“C’è un momento in cui dobbiamo decidere i maniera risoluta cosa fare, in caso contrario la deriva inesorabile degli eventi prenderà la decisione al posto nostro.” Benjamin Franklin

Il carisma questo sconosciuto

Il termine “carisma” identifica, in psicologia, la capacità di esercitare un forte ascendente, influenza e fascino, sugli altri. Eppure, siamo certi che il “carisma” sia solo questo?
Secondo i modelli proposti dagli standard sociali, la persona carismatica è un individuo che emana un fascino magnetico, ha una personalità spiccata e possiede un appeal al quale nessuno sembra resistere.

Che cosa rende le persone carismatiche così affascinanti? Qual è l’ingrediente segreto che permette loro di attirare l’attenzione e l’ammirazione altrui? L’aforisma di Franklin, che avete letto in apertura di questo articolo, vuole mettere l’accento sul fatto che noi siamo gli unici responsabili di ciò che scegliamo di far entrare nella nostra vita. E non solo. Siamo anche responsabili di ciò che manifestiamo all’esterno, del messaggio che lanciamo agli altri attraverso il nostro comportamento.
In altre parole, noi possediamo gli strumenti per rendere speciale, unica, la nostra esistenza ma, spesso, non ne siamo consapevoli. Dietro il “carisma” c’è molto di più di una semplice definizione e adesso lo scopriremo insieme.

Quali sono le caratteristiche di una persona carismatica?

Se volessimo elencare le qualità di una persona dotata di fascino, di carisma, dovremmo scrivere questi termini:
– Cattura l’attenzione
– Non è necessariamente bella né ricca
– Spesso è attorniata o richiesta da tutti
– È brillante
Tutte queste qualità hanno un comune denominatore che pone la sua base sull’autostima: la sicurezza di sé. Una persona sicura di sé, ha raggiunto un buon equilibrio interiore, è consapevole dei propri lati positivi, delle lacune che deve colmare (si, perché anche una persona carismatica può avere dei difetti), ed ha probabilmente compreso l’unica verità che fa la differenza.

“Ciascun essere umano possiede carisma in quanto è unico e irripetibile, come il colore della sua iride e le sue impronte digitali.”

Dunque, se ogni essere umano è unico, irripetibile e possiede il proprio personalissimo carisma, come mai sono così poche le persone consapevoli di possederlo?
Molto probabilmente la risposta a questa domanda risiede nel fatto che, la stragrande maggioranza delle persone, è convinta di non possedere affatto carisma, né fascino.

Bassa autostima = carenza di carisma

carisma2

Indipendentemente dall’uso che ne dovremmo fare, l’autostima è un ingrediente prezioso per il nostro benessere interiore ed è direttamente collegata con il nostro grado di carisma. L’autostima è, molto semplicemente, la capacità di riconoscere il nostro valore personale, tutte le qualità che abbiamo ed anche i nostri pregi e difetti, poiché anch’essi concorrono a fornirci un quadro completo della nostra personalità.
Quando riusciamo ad accettarci così come siamo, senza remore, apprezzandoci e provando soddisfazione per quello che esprimiamo, la nostra autostima è stabile e ci aiuta ad avere maggiore fiducia in noi stessi. Di conseguenza, il nostro carisma ne sarà rafforzato.

Qui di seguito ho elencato alcuni passi, in sintesi, per coltivare sin da subito una buona autostima:

1) Esamina i tuoi pensieri: se sono spesso negativi e rivolti a te stesso/a, c’è qualcosa su cui devi lavorare

2) Ascolta le tue emozioni: impara a decifrare ciò che provi. Riuscire a capire l’origine dei tuoi sentimenti di sfiducia, paura o rabbia è molto importante per modificarli.

3) Analizza i tuoi condizionamenti: in genere la scarsa autostima ha radici lontane nel tempo. Forse sei stato/a condizionato da qualche circostanza particolare che ti ha segnato e lasciato fragile. Prova a pensare alla tua infanzia e cerca di ricordare se ci sono stati episodi di questo tipo. Riconoscili e poi lasciali andare. Sono solo un rallentamento.

4) Scegli di stare dalla tua parte: l’autostima si può rafforzare e migliorare. E’ sufficiente che tu metta impegno nel trasformare i pensieri negativi che fai su te stesso, in affermazioni positive. Devi rovesciare una frase tipo questa: “Non sono bravo/a in nulla” in “Ho dei talenti e adesso mi impegno per scoprirli e perfezionarli.” Il costante utilizzo di questo semplice esercizio può produrre risultati importanti.

5)Fai una lista dei tuoi lati positivi: focalizzati sui tuoi lati positivi, sulle tue abilità. Riconosci il tuo valore attraverso le cose che sai fare e che hai fatto. Questo esercizio ti aiuterà a prendere coscienza del fatto che hai delle qualità concrete e reali. Quando hai scritto la lista tienila a portata di mano: fissala sul frigo, sullo specchio della camera, dovunque tu possa vederla spesso. Devi “ricordarti chi sei”!

6) Tieni un diario: scrivi su questo diario tutto ciò che di positivo ti accade. Quando fai qualcosa che ti dà soddisfazione, quando qualcuno ti fa un complimento. Usa queste note positive per contrastare i pensieri negativi e limitanti che possono sorgere. Costruire la tua autostima richiede tempo e costanza. Tu puoi farlo. Il tuo Diario è un aiuto formidabile.

7) Scrivi le tue intenzioni sul diario: usa il tuo Diario per dichiarare ciò che vuoi realizzare. Parti da cose semplici, come ad esempio la decisione di perdere peso oppure la volontà di gestire meglio una tua abitudine negativa. Scrivere quello che vuoi ottenere, ti aiuta a raggiungerlo e quindi ti fornisce altra autostima.

magnetismo

8) Sii gentile verso te stesso: tieni sempre a mente che devi avere rispetto e cura per te stesso. Mentre costruisci la tua autostima potranno ripresentarsi dubbi e timori. Non essere troppo critico o rigido con te stesso. Avere una buona considerazione di sé non significa che devi raggiungere la perfezione.

8)Dedica un po’ del tuo tempo a chi ha bisogno di aiuto: aiutare gli altri è molto importante. Il tuo contributo per sostenere chi si trova in difficoltà è un balsamo per chi lo riceve e una energia positiva per te che lo offri. Donare a chi ha bisogno aumenta la fiducia nel prossimo.

10) Abbi cura di te: prendi la sana abitudine di dedicarti del tempo. Che sia per scrivere sul tuo Diario, per praticare uno sport, un hobby, per leggere un buon libro. Il tempo che passi “con te” è un amico prezioso.

11) Passa il tuo tempo con persone positive: chi ha un buon equilibrio interiore è positivo e solare. Stare a contatto con persone positive, aumenterà la tua predisposizione a coltivare i loro stessi valori di base. Soprattutto condividi con la tua famiglia e i tuoi amici i progetti che hai.

12) Impegnati nel curare la tua alimentazione e se ti è possibile fai sport: la salute, sia fisica che mentale ed emotiva, parte anche dalle nostre abitudini alimentari e dallo stile di vita che adottiamo. Cerca di nutrirti in modo corretto, con il giusto apporto di alimenti sani. Unisci a questo l’attività fisica, anche poca ma che sia costante, ogni giorno. Questo aiuterà a scaricare stress e a mantenere il corpo e la mente in equilibrio.

13) Cura il tuo aspetto: prenditi cura del tuo aspetto ogni giorno. Scegli di indossare gli abiti che ti fanno sentire a tuo agio e non rinunciare ai benefici di una doccia calda: rilassante e benefica. Essere in ordine e sapere di esserlo, ti fa stare bene e aumenta la sicurezza in te stesso.

14) No al perfezionismo: il perfezionismo è “nemico” dell’autostima. Suggerisce mete irraggiungibili e causa frustrazione. Quindi: fai sempre del tuo meglio ma non cedere alla tentazione di scartare costantemente i risultati che ottieni, sacrificando la bontà di quello che hai fatto, alla ricerca ossessiva del “meglio”.

15) Ignora lo standard delle pubblicità: quello che la televisione e i media ci propongono a proposito di “come dovremmo essere” è quasi sempre un modello ingannevole, irraggiungibile e frustrante. Per sapere “chi vuoi essere veramente” fai sempre riferimento a te stesso e a ciò che provi.

16) Sii “critico” con le “critiche”: ascolta con attenzione le critiche che ti vengono mosse ma fai attenzione a vagliarle con obiettività. Distingui tra quelle esclusivamente negative e quelle che, invece, possono insegnarti qualcosa.

Ecco i punti cardine sui quali basare la costruzione di una sana autostima. Senza questi accorgimenti, la fiducia in noi stessi risulterà essere debole o poco incisiva e, il nostro carisma personale ne risentirà, come spiego anche in un altro mio articolo dedicato al carisma.

Dopo aver riflettuto sul significato di “carisma” e aver compreso l’importanza dell’autostima come ingrediente primario per stare prima di tutto bene con noi stessi, passiamo ora a considerare che cosa possiamo fare per rafforzare anche la nostra unicità. Il carisma è qualcosa che ci distingue dagli altri. Non si tratta di un sentimento legato alla competizione, né all’arroganza ma di una scintilla che definisce ancora meglio chi siamo.
Quindi proviamo a comprendere meglio come rendere più attive le nostre peculiarità, in tutto ciò che facciamo.

carisma3

Il segreto del carisma

Come dicevamo, il carisma è un aspetto della personalità che può essere scoperto e rafforzato in ciascuno di noi. Parallelamente ai suggerimenti che abbiamo citato nei paragrafi precedenti, possiamo affiancare alcune piccole strategie per permettere, al nostro personalissimo fascino, di emergere e di diventare un nostro per così dire, “fiore all’occhiello”. Vediamo meglio:

1) Esprimi sicurezza in te: non possiamo paragonare il carisma alla sicurezza, chiaramente. In ogni caso, presentarsi sicuri di sé, aiuta a farci sentire più carismatici. Ciò accade perché le persone ci percepiscono come forti, coerenti, centrati e, pertanto, saranno più favorevoli e attente verso la nostra proattività.

Ecco alcuni dettagli per apparire più sicuri di noi stessi:

a) Impara ad essere positivo  di norma le persone che manifestano sicurezza sono positive dal momento che sono soddisfatte di loro stesse e di ciò che fanno. Mai, quindi, affrontare un colloquio o una conversazione criticando o osteggiando qualcuno o qualcosa. Fai esattamente il contrario, invece. Parla, dì la tua opinione in modo costruttivo. Sii sincero nel fare un complimento. Le persone apprezzano la schiettezza e la positività.
b) Sii convincente quando parli – questo aspetto non significa prevaricare i propri interlocutori sovrastando gli altri e cercando di imporre la propria idea. Piuttosto vuol dire parlare in modo calmo, assertivo e chiaro per permettere a tutti di capire che cosa stai dicendo.
c) Sii sicuro “dentro di te”- per trasmettere sicurezza, fiducia, forza, bisogna che tu sia sicuro di te interiormente. Ecco perché è così importante conoscersi a fondo e coltivare la propria autostima. Aumenta pertanto la tua autostima, esercitandoti nel dialogare in modo positivo e assertivo al tempo stesso.

2) Utilizza il linguaggio non verbale: il tuo corpo trasmette emozioni e messaggi anche se non ne sei consapevole. La postura di una persona ci dice molto sul suo stato d’animo. Curare questo aspetto può consentire di rivolgerci agli altri in modo aperto, disponibile al dialogo. Quindi è importante imparare a curare questo aspetto.

Vediamo come:
a) Fa che la tua schiena sia diritta – cammina in modo deciso facendo passi regolari. Se entri in un locale, qualunque sia, fallo in modo aperto, deciso, fiero, pronto ad aprire le braccia alle opportunità che potresti incontrare. Sii naturale.
b) La stretta di mano – quando ti presentano o conosci una nuova persona, fai che la tua stretta di mano sia forte, decisa e calorosa. Se siedi di fronte a qualcuno non accavallare le gambe in segno di chiusura come pure evita di incrociare le braccia. Impegnati per tenere sotto controllo la noia o il fastidio.
c) Guarda negli occhi – impara a guardare le persone negli occhi quando parli. Chiaramente non fissandole ma neppure avendo uno sguardo sfuggente. Lo sguardo distratto e sfuggente potrebbe far sembrare loro che ciò di cui state parlando non ti interessa.
d) Saluta sorridendo – quando saluti chi incontri, questo tuo gesto dovrebbe poter trasmettere la tua felicità di aver incrociato questa persona.

3) Dai importanza alle persone: chi si intrattiene a parlare con noi, ha lo stesso desiderio nostro: essere accolto e apprezzato. Quindi ricorda di far sentire sempre speciale la persona con la quale stai parlando. Essere carismatici significa anche essere in grado di intavolare una conversazione con chiunque e su qualunque argomento. Vediamo come:
a) Comportati con tutti allo stesso modo – non fare differenza se stai parlando con il tuo datore di lavoro o con il cameriere del bar sotto casa. Porta rispetto a tutti e pretendilo da tutti.
b) Quando parli con qualcuno mostrati interessato – a ciò che fa, alla sua vita. Senza essere indiscreto, chiedigli ciò che ha vissuto, delle sue esperienze, di ciò che pensa su argomenti o fatti specifici. Fagli capire che lo ritieni importante e che lo apprezzi.
c) Sii presente, attivo, attento durante la conversazione – mostra di seguire ciò che ti stanno dicendo con attenzione. Interagisci per far comprendere che sei concentrato sull’argomento. Anche un gesto affettuoso, come una mano sulla spalla o un breve e discreto contatto, può contribuire a creare un legame tra te e il tuo interlocutore.
d) Tieni a mente i nomi delle persone – rivolgersi ad una persona chiamandola per nome è uno dei migliori riconoscimenti che si possano adottare. Se ricordiamo il suo nome significa che abbiamo fatto attenzione a lei, al suo modo di esprimersi.
e) Fai e accetta in modo aperto i complimenti – esprimi in modo sincero il tuo apprezzamento verso qualcuno che ha fatto qualcosa di valido e, al tempo stesso, accetta con gratitudine e tranquillità quando ne fanno a te.
f) Distingui tra carisma e accondiscendenza – fai attenzione. Chi è carismatico ascolta che cosa dicono gli altri ma non ne è condizionato. Non sente la necessità di lusingare ma apprezza in modo sincero e libero le qualità degli altri.

carisma4

4) Ironico e divertente: esprimi la tua ironia in modo elegante. Una parte molto importante del carisma è coinvolgere le persone con battute divertenti ma senza scivolare nel pesante o nello scontato. Una persona carismatica è una persona la cui compagnia è gradevole e simpatica. Dovresti poter affascinare le persone in modo espansivo, arguto. Quindi:
a) Ricorda di prendere in giro te stesso – dovresti essere auto-ironico. Le persone, vedendoti sotto questo punto di vista, ne resteranno colpite e favorevolmente impressionate. Essere coscienti dei propri difetti e scherzarci su è sintomo di vero carisma.
b) Cerca di imparare a scherzare con persone diverse – Dosa il tono dello scherzo a seconda del tipo di conversazione e di persone che vi partecipano. Se ti trovi con persone che non conosci fai attenzione all’atmosfera e decidi con cautela come esprimere le tue battute. Usa la discrezione.
c) No all’essere “istrionico” – evita di essere forzatamente spiritoso o di esserlo ad ogni costo. Cerca di fare le tue battute al momento giusto e prediligi la “qualità” dei tuoi interventi piuttosto che la “quantità”. Dosa gli scherzi e controlla il tuo modo di prendere in giro che non deve essere eccessivo o sconveniente.

5) Coinvolgere e connettere le persone: una persona carismatica non solo affascina, ha un forte impatto sugli altri e sa ascoltarli. Deve anche essere in grado di coinvolgerli suggerendo argomenti interessanti e utili nelle conversazioni. Ciò avrà un effetto positivo e contribuirà ad attirare consensi. Vediamo come:
a) Versatilità – fai in modo di essere aggiornato sugli argomenti attuali; coltiva i tuoi interessi, gli hobby in modo da poter proporre agli altri ciò che impari e le tue abilità.
b) Rifletti – prima di intervenire in una conversazione rifletti su ciò che vuoi dire. Analizza se è il caso di dire il tuo pensiero o meno. A volte è meglio non dire nulla se non hai niente di interessante da dire.
c) Ascolta e usa le tue emozioni – le persone carismatiche sono molto empatiche ed emozionali. Non aver timore di mostrare ciò che provi: tristezza, rabbia, dolore, entusiasmo. Esprimiti sempre con equilibrio e le persone ti vedranno come vero e sincero. In genere le persone tendono a nascondere i propri sentimenti anche se non intenzionalmente. Chiunque, però, resta colpito da chi ha il coraggio di ammettere che prova emozioni, senza reticenze o imbarazzo. Dovrai, in ogni caso, fare attenzione a non dire nulla che possa causare disagio o disturbo agli altri.

carisma5

Sviluppare il proprio carisma è un’arte. I suggerimenti che ho elencato in questo articolo sono delle linee generali che, se seguite, possono dare sin da subito buoni risultati. La cosa importante è che, ciascuno di noi, sia consapevole di se stesso a livello interiore.
L’unicità che ci portiamo dentro deve poter uscire allo scoperto, come spiego anche in un mio articolo dedicato alla scoperta dei nostri talenti.
Infatti, se cercheremo di forzare il nostro atteggiamento esteriore per apparire disinvolti o affascinanti, senza supportare questa scelta con i nostri valori di base, questo approccio risulterà finto, artificioso.

Come spiego nell’articolo, ciascuno di noi ha le potenzialità per essere affascinante, unico, e dotato di un carisma speciale. Queste qualità sono uniche e costituiscono il nostro tratto distintivo, la nostra unicità.
Per poterci esprimere in modo carismatico, dobbiamo solo esercitarci con i suggerimenti proposti poco sopra. Chiaramente sarà necessaria un poco di pazienza e soprattutto di costanza nel mettere in pratica i consigli.

Provate. Prendete anche l’abitudine di annotarvi quali sono le cose che per voi funzionano meglio, per poterle potenziare, e anche quelle che sembrano non sortire risultati significativi, in modo da correggerle e migliorarle.
Non dobbiamo mai dimenticare, poi, di essere sempre onesti e, al tempo stesso di non esagerare con la schiettezza (in alcuni casi potrebbe essere più saggio moderarsi, a seconda della situazione); vedrete che con la pratica riuscirete a trovare il giusto equilibrio.

La cosa importante, con la quale desidero terminare questo articolo, è quella di ricordarvi che siete unici, ognuno di noi lo è. Ciascuno è un essere speciale con una scintilla luminosa al proprio interno, come una perla, che aspetta solo di essere scoperta e di arricchire profondamente la vostra vita.

Noi siamo qui per un motivo: guardiamo dentro noi stessi per scoprirlo e metterlo in pratica. Dentro di noi si trova tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Buona Vita!

Vitiana Paola Montana
Kabalistic Coaching©
www.vitianapaolamontana.it
www.numerologica.it
www.progettoevolutivo.it

I contenuti di questo testo sono soggetti a copyright