Come reagireste se qualcuno vi dicesse che siete bellissimi? Shea Glover, fotografa americana, ha condotto un esperimento che era cominciato con l’essere un lavoro indipendente, per se stessa, voleva semplicemente riprendere la bellezza dei ragazzi di una scuola di Chicago, ma le reazioni degli studenti le hanno permesso di farlo diventare un vero e proprio esperimento sociale che mostra come reagiscono le persone alla positività.

Sei Bellissima

E’ importante vedere come le espressioni dei ragazzi cambiano quando gli viene detto qualcosa di positivo, qualcosa che non si aspettano e probabilmente qualcosa che non pensano.

“Ho chiesto ad alcuni studenti e professori di poter scattare qualche foto per un mio progetto, alcuni li conoscevo, ma molti di loro no.

Mentre registravo il video ho detto loro lo scopo del mio progetto: “Io raccolgo immagini delle cose che trovo bellissime”. E questo è il risultato.”

“C’è così tanta bellezza al mondo. Se la lasci correre, la perdi”

Ad oggi questo video ha raggiunto più di 10 milioni di visualizzazioni, forse perché la gente ha davvero bisogno di vedere sorrisi, di capire come reagisce ad un complimento, soprattutto in questo periodo piuttosto sterile di affetto e gentilezza verso gli altri.

Sei Bellissima

Pensare positivo è uno dei modi migliori per affrontare la vita ma troppo spesso la vita ci circonda con problemi e bruttezza, così dobbiamo essere noi a trovare le cose belle e positive della vita, e basta così poco, un complimento a qualcuno non costa nulla e dona davvero tanta felicità, soprattutto inaspettata, aumenta l’autostima, e fa stare bene.

Sei Bellissima

Ora non dico che dobbiamo andare in giro a dire “sei bella… sei bello” a tutti, ma quando capita di trovarsi di fronte a qualcuno che magari non ha uno sguardo solare, ha uno sguardo incupito e ostenta problemi, un complimento sincero può fare piacere e allietare almeno un po’ la sua giornata.

Immaginate di essere di corsa, state andando al lavoro, piove, avete dimenticato l’ombrello, il bus è appena passato e l’avete perso, siete fermi alla fermata e qualcuno vi si avvicina, vi vede un po’ giù, magari anche arrabbiati e vi mostra un sorriso, vi fa un complimento; non risolverà il problema, arriverete tardi in ufficio ugualmente, ma ci arriverete con uno spirito differente, con un po’ di leggerezza e autostima in più. Quindi cosa ne dite di guardare meno lo smartphone e più la gente vera che vi circonda? Cosa ne dite di guardare negli occhi la vostra compagna o il vostro compagno e dire loro che sono bellissimi? Le reazioni non mentono, per far sorridere qualcuno basta un po’ di positività!

Valeria Bonora