Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Psicologia Pagina 3

Psicologia

“Rendi cosciente l’inconscio, altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino.”
(Carl Gustav Jung)

Conoscere i miti antichi e leggerli dal punto di vista simbolico ci permette di conoscere la nostra interiorità e di apprendere grandi lezioni di vita. Un mito è la metafora di un mistero che va oltre la comprensione umana. Si...
Trovare la propria strada è il desiderio di tutti. Riuscire a scorgerla e imboccarla sono due passi fondamentali nella vita di ogni individuo. Rappresentano la fonte della realizzazione, della quiete interiore, del sentirsi a casa. E' come accomodarsi finalmente...
Abbiamo la convinzione che ci si può innamorare solo da giovani, che l'amore non è un affare da età più mature, che uomini e donne giunti a 60 o a 70 anni possono fare tranquillamente a meno di nuove...
Sentire la mancanza di una persona è una condizione che può fare molto male. Ci si sente vuoti, tristi, malinconici e, spesso, è una mancanza che non si può colmare perché la persona che ci manca è lontana o...
Quando si nomina la parola "papà" una marea di emozioni, immagini e ricordi ci travolge. E insieme a questo vortice emotivo ci giungono anche silenziosi insegnamenti di vita che custodiamo nei nostri cuori. Silenziosi perché solitamente i papà parlano più...
Piangere fa bene. E' un modo per far uscire le nostre emozioni, per liberarci da pesi portati da troppo tempo, per contattare la nostra interiorità. Viviamo però in un mondo che considera il pianto una reazione di debolezza, da eliminare,...
Stare soli quando non è una scelta può essere un pesante fardello da portare, soprattutto in questo periodo di isolamento e distanziamento sociale durante il quale siamo separati dai nostri famigliari e dai nostri amici più cari, senza sapere...
Le Prove Della Vita: i nostri più grandi doni "E' il dolore a distinguerci dalle pietre", questa una delle frasi più significative dell'intervista che Eugenio Borgna (psichiatra, saggista e accademico italiano) ha rilasciato nel marzo del 2014 a "L'Espresso". Intervista...
Quando accade un avvenimento doloroso come la perdita prematura di un amico, di un familiare o anche solo di un conoscente la morte ci mette alle strette e ci costringe a guardarla negli occhi. Se possiamo accogliere con più naturalezza...
Una persona libera. E' quello che voglio. Per ognuno di noi. Voglio essere in grado di rimanere ferma nel mio centro, nel nucleo che mi caratterizza, cullarmi dolcemente e fermamente nella mia essenza e sentirmici bene, in armonia, in pace...