Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Consumatore

Tag: consumatore

Etichettatura alimentare, 6 informazioni che il consumatore spesso non sa comprendere

0

Woman shopping in grocery store

Quando si parla di etichettatura alimentare, per nostra fortuna, non viene lasciato molto spazio alle interpretazioni. Al fine di tutelare il consumatore, permettendogli di fare scelte alimentari che siano frutto dell’informazione, Il Regolamento (UE) 1169/2011 descrive le modalità di etichettatura alle quali ogni produttore alimentare deve attenersi.

Ma cos’è un etichetta? L’articolo 1 del Regolamento in questione ci viene in contro è definisce con chiarezza di cosa stiamo parlando:

È qualunque marchio commerciale o di fabbrica, segno, immagine o altra rappresentazione grafica scritto, stampato, stampigliato, marchiato, impresso in rilievo o a impronta sull’imballaggio o sul contenitore di un alimento o che accompagna tale imballaggio o contenitore.

L’Antitrust Condanna la Coca-Cola e ne fa Cambiare l’Etichetta

0

Basta a etichette ingannevoli e soprattutto all’elogio di benefici di sostanze che in realtà non hanno nulla a che vedere col benessere.

La scritta “La caffeina è sicura” è un’informazione nutrizionale fuorviante. La caffeina può anche essere sicura, nel senso che è sicuro che ci sia, ma di sicuro non fa bene. Inoltre la società dovrà anche includere sull’etichetta per il consumatore il reale valore nutrizionale della bibita, e precisare quanto saccarosio contiene ogni lattina, ogni bottiglia e quale sia la dose giornaliera consigliata di questo zucchero. Inoltre la Coca-Cola non potrà più appellarsi al fatto che bere la bibita fa bene perchè contiene acqua e l’acqua fa bene all’organismo perchè ne favorisce l’idratazione del corpo.

Bauli elimina il biossido di titanio grazie ai consumatori

1

Ogni consumatore ignora, purtroppo, quanto può essere potente. Eccovi un esempio per farvi capire.

Il biossido di titanio (TiO2) è un additivo largamente impiegato nell’industria alimentare. Viene indicato in etichetta con la sigla E171. Visto che l’uso del biossido di titanio come additivo si sta diffondendo sempre più ci si interroga sui possibili rischi legati al suo consumo.

Anche la Bauli impiega questo tipo di additivo nei Croissant 5 cereali al latte. La redazione de Il Fatto Alimentare ha voluto interrogare l’azienda sulle motivazioni legate all’utilizzo del biossido di titanio.

Questa la risposta della Bauli:

I grandi marchi mentono sulle etichette

0

I grandi marchi dei prodotti che acquistiamo non sono trasparenti riguardo la lista degli ingredienti e mettono in questo modo in pericolo la salute dei consumatori. E’ ciò che afferma Martin Isark, attivista che vuole difendere gli acquirenti.

Di conseguenza compriamo prodotti ad alto contenuto si sale, zucchero e grassi senza rendercene conto. I produttori utilizzano una lunga serie di trucchetti per confondere il cliente: si preferisce scrivere sodio invece che sale, carboidrati invece che zuccheri. Nei peggiori dei casi i valori nutrizionali non ci sono affatto.

Il potere del consumatore

0

Forse non ci avete mai pensato ma il vero potere economico, politico e culturale è nelle mani del consumatore. Non dei grandi produttori o delle aziende più famose. No! E’ nelle nostre mani.

Ed è un potere talmente grande che cercano in tutti i modi di nasconderlo alla nostra consapevolezza: per non farcelo usare, per non renderci così attivi.

Se solo ognuno facesse in modo etico la propria parte il mondo cambierebbe nell’immediato.

E cosa può fare ogni singolo cittadino? Niente di più semplice: acquistare con senso critico!

Centro Nuovo Modello di Sviluppo: per ottenere maggiore equità tra nord e sud del mondo

0

Il Centro Nuovo Modello di Sviluppo rappresenta un punto di riferimento per chiunque voglia agire in prima persona, nella propria quotidianità, al fine di riuscire ad ottenere una maggiore equità tra il sud ed il nord del mondo!

Questo centro, infatti, è composto da tre famiglie che vivono insieme dalla fine degli anni ’70 vicino a Pisa e che, attraverso le loro attività culturali, politiche e di continuo studio e ricerca pubblicano delle guide di comportamento etico e responsabile!

Il loro credo si basa sul fatto che un cambiamento a livello mondiale è possibile se esso parte da ogni singola persona: l’informazione e l’azione sono due componenti essenziali per ogni piccola modifica comportamentale e mentale!