi abbiamo parlato di un’applicazione per smartphone in grado di aiutarci a capire cosa c’è scritto nelle etichette alimentari, in modo semplice e comprensibile, così da indurre il consumatore in una saggia scelta consapevole del prodotto che si accinge ad acquistare.

Per saperne di più —> Edo App, l’applicazione che ci spiega cosa stiamo mangiando!

Oggi, invece, vogliamo dedicarci ad un’altra applicazione analoga, ma rivolta questa volta ai prodotti cosmetici.

biotiful_logo

Biotiful, scegliere consapevolmente i prodotti che entrano a contatto con la nostra pelle

Si chiama Biotiful, e ci aiuta a conoscere gli ingredienti contenuti all’interno dei prodotti che ogni giorno utilizziamo sul nostro corpo.

Parabeni: meglio evitarli! Ecco dove sono contenuti!

1

parabeni-hormoni

Informarsi correttamente per un consumo consapevole è una buona norma da osservare anche nel settore della cosmetica, al fine di acquistare prodotti il più possibile meno inquinanti e nocivi, che non provochino danni all’ambiente e alla nostra salute.

Dal 1997 l’Unione Europea ha reso obbligatoria la lista degli ingredienti anche per tutti i prodotti cosmetici, definita Inci. Purtroppo però la loro lettura è piuttosto complicata, a causa delle scritte spesso troppo piccole (impossibili da decifrare per gli anziani!) e di una campagna informativa non adeguata. Non tutti sapranno, infatti, che gli ingredienti in etichetta sono elencati in ordine decrescente di concentrazione nel prodotto, e che in latino sono riportate solo le sostanze vegetali non trattate chimicamente, mentre l’inglese è riservato a tutte le altre.

Allarme AIFA: mercurio e cortisone in creme sbiancanti, importate illegalmente!

0
Immagine da: www.ansa.it

Una bella bianca, liscia, morbida e vellutata: questo il sogno di molte donne che, per ottenere il risultato sperato, ricorre all’uso di creme, originali o meno, che possono nascondere pericoli per la nostra salute.

Secondo quanto denunciato da AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), infatti, molti di questi prodotti sono irregolari o contraffatti e, se usati a lungo e su parti estese del corpo, posso causare una serie di danni che non riguardano solo la pelle, come iperpigmentazione, ipertricosi o comparsa di strie cutanee simili a smagliature, ma anche l’intero organismo, per gli effetti derivanti dall’assorbimento cronico dei componenti, come per esempio diabete, ipertensione arteriosa o malfunzionamento dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene.

Bambini indiani rischiano la vita per estrarre la mica, minerale usato nei rossetti e nei dentifrici

0
Immagine da: google.com

Quando si parla di mica ci si riferisce a quel gruppo di fillosilicati dalla struttura strettamente correlata e caratterizzati da sfaldatura altamente perfetta e simile composizione chimica.

Questi minerali cristallizzano tutti nel sistema monoclino con una tendenza a formare cristalli pseudo-esagonali: la caratteristica sfaldatura della mica è legata appunto alla disposizione laminare degli atomi simile a fogli esagonali.

Il nome rimanda all’aspetto brillante che caratterizza questi minerali. Tra i molteplici usi, infatti, la mica viene impiegata anche nei prodotti cosmetici proprio per queste sue caratteristiche di brillantezza.

Come Leggere l’INCI dei Cosmetici e Acquistare Prodotti Sicuri

0

Le donne, ma in questi ultimi anni anche gli uomini, difficilmente rinunciano ad un cosmetico che le faccia sentire più belle e che migliori un po’ la vita in questo periodo di brutture.

Nonostante la crisi, i prodotti di bellezza non hanno subito cali di vendite ma di sicuro quello che vogliamo è un buon prodotto e magari senza dover spendere delle cifre esagerate, che non sempre sono sinonimo di alta qualità.

Library of Congress: Bottles of shampoo and lotions manufactured by the C.L. Hamilton Co. of Washington, D.C.

Per scegliere un buon cosmetico basta fare una cosa, leggere l’INCI ovvero l’International Nomenclature of Cosmetic Ingredients. L’etichetta di ogni cosmetico contiene tutte le informazioni utili per sapere se un prodotto potrebbe andarci bene oppure no.

Stop alla sperimentazione animale da oggi: la Lav festeggia!

0

La data tanto attesa è arrivata. Da oggi 11 marzo 2013 finalmente rossetti, creme e cosmetici in generale ricavati ustionando, avvelenando ed uccidendo conigli, topi e tanti altri animali sono fuori legge in tutta l’Unione Europea.

Eticamente ha scritto un articolo a riguardo mesi fa: Cosmetici: finalmente lo stop ai test sugli animali!

Sono serviti 20 anni di battaglie e di denunce per giungere ad oggi: l’11 marzo 2013 sarà ricordata come una data storica per tutti gli animalisti!

Una tra le più grandi associazioni animaliste, la Lav, festeggerà questo importante traguardo nel pomeriggio al Pantheon.

Cosmetici: finalmente lo stop ai test sugli animali!

1

Finalmente una buona notizia!

Dall’11 marzo 2013 scatta il divieto assoluto di vendere o importare prodotti o ingredienti cosmetici ancora testati sugli animali: uno stop atteso da tanto, troppo tempo.

La decisione arriva dall’Europa: il Regolamento del 2009 (EC n.1223) vieta, per l’appunto, i test sugli animali ma ammette una deroga per alcuni esperimenti che scade fra meno di due mesi. Da marzo in poi non vi saranno più scusanti, o almeno lo speriamo!

Il nuovo commissario alla Salute, Tonio Borg, ha assicurato che non vi saranno ulteriori proroghe. L’11 marzo sarà così una data storica: gli animalisti esulteranno e le aziende produttrici saranno fortunatamente costrette a cambiare politica.