Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Bambi

Tag: bambi

Le scene che hanno segnato la nostra infanzia [Video]

0

Chi di voi non ha pianto per una scena di un film? Ma vi ricordate le prime scene che vi hanno rattristato? Ci sono momenti nella nostra infanzia che difficilmente scorderemo sono le scene tristi dei primi film d’animazione che vedemmo… I primi ricordi tristi della nostra infanzia. Ecco di seguito una carrellata delle scene che hanno fatto commuovere grandi e piccini… le ricordate? avete pianto per qualcuna di queste?

Vediamo se riuscite a trattenerle ora le lacrime guardando questi 10 spezzoni della nostra giovinezza!

1. “Papà…Dai, devi alzarti”

Femmina di capriolo incinta viene uccisa e smembrata a Vicenza

1

Non è che ci siano grandi parole da dire verso un mostro che ha potuto fare questa cosa deplorevole, disumana e raccapricciante.

La violenza subita da questo animale va oltre ogni limite, una mamma uccisa smembrata, decapitata e il suo “cucciolo mai nato” lasciato morire accanto alla testa della madre.

La vicenda è accaduta a Vicenza, il guardiacaccia Moreno Pevere si è trovato davanti ad una scena degna di un pessimo film horror.

Como: vogliono uccidere tutti i bambi sul territorio

0

Gli animalisti della Lega per l’abolizione della caccia sono sul sentiero di guerra, pronti a ricorrere al Tar: «Un massacro senza giustificazione».

Rientra nel programma di abbattimento selettivo la strage di daini che vuole mettere in atto la provincia di Como. Ogni anno ne studia una, come la riduzione di cinghiali e cormorani che fanno ormai parte di un programma di gestione faunistica tristemente consolidato.
La delibera ufficiale è «Eradicazione della specie». Ovvero, cancellare dal territorio la presenza dei daini. E per farlo… «Si autorizzano (è il contenuto della delibera) gli agenti del corpo di polizia provinciale nonché gli eventuali soggetti coadiutori a precedere all’abbattimento con l’uso del fucile sull’intero territorio provinciale a decorrere da oggi fino al 31 dicembre 2017». Tre anni per spazzare via la specie dal Comasco a colpi di fucile.