Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Spesa

Tag: Spesa

Etichette degli Alimenti, 7 Consigli per Acquistare al Meglio

0

Il Ministero della Salute ha pubblicato il 13 Maggio 2014 un opuscolo sulla “Etichettatura degli Alimenti” per aiutare i consumatori ad un acquisto consapevole, più adatto alle proprie esigenze e sicuramente più sano.

Insieme all’invito di leggere attentamente la confezione e quindi le etichette dei prodotti, dà anche delle regole e delle nozioni importatnti da sapere quando scegliamo di acquistare un determinato prodotto.

Ecco come scegliere cosa portare in tavola.

L’etichetta:

E’ una sorta di carta d’identità, la legge (Art. 1 Reg. 1169/2011) ha una definizione specifica per descriverla:

Prodotti di marca a metà prezzo? Ecco come fare

0
Immagine da finanza.it

Solo poco tempo fa vi abbiamo parlato della lista dei prodotti Lidl e dei loro produttori stilata dal sito ioleggoletichetta.it. Oggi, sempre prendendo spunto dal sito ioleggoletichetta.it vogliamo rivelarvi un trucchetto che vi farà risparmiare facendo la spesa senza però rinunciare alla qualità: potrete acquistare prodotti creati dalle grandi aziende ad un prezzo davvero conveniente!

Immagine da finanza.it

Basta scegliere in modo informato quelle sottomarche che sono prodotte dalle grandi aziende che noi tutti conosciamo: le grandi aziende, infatti, puntano sia al mercato dei più benestanti (mettendo quindi in evidenza il loro marchio e facendolo pagare), sia alle persone con minori risorse economiche (creando lo stesso prodotto destinato ai benestanti però cambiando marca e vendendolo ad un prezzo minore).

Negozio Leggero, Dove la Spesa si fa alla Spina

0

Al sabato mi capita di andare a fare la spesa per la settimana, la spesa “grossa” intendo, quella dove si acquista tutto quello che manca in casa oltre ai generi di prima necessità, e fino qui niente di strano… Ma arrivati a casa inizia il caos. Allora tanto per cominciare ho eliminato le borse di plastica e le ho sostituite con i borsoni di tela o quelli riciclabili dei supermercati, così oltre a spendere meno (una bustina può costare fino a 20 centesimi) e a salvaguardare l’ambiente, ho una cosa in meno da gettare, si perchè avete mai provato a riutilizzare i sacchetti ecologici? E’ praticamente impossibile, dopo un primo viaggio con la spesa dentro sono sicuramente tagliati e se non lo sono, lo saranno al giro successivo, col rischio di perdere tutta la spesa in terra appena vi avvicinate all’automobile…. in modo che le arance che avevate acquistato finiscano irrimediabilmente sotto l’auto… legge di Murphy…

Strategie di risparmio: fare la spesa al giusto supermercato, ecco come fare

0

Talvolta la spesa diventa uno dei rischi principali per lo spreco di denaro, soprattutto quando viene fatta in fretta e furia o quando si entra nel supermercato più vicino per risparmiare tempo.

La maggior parte delle volte riempiamo il carrello lasciandoci guidare dalla fretta, dalla comodità di preparazione, da abitudini oppure dalla pubblicità e dalle speciali offerte. Quante volte vi è capitata una situazione simile?

Oggi giorno i ritmi di vita sono inarrestabili ma quello degli acquisti alimentari deve diventare un vero e proprio momento prezioso in cui bisogna saper gestire il proprio benessere. Pensate che il risparmio in un anno, facendo la spesa in modo informato, raggiunge quasi i 1.500 euro.

Il Social Market: Fai la Spesa e Paghi con Ore di Volontariato [Video]

0

Il progetto Terza Settimana è un’associazione nata dall’idea di un gruppo di professori torinesi che l’hanno messo in piedi per aiutare chi alla terza settimana del mese non può permettersi più di fare la spesa. Ma non solo, è un’associazione nata per aiutare i bisognosi, le persone in difficoltà, selezionate dalla Caritas e dall’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo.

Nel market non ci sono molti prodotti ma l’indispensabile, il costo è virtuale, o minimo e si paga in base al reddito, chi nulla, chi il 50% e chi in ore di volontariato, 4 al mese.

Le cose che il supermercato non vuole farvi sapere

10

Non è una trovata inventata dal giorno alla notte, dietro a queste cose ci sono anni di ricerca (si anni…) milioni spesi dalle catene dei supermercati e gente laureata che non fa altro che studiare il marketing per rendere la vostra visita al supermercato più dispendiosa senza che voi ve ne rendiate conto!!

In che modo? bhè questo è proprio quello che volevo spiegarvi, ma partiamo dal presupposto che tutti, almeno una volta alla settimana andiamo a fare la spesa e non prestiamo molta attenzione a quello che accade una volta entrati…. “I ricercatori del marketing hanno lavorato per anni per essere sicuri che l’ acquirente comune guardi più prodotti possibili durante la spesa, perché più vedono, più comprano” e a dirlo è Marion Nestle, autrice di “What to Eat: An Aisle-by-Aisle Guide to Savvy Food Choices and Good Eating”.

Tagli alla scuola ma i professori di religione aumentano

1

La scuola pubblica, lo sappiamo tutti, è in forte crisi. In quattro anni ha subito un taglio economico di ben 3,5 miliardi e una riduzione di 90mila cattedre ma gli insegnanti di Religione aumentano sempre più. Un dato strano anche considerando il fatto che gli alunni che partecipano all’ora di religione sono calati (più del 10% preferiscono uscire dall’aula).

Un’altra stranezza è data dal fatto che il ministero dell’Istruzione, la fonte più autorevole in fatto di dati che riguardano la scuola, ha smesso da qualche tempo di fornire qualsiasi informazione sugli insegnanti di Religione.

Oggi è il giorno della colletta alimentare

0

Oggi, sabato 24 novembre, è la Giornata mondiale della colletta alimentare.

E’ un’iniziativa nata nel 1997 e giunta ormai alla 16° edizione: ogni anno ha consentito di aiutare le mense per i poveri, varie comunità per i minori, molti centri di accoglienza e di solidarietà ed ultimamente anche famiglie bisognose.

I volontari della Fondazione Banco Alimentare onlus che partecipano all’evento sono più di 130.000 e sono presenti in oltre 9.000 supermercati: l’invito è quello di donare alimenti a lunga conservazione.

Risparmiare facendo la spesa è possibile

1

Vi è mai capitato di andare al supermercato e pensare due volte prima di acquistare un prodotto della linea dello stesso? A me si, mi chiedevo mille volte ma sarà buono? Come mai costa così poco rispetto ai prodotti di marca? Sarà un prodotto scadente?… Invece con mia grande sorpresa mi sono sempre dovuta ricredere, allora ho voluto indagare più a fondo. Da dove arrivano i prodotti che vengono marchiati con il logo del supermercato? Prendiamo per esempio lo yogurt CONAD, molto buono, costa un terzo degli altri, ma proviamo a leggere lo stabilimento di produzione…. che sorpresa scoprire che è prodotto dalla Vipiteno. Ma non è finita, l’olio d’oliva sempre della della CONAD è prodotto dalla Farchioni.