Quando un mio collega ha saputo di diventare presto papà il suo primo pensiero è stato: “Vorrei tanto fare qualcosa per rendermi utile al momento del parto!”
Decisi di aiutarlo e cercando sul web mi sono imbattuta in questa bellissima dispensa che descrive come si può utilizzare la digitopressione per alleviare il dolore durante il parto.
Selezionai solo i punti più semplici da trovare.
Lui e la compagna si sono esercitati nei mesi prima del parto in modo da conoscere già i punti da schiacciare.
Il giorno del parto mi ringraziò moltissimo: aver potuto alleviare un po’ il dolore alla compagna l’aveva reso molto felice.

I punti di digitopressione evidenziati in questa dispensa sono facili da utilizzare, promuovono un parto naturale e incoraggiano il coinvolgimento dei partner.

Nella medicina tradizionale cinese, i meridiani sono una serie di canali che trasportano il “qi” (energia) attraverso il corpo. Questi meridiani si distinguono dal sistema nervoso, sanguigno e linfatico. Contengono oltre 600 punti. Mediante la ristorazione dell’equilibrio delle energie del corpo attraverso questo sistema di meridiane l’agopuntura e la digito pressione attuano cambiamenti che migliorano le funzioni corporee.
In termini di medicina tradizionale cinese, questi punti di digitopressione aiutano il corpo a funzionare con maggiore efficienza. Da un punto di vista prettamente medico facilitano la secrezione di endorfine, bloccano i recettori del dolore che arrivano al cervello.

Per trarre il massimo beneficio dalla digitopressione, è fondamentale che l’utilizzo di questi punti inizi il prima possibile.

Le donne che descrivono un grado di soddisfazione maggiore, iniziano il loro trattamento all’inizio del travaglio. Le donne, ed i loro accompagnatori, possono sperimentare diversi punti di digitopressione durante il travaglio e, attraverso le reazioni della donna, selezionare i punti a lei più utili .
Questi punti non devono essere utilizzati se producono dolore o fastidio. Quando sono efficaci producono una sensazione piacevole e l’effetto svanisce quando si ferma la stimolazione. E`importante per chi accompagna la donna comprendere che questa pratica non e` un semplice “massaggio” ma bensì una pressione forte e mirata ad un’area specifica.

digitopressione-gravidanza

La digitopressione è molto pratica, non occorre nessuno studio d’anatomia o massaggio cinese.
Se la digitopressione si rivelerà utile le donne saranno in grado di comunicare a chi la applica quanta pressione ed esattamente dove essa andrà applicata.

Per quanto riguarda la quantità di pratica necessaria la decisione spetta ai singoli individui. Personalmente consiglio che gli accompagnatori dovrebbero essere in grado di trovare e utilizzare i diversi punti sul corpo della donne con relativa facilità. E’ fondamentale che gli accompagnatori della donna siano guidati dalle sensazioni della donna stessa durante il parto, poiché i punti utilizzati provocano effetti diversi durante il travaglio rispetto a sensazioni provate durante una sessione di pratica prima del travaglio.
Gli ultimi punti di agopuntura sono etichettati “da utilizzare con cautela in gravidanza”.
Questi punti sono utilizzati per indurre il parto e per questo motivo non vanno utilizzati con pressione forte e regolare durante la gravidanza.
E’ possibile localizzare e utilizzare questi punti prima del travaglio ma sono da utilizzare in maniera costante solo se l’intenzione è quella di indurre il parto.

1- Cilao BL-32

digitopressione

Dove si trova
Questo punto si trova a metà tra le fossette sopra i glutei e la spina lombare (da notare che il punto Ciliao BL-32 non si trova nelle fossette).
Se le fossette non sono chiaramente visibili, il punto si trova alla distanza approssimativa di un indice della donna sopra la piega del gluteo e ad un pollice di entrambi i lati della colonna.
Se si sente Ciliao BL-32 con il dito e` possibile sentire la piccola depressione del forame sacro dove giace il punto.
Nella prima fase del travaglio s’inizia qui, dopodiché con la progressione del parto ci si sposta in giù lungo la spina dorsale (approssimativamente un pollice a volta avvicinandosi man mano alla spina dorsale fino ad arrivare appena sopra i glutei dove le nocche verranno a contatto). La tempistica di questo movimento verso il basso dipenderà dalla donna, la quale solitamente saprà istintivamente comunicare al praticante di applicare pressione più in basso in contemporanea con la discesa del bambino nel parto.

La tecnica per la Digitopressione

L’accompagnatore posiziona le nocche sui punti e applica un pressione decisa. Questa pressione può essere incrementata con il movimento della donna verso le nocche all’inizio di una contrazione.
Dal feedback ricevuto traspare che questi sono i punti utilizzati con più frequenza. Producono una piacevole sensazione “anestetizzante” sulla forza delle contrazioni, questo effetto inizia a smettere quando la pressione viene alleviata e riprende una volta che la pressione viene riapplicata.
La sensazione prodotta con la pressione sul sacrum foramen (forame sacro) e` una sensazione particolare può essere descritta come calore o avvertita come un formicolio o un lieve dolore.
Se il dolore e` intenso significa che la personache sta applicando la digitopressione sta premendo sull’osso che circonda il punto e deve quindi riaggiustare la pressione leggermente.
È importante considerare che per alcune donne il sacrum foramen non è completamente allineato quindi è necessario che l operatore segua i suggerimenti della donna per localizzare il punto esatto.
Questo punto è utilizzato con maggiore frequenza con la donna appoggiata contro un muro, tavolo o letto.
E’ un punto molto efficace ma che richiede semplicemente un po`di flessibilità da parte degli accompagnatori.

2- Punto dei glutei

massaggio-glutei

Dove si trova

Questo punto è situato su una linea dritta orizzontale che parte dalla cima della separazione tra i glutei. Premendo lungo questa linea sarà possibile trovare un punto soffice approssimativamente due terzi della distanza tra la separazione dei glutei e l’anca.

La tecnica per la digitopressione

Quando il praticante colloca le mani sui fianchi della donna può premere i pollici direttamente su questo punto, aiutando la donna a muoversi con movimenti rotatori durante le contrazioni. Questo punto può essere utilizzato quando la donna entra nella fase di transizione, sia con pressione diretta sul punto o combinata con un forte massaggio dal punto Ciliao BL-32 fino a questo punto.

3- Punti sulle mani

digitopressione-palmo-mano

Dove si trovano

Questi punti si trovano lungo le rughe delle mani, dove le dita si congiungono con il palmo.
Si dice che questi punti facilitano il rilascio delle endorfine (gli antidolorifici naturali del corpo) nel corpo.

La tecnica per la digitopressione

Le donne possono tenere un piccolo pettine nel palmo della mano in modo che i denti del pettine toccano questi punti. Possono poi stringere la presa sul pettine durante le contrazioni, applicando pressione a piacimento per raggiungere gli effetti desiderati

4- Yongquan KID-1

digitopressione-piede

Dove si trova

Questo punto giace in una depressione che si trova nella parte più verso le dita del fondo del piede.
Questo punto è facilmente localizzabile come una depressione formata quando il piede è in flessione (piegando le dita dei piedi verso il fondo del piede).

La tecnica per la digitopressione

Il praticante può applicare una forte pressione su questo punto con le sue nocche spingendo in dentro e verso la direzione dell’alluce. Questo punto della digitopressione produce un utile effetto rilassante e può essere utilizzato in qualsiasi momento del parto. Questo punto e` noto per l’effetto di produrre una sensazione di rilassamento durante la fase di transizione ed è facilmente accessibile se la donna è in ginocchio.

Questo punto è particolarmente utile in un parto quando la donna avverte delle sensazioni di panico (per esempio se la donna ha avuto esperienze negative nei parti precedenti). Questo punto può essere utilizzato adoperando una fascetta per il mal di mare attorno al piede in modo che il bottone di plastica stazioni sul punto in questo modo il punto viene stimolato mentre la donna cammina durante il travaglio.

5- Hegu L.I.-4

digitopressione-travaglio

Dove si trova

Questo punto è situato tra il primo e secondo metacarpo (le ossa del pollice e dell’indice).
Si trova sul punto più in alto quando si appoggia il pollice sull’indice.

La tecnica per la digitopressione

La donna stessa o gli accompagnatori possono applicare pressione su questo punto con il pollice. Questo punto, localizzato correttamente, provoca una lieve sensazione di dolore.

La digitopressione applicata a questo punto può essere utilizzata per il suo effetto analgesico durante il parto e risulta essere particolarmente utile durante la fase di transizione .
Sia le donne che le ostetriche hanno riportato una grande efficacia nell’utilizzo del ghiaccio su questo punto (i cubetti di ghiaccio avvolti in uno straccio o in un sacchetto vengono applicati sul punto).

Hegu L.I.-4 ha la funzione di stimolare delle contrazioni efficaci è può essere utile in un parto dove le contrazioni non sono regolari nella loro intensità.
Risulta essere un punto utile durante la seconda fase del parto quando il collo uterino è completamente dilatato. Aiuta gli sforzi del corpo nel facilitare la progressione del bambino nel canale del parto inoltre è utile se le donne stanno spingendo male o sono stanche.
Questo punto è da utilizzare con cautela durante la gravidanza.

6- Kunlun BL-60

digitopressione-piedi

Dove si trova

Questo punto della digitopressione si trova nella depressione a metà tra la punta del malleolo laterale (la punta esterna dell’osso della caviglia) e le estremista esterne del tendine d’Achille.

La tecnica per la digitopressione

L’accompagnatore può applicare una pressione a questo punto stringendo le caviglie della donna e premendo con forza con i pollici.
Questo punto è spesso utilizzato nella prima fase del parto la sua azione favorisce la discesa del bambino nel canale del parto. Questo punto è da utilizzare con cautela durante la gravidanza.

7- Sanyinjiao SP-6

sppp

Dove si trova

Questo punto della digitopressione si trova utilizzando le quattro dita della donna come distanza dal malleolo mediano (l’osso all’interno della caviglia). Questa zona è spesso sensibile al tatto, il punto è facilmente localizzabile facendo scivolare il dito dal bordo della tibia, verso l’interno della gamba. Può essere utile inizialmente premere sulla tibia in quanto la sensazione della pressione su questo punto è molto diversa da quella del punto stesso.

La tecnica per la digitopressione

Gli accompagnatori o la donna stessa posso applicare una pressione diretta con l’indice o il pollice. Questo punto ha la funzione di facilitare la dilatazione del collo uterino.
Le donne al primo parto o donne che hanno avuto problemi di dilatazione nei parti precedenti potranno usare questo punto nelle prime fasi del parto. Può essere utilizzata applicando la pressione a una gamba alla volta per circa un minuto e successivamente 20 – 30 minuti dopo sull’altra gamba. Quando le contrazioni diventano regolari e efficienti, la digitopressione può essere cessata.

Questo punto e’ molto sensibile al tatto e spesso le donne dopo il suo utilizzo avvertono la sensazione che il collo uterino si sta dilatando e che le contrazioni diventano più forti.Questo punto è da utilizzare con cautela durante la gravidanza.

Nausea e vomito durante il parto

8- Neiguan P-6

agopuntura

Dove si trova
Questo punto giace a tre dita di distanza sopra la ruga trasversale all’interno del polso.
Si trova direttamente in mezzo ai due tendini che si sentono toccando quel punto (i tendoni palmaris longus e flexor carpi radiali).

La tecnica per la digitopressione

Può essere utilizzato in presenza di nausea leggera e vomito.
Applicare pressione sul punto e tenerla finche i sintomi sono alleviati, solitamente entro cinque minuti.
La pressione si può  applicare su un polso o su entrambe, usando la soluzione più pratica in quel momento
É possibile comprare un polsino per aiutare a applicare pressione in questo punto.
Questi polsini sono acquisibili in farmacia e hanno un bottone di plastica per esercitare una pressione sul punto.
Alternativamente si puòutilizzare un polsino fatto in casa.
Da un braccialetto elastico cucire un bottone rotondo.
Avere cura che una volta che il polsino é indossato che la pressione che applica sia decisa ma non fastidiosa.

Digitopressione post-parto

Dolori post-parto

Si trattano di contrazioni intermittenti che si manifestano per qualche giorno e fanno si che l’utero torna nella sua posizione pre-gravidica.
I dolori delle contrazioni sono più forti quando il bambino si attacca al seno.
Il dolore può essere lieve dopo il parto di un primo bambino ma puo diventare sempre più forte dopo i successivi parti.
I punti della digitopressione da applicare includono Sanyingjiao SP-6.

9- Digitopressione a Sanyingjiao SP-6

SP-6-Three-Yin-Intersection-SANYINJIAO-Acupuncture-Points-1

Utilizzata all’inizio dell’allattamento per aiutare a ridurre l’intensità` delle contrazioni.
Quando la donna incomincia ad allattare gli accompagnatori possono applicare una pressione a entrambe le gambe, se questo non è possibile le donne possono applicare la pressione da sole prima di allattare.
Spesso la pressione a questo punto produrrà un effetto quasi “magico” nell’aiutare a ridurre il dolore.

Chiara Benini

Fonte
Debra Betts – NZRN,MBAA,NZRA Traduzione in Italiano: Loredana Zordan
CORSO FORMAZIONE 22 settembre 2009 MIPA Centro Studi www.mipaonline.com