Home Tags Psicologia

Tag: psicologia

I 4 temperamenti psicologici di Rudolf Steiner. La soluzione è l’equilibrio

4

STEINER9

Sebbene molti psicologi moderni la ritengono superata, la teoria dei temperamenti, risalente all’antichità, fu ripresa da Rudolf Steiner e, nelle scuole antroposofiche, è ritenuta una conoscenza dalla quale il maestro non può prescindere .

Il fondatore della scienza dello spirito, infatti, pone l’accento sulla necessità che il docente acquisisca consapevolezza circa il proprio temperamento e quello appartenente a ciascun discente, affinché sia in grado di auto educarsi e comportarsi in conformità ai bisogni dei propri allievi e alla materia che si intende trattare, per una pedagogia ed una didattica che osservino ugualmente l’intera vita umana e l’eterno nell’uomo.

L’esercizio dei 101 desideri di Igor Sibaldi

3

esercizio-dei-101-desideri

Avete mai sentito parlare della legge dell’attrazione? Riuscite a rendervi conto di quanto il nostro cervello è inscatolato da condizionamenti famigliari, dalla società e dalla religione? Come riusciamo a trovare il nostro vero Io e a sentirci più liberi?

Queste domande mi hanno portato a riflettere e a cercare.

L’anziano: il periodo della costruzione e non della distruzione!

0

 L’invecchiamento come scoperta di nuove risorse.

anziano

Una problematica sociale molto pressante è quella relativa all’invecchiamento della popolazione ed a tutte le difficoltà che le famiglie affrontano con parenti e genitori che, sofferenti o meno, hanno bisogno di attenzioni e cure particolari.

Spesso ad avere più difficoltà sono le donne che, oltre ad essere impegnate nella loro attività lavorativa e nella gestione della famiglia, si trovano a dover accudire i parenti anziani.

Ogni giorno bisogna infatti fare i conti sia con le difficoltà materiali ed economiche, sia con quelle culturali e sociali, pregiudizi compresi.

Autismo: cos’è, come si manifesta e le diverse terapie

0

autismo

Autismo: da cosa è determinato?

Quando si parla di Autismo, definito in termini più tecnici come Disturbo dello Spettro Autistico – DSA, ci si riferisce ad un disturbo caratterizzato da difficoltà nello sviluppo sociale, nella capacità di comunicare e nel gioco, così come da comportamenti ed interessi ristretti.

Il bambino, per sua natura, tende ad interagire con gli altri esseri umani ma, affinché possa sviluppare questa sua indole, è necessario che sia inserito in un contesto in grado di facilitare tali interazioni spontanee.

Disturbi psicosomatici: perchè insorgono e come affrontarli!

0

disturbi-psicosomatici

I disturbi psicosomatici rappresentano tutte quelle espressioni corporee di disagi psicologici.

Ciò vuol dire che quelle patologie che colpiscono il corpo senza motivi organici giustificati dagli esami clinici potrebbero essere l’espressione di un disagio psico – emotivo.

Per alcuni sembrerà un’assurdità, ma queste persone dimenticano lo strettissimo legame che vincola il corpo alla mente e viceversa. Infatti, è questo stesso legame che, durante la persistenza di un particolare stato d’animo, ci fa provare alcune sensazioni corporee. Ad esempio se la mente è agitata per un motivo che è abituata a percepire come causa di un pericolo reale o simbolico, il corpo può manifestare tachicardia, alterazioni degli equilibri sonno – veglia, gastrointestinali e dell’appetito.

Bugie: meglio smascherarle sempre?

0

pinocchio

Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito! Perché ve ne sono di due specie: vi sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo: la tua per l’appunto è di quelle che hanno il naso lungo.”

Non si può certo dire che anche per noi valga la lezione di Geppetto al burattino Pinocchio: a nessuno si è mai allungato il naso dopo aver detto una bugia. Eppure da sempre ci si interroga su come smascherare le menzogne, cercando una “corrispondenza morfologica” o degli indizi che tradiscano il bugiardo.

Capire gli altri: 2 modi per riuscirci

0

capire-gli-altri

Capire gli altri. Un’impresa impossibile? No se abbiamo gli strumenti e le informazioni per poterlo fare.

Quante volte ci troviamo nella situazione di non riuscire a comprendere chi ci sta di fronte? Quante volte non capiamo il perchè di quella determinata azione o di quella particolare frase? Spesso siamo arrabbiati, feriti, meravigliati, stupiti per ciò che altri fanno e non riusciamo a capirne le motivazioni e deleghiamo al caso o alla pazzia o all’essere cattivi oppure strani l’origine dell’incomprensibile.