Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Aziende

Tag: aziende

Workers Buyout: le aziende in fallimento vengono comprate dai dipendenti

0

workers-buyout-dipendenti-comprano-imprese

Le imprese del futuro? Le Workers Buyout (WBO).

Molte imprese, oggi, stanno vivendo una sorte comune: dopo anni di attività, di produzione e commercializzazione, l’azienda entra in un terribile baratrato dettato dalla crisi economica sempre più incombente. C’è chi continua a dare un’altra chance all’azienda, riorganizzando il sistema, cercando possibili soluzioni fino all’ultimo; c’è chi, invece, decide di chiudere i battenti per evitare “effetti collaterali” peggiori. Con la conseguente chiusura dell’impresa e il licenziamento di molti addetti e dipendenti.

Esiste però una speranza, che prende il nome di Workers Buyout (WBO).

Woodly un’Azienda Made in Italy, Ecologica e con una Sorpresa da Scoprire

0

A noi ci piace quando un’azienda promuove il Made in Italy e non possiamo fare altro che parlarne bene e farla conoscere a tutti. Quando poi l’azienda propone una cosa tanto innovativa non possiamo che condividerla!

L’azienda in questione è la Woodly, questa azienda produce mobili ecologici, usando solo il legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, come per esempio il multistrato di betulla finlandese, prodotto dalla Koskisen, certificato PEFC. Le colle e le vernici sono anch’esse ecologiche a base d’acqua, cera d’api e cera vegetale.

Made in Italy, Tecnologia e Natura Tutto in un’unica Azienda

0

L’idea è quella di promuovere aziende italiane che utilizzano materiali italiani e questa azienda è sicuramente una di quelle da seguire per questo motivo.

Recreate è un’azienda giovane che è riuscita ad unire la tecnologia alla natura definendo una linea di oggetti di design realizzati unicamente con manodopera italiana e materie prime italiane.

Il rilancio dell’economia italiana perte anche da queste piccole cose, l’azienda ha infatti, deciso di realizzare delle skin per cellulari Made in Italy al 100%.

Recreate realizza  delle splendide skin in legno per gli iphone 4/4s, gli iphone 5, gli ipad e anche per i Macbook.

Wurstel di pollo: sicuri di sapere cosa c’è dentro?

1

Sicuramente avete visto come vengono fatti i wurstel nel video che vi avevamo proposto qualche tempo fa… Ma vi siete mai chiesti cosa c’è in quelli di pollo??? Se leggete l’etichetta trovate la scritta “carne separata meccanicamente” (CSM), ma voi lo sapete che cosa è?? Un ingrediente misterioso che troviamo nell’80-90% delle confezioni di wurstel in vendita.

La carne separata meccanicamente non è altro che la carne (se così si può chiamare) ottenuta dalla macellazione delle carcasse avicole, insomma le ossa dei polli.

Le cose che il supermercato non vuole farvi sapere

10

Non è una trovata inventata dal giorno alla notte, dietro a queste cose ci sono anni di ricerca (si anni…) milioni spesi dalle catene dei supermercati e gente laureata che non fa altro che studiare il marketing per rendere la vostra visita al supermercato più dispendiosa senza che voi ve ne rendiate conto!!

In che modo? bhè questo è proprio quello che volevo spiegarvi, ma partiamo dal presupposto che tutti, almeno una volta alla settimana andiamo a fare la spesa e non prestiamo molta attenzione a quello che accade una volta entrati…. “I ricercatori del marketing hanno lavorato per anni per essere sicuri che l’ acquirente comune guardi più prodotti possibili durante la spesa, perché più vedono, più comprano” e a dirlo è Marion Nestle, autrice di “What to Eat: An Aisle-by-Aisle Guide to Savvy Food Choices and Good Eating”.

Altroconsumo denuncia 40 prodotti per dicitura ingannevole riguardo la presenza di zucchero

0

Altroconsumo ha analizzato le etichette di 100 prodotti riguardo il contenuto di zucchero e ne ha segnalati ben 40 per dicitura ingannevole. I prodotti sotto accusa includevano marmellate, succhi di frutta, biscotti, omogeneizzati e via dicendo.

Le aziende dei prodotti alimentari escogitano vari trucchetti per “nascondere” la quantità di zuccheri presente in essi: si va dall’utilizzare caratteri minuscoli per le informazioni che non si vogliono far notare all’abitudine di indicare la presenza di fruttosio (percepito positivamente dai consumatori), tralasciando di nominare il saccarosio o il sucralosio. Questi trucchetti servono per far vendere i prodotti ma non tutelano la salute dei consumatori.

Green-job: il network per i lavori ecosostenibili

0

Green-job è un network dedicato alla domanda e all’offerta dei lavori ecosostenibili, sempre più richiesti da aziende e cittadini sensibili alle tematiche ambientali.

Direttamente dal sito di questo network si può leggere: ” Green-Job nasce con l’intento di sostenere le ricerche di personale delle aziende i cui servizi e prodotti sono volti a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente“. La tipologia di annunci è quindi molto varia ma presenta il comun denominatore del rispetto ambientale.

I profili lavorativi maggiormente richiesti dalle aziende green sono gli ingegneri ambientali, i consulenti per il risparmio energetico, gli agenti di energie rinnovabili, i buyer per il settore fotovoltaico e i bidder ( operatori per la borsa dell’energia elettrica).