Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Cervi

Tag: cervi

Como: vogliono uccidere tutti i bambi sul territorio

0

Gli animalisti della Lega per l’abolizione della caccia sono sul sentiero di guerra, pronti a ricorrere al Tar: «Un massacro senza giustificazione».

Rientra nel programma di abbattimento selettivo la strage di daini che vuole mettere in atto la provincia di Como. Ogni anno ne studia una, come la riduzione di cinghiali e cormorani che fanno ormai parte di un programma di gestione faunistica tristemente consolidato.
La delibera ufficiale è «Eradicazione della specie». Ovvero, cancellare dal territorio la presenza dei daini. E per farlo… «Si autorizzano (è il contenuto della delibera) gli agenti del corpo di polizia provinciale nonché gli eventuali soggetti coadiutori a precedere all’abbattimento con l’uso del fucile sull’intero territorio provinciale a decorrere da oggi fino al 31 dicembre 2017». Tre anni per spazzare via la specie dal Comasco a colpi di fucile.

Cervi del Cansiglio: grazie alle proteste sono salvi!

0

Chi ha detto che le proteste non portano a nulla?

Proprio alcuni giorni fa Eticamente aveva scritto un articolo per protestare contro l’uccisione dei cervi nei boschi veneti del Cansiglio, seguendo le orme delle più grandi associazioni animaliste italiane.

Il motivo di questa strage annunciata? I cervi erano troppi.

Per fortuna ciò non avverrà!

Appena la notizia dell’imminente sparatoria sui cervi è iniziata a diffondersi tutte le associazioni animaliste ed ambientaliste ma anche singoli cittadini hanno iniziato a protestare: la strage sarebbe dovuta iniziare in questi giorni, in un periodo dell’anno nel quale le cerve sono gravide.

Cervi del Cansiglio: diciamo no alla loro uccisione

0

Dal 19 aprile è previsto l’abbattimento di 1600 cervi del bosco del Cansiglio in Veneto. La motivazione? Sono troppi!

Le associazioni LAV (Lega Anti Vivisezione) ed ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) sono giustamente in protesta e dichiarano: “un massacro che riguarderà un numero davvero elevato di animali, in particolare femmine gravide. Un’ informativa alla Commissione Europea è stata rivolta dall’eurodeputato Idv Andrea Zanoni, mentre la parlamentare Pd-Radicali Elisabetta Zamparutti ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente e al Ministro delle Politiche Agricole. Oltre all’esigenza di fare chiarezza sulla conduzione dei censimenti degli animali, accusati di essere in sovrannumero, consideriamo irrinunciabile la valutazione da parte degli organismi responsabili, ma anche da parte del Ministro dell’Ambiente, dell’impatto ambientale fortissimo che un’operazione del genere esercita, per di più in un Sito di Interesse Comunitario e nel pieno della stagione riproduttiva”.