Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Film

Tag: film

Il messaggio di Charlie Chaplin del 1940 [Video]

0

Il grande dittatore (The Great Dictator) è un film del 1940 diretto, prodotto e interpretato da Charlie Chaplin, trasmesso per la prima volta col sonoro e durante al  seconda guerra mondiale, è l’occasione per l’attore di esprimere il suo pensiero e di farlo sentire al mondo. Una satira pungente del nazismo ma purtroppo ancora attuale quando pensiamo al senso delle parole.

Il film ottenne cinque candidature al premio Oscar, inclusi miglior film e miglior attore allo stesso Chaplin nel 1941.

Il messaggio che il barbiere ebreo, scambiato per il terribile dittatore, lancia al popolo è un messaggio terribilmente attuale, terribilmente vero e soprattutto un grido di speranza, un inno al cambiamento.

Il Primo Film Girato da un Gatto [Video]

0

Avete mai pensato a cosa fa un gatto e cosa vede, non come lo vede, perchè il come lo possiamo scoprire leggendo “Ecco come Vedono i Gatti“, un altro articolo che ho scritto qualche giorno fa…

Un gatto quando non dorme gironzola, gioca e fa danni in giro. Ecco che cosa hanno pensato di fare: applicare una video camera al collo del gatto per vedere dove va e cosa vede.

Il filmato è sponsorizzato da una nota marca di cibo per gatti, ma non ci interessa questo, a noi interessa vedere il mondo dal punto di vista del gatto, ed eccocelo svelato.

Le scene che hanno segnato la nostra infanzia [Video]

0

Chi di voi non ha pianto per una scena di un film? Ma vi ricordate le prime scene che vi hanno rattristato? Ci sono momenti nella nostra infanzia che difficilmente scorderemo sono le scene tristi dei primi film d’animazione che vedemmo… I primi ricordi tristi della nostra infanzia. Ecco di seguito una carrellata delle scene che hanno fatto commuovere grandi e piccini… le ricordate? avete pianto per qualcuna di queste?

Vediamo se riuscite a trattenerle ora le lacrime guardando questi 10 spezzoni della nostra giovinezza!

1. “Papà…Dai, devi alzarti”

Lo scoiattolo si sente in pericolo: la sua reazione è da film [Video]

1

La nuova serie di documentari dedicata all’Africa  in onda su BBC One è davvero meravigliosa: i luoghi sono splendidi e anche gli animali che li abitano. In una puntata presso il deserto del Kalahari, nell’Africa meridionale c’è un momento particolare che sembra un vero e proprio cartone animato.

Un leopardo si lascia sfuggire il pasto: la fortunata gazzella infatti riesce a salvarsi la vita. Il leopardo, allora, affamato si guarda intorno per trovare altro cibo ma riesce a vedere solo un piccolo scoiattolo che sta tranquillamente rosicchiando qualcosa da mangiare.

“Girlfriend in a Coma”: l’Italia ne proibisce la proiezione

0

“Girlfriend in a Coma” è un film-documentario sull’Italia realizzato dall’ex-direttore dell’Economist Bill Emmott insieme alla giornalista italiana Annalisa Piras.

Il film doveva essere proiettato il 13 Febbraio a Roma, ma il Ministero delle Attività culturali ha deciso che l’appuntamento verrà slittato ad una data da definirsi dopo le elezioni.

Questa la dichiarazione ufficiale riguardo alle disposizioni che “non consentono di ospitare nello spazio del museo qualunque iniziativa che possa essere letta secondo connotazioni politiche, nell`imminenza della competizione elettorale”.

L’intenzione di Emmott è quella di voler creare una “una campagna per svegliare l’Italia”. Queste le sue parole: “Corruzione, poteri occulti, monopolio dei media… davvero troppo per la democrazia”.

La Peta contro il film “Un Viaggio Inaspettato”

4

Il set del film “Un Viaggio Inaspettato” è stato una vera ecatombe di animali, a cominciare dai polli sbranati dai cani per finire con i cavalli morti per cadute.

La Peta (People for the Ethical Treatment of Animal) afferma che in coincidenza on le premier del film, ci saranno manifestazioni in tutto il mondo contro di esso.

Pannolini usa e getta: delle vere e proprie bombe inquinanti

1

Finalmente se ne parla apertamente. Finalmente si diffonde la verità.

L’uso dei pannolini usa e getta deve scomparire e le motivazioni sono tante: soprattutto per il benessere del bambino e per quello dell’ambiente!

La pelle delicata di un neonato, infatti, viene a contatto con sostanze nocive e artificiali. L’ambiente impiega anni e anni (circa 500!!) per lo smaltimento di un pannolino usa e getta.

E allora quale può essere una soluzione? Semplicemente l’utilizzo di pannolini lavabili: amici dell’ambiente, del bambino e anche delle tasche dei genitori!