sabato, febbraio 16, 2019
Home Tags Mamma

Tag: mamma

Mia Figlia Cresce Ed Io Non Sono Pronta A Vederla Volare Lontano Da Me

0

Mia figlia cresce ed io non sono pronta.

Non sono pronta a vederla volare alto, lontana da me, in un mondo che non conosco, fatto di regole nuove, di paure diverse, di dinamiche relazionali che cambiano velocemente.

Ha iniziato a fare a meno del suo peluche per la nanna, a cambiare cuscino, a parlare di regole sociali, di buoni comportamenti, di alcool, droga, morte. A interrogarsi non tanto sulla nascita di un bambino, che ormai sono anni che sa come funziona, ma a chiedersi e chiedermi, se fa male, come ti senti dopo, se hai paura, se sei felice.

La Stanchezza di Una Mamma è un Grido da Ascoltare con Attenzione

0

Le mamme sono stanche. Stanchissime. E la loro stanchezza sembra non cessare mai. Anzi aumenta, si accumula in tutte le pieghe della loro vita. 

La nostra società non ci aiuta ad essere mamme. Ci ostacola in questa nostra missione e spesso esasperate da questo nostro compito ci facciamo travolgere da attività, pensieri, pesi e timori facendoci trasportare passivamente dall’onda della “mamma perfetta”.

Siamo mamme e di conseguenza dobbiamo sacrificare la nostra identità per accudire in quel determinato modo i nostri figli. Che devono essere aiutati quotidianamente a fare i compiti, che devono essere portati settimanalmente a svolgere quell’attività sportiva, che devono trovare in casa tutto pronto.

Inserimento del bambino: consigli Montessori per viverlo al meglio!

0

Oggi vi parlerò di un tema che mette in crisi tantissime mamme. Cari papà, non è discriminazione, credetemi, ma appena vi svelerò la questione in atto mi darete ragione.

L’INSERIMENTO. Inserimento del bambino/a, che sia al nido, alla materna o addirittura alle elementari (anche se non esiste inserimento), è un problema dalle dimensioni cosmiche e credetemi, ci sono passata.
Innanzitutto è nata una distinzione negli ultimi anni: inserimento o ambientamento?
Tanti concordano con la parola ambientamento, poichè significa che il bambino debba far suo l’ambiente, in modo graduale.
Io sono più per entrambe. Perchè se è vero che il bambino debba “ambientarsi”, è anche vero che debba essere “inserito” in un gruppo già preesistente o che si sta formando.

Mia Moglie Non Lavora. E’ Una Casalinga

0

E’ diventato subito virale il post su Facebook di Ryshell Castlberry della Florida, una mamma a tempo pieno ma soprattutto una donna che viene vista come “una che non lavora” o peggio “lei è a casa non ha niente da fare“…

Quante volte lo sentiamo dire o lo diciamo, consapevolmente o meno? Troppe decisamente. E’ ora di sfatare il mito che le mamme (o i papà, perché sempre più spesso sono loro a stare a casa mentre la moglie lavora) che stanno a casa non facciano niente, o perlomeno non lavorino.

Casalinga

La relazione con nostra mamma può farci guarire o ammalare

0
Hispanic mother and daughter together

Lei è il custode originario della nostra vita, ci ha accolto nel suo corpo e nella sua mente, ci ha condotto pian piano a divenire adulti. Essere mamma ha un impatto emotivo, sociale, personale e storico molto forte. Si dice infatti che “La mano che fa dondolare la culla è la mano che regge il mondo. “(William Ross Wallace). Il mistero, il fascino e la magia di una mamma con il suo bambino ha qualcosa di sacro e divino.

mothers_day_1000006590-120613int

Rilassamento di mamma e neonato insieme: per far star bene la mamma e dare pace al bambino

0

Mi capitata spesso di proporre dei rilassamenti di coppia dopo lezioni di pilates o yoga per mamme e neonati. Pratica che poi le mie allieve ripetono anche a casa traendone molti benefici.
Rilassarsi insieme al proprio neonato è diverso dal farlo da soli e poi staccarsi dal mondo, e da quello che si sta facendo, significa anche smettere di “preoccuparsi” per lui.
La sfida consiste infatti nel distogliere l’attenzione dal bambino mentre lo si ha vicino e si é entrambi svegli.
Questo non significa sottrarre una parte di sé al proprio figlio, ma che il neonato è anche in grado di non condividere il modello di energia della propria madre, come ha fatto quando era ancora nella sua pancia. Sentendo la propria mamma libera dalle preoccupazioni superficiali, potrà godere del silenzio profondo e della pace che stanno sotto la corrente di stress con cui ogni madre convive ogni giorno.

Come si calcolano le settimane di gravidanza

0

La gravidanza è uno dei periodi più belli nella vita di una donna. Accade però che, soprattutto se si attende il primo figlio, tante cose non si conoscono e possono perciò suscitare ansia e stress.

Una tra queste è il calcolo delle settimane. Se infatti una gravidanza normalmente dura nove mesi, è di uso comune, soprattutto in ambiti medici, parlare non di mesi ma di settimane di gestazione. Grazie alla conoscenza delle settimane di gravidanza si può essere precisi e risalire alla presunta data di concepimento e alla presunta data del parto.

Sono una mamma, ma prima di tutto sono una donna!

1

Una mamma può esserlo solo se si sente prima di tutto una donna.

Accade spesso di perdere, soprattutto quando si diventa mamma per la prima volta, il vissuto di essere anche una donna e ciò porta alla mancanza di serenità, alla confusione, alla tristezza. Riuscire a mantenere questa identità femminile è difficile, la linea di demarcazione tra l’una e l’altra identità è molto sottile, la nostra società, poi, non ci aiuta in questo… siamo costrette a rimboccarci le maniche e riconquistare la nostra completezza!

Fiabe di Cibo: L’Idea di una Mamma per Invogliare i Bambini a Mangiare

0
Fiabe di cibo

Fiabe di cibo

Tutte le mamme sanno quanto sia difficile far mangiare determinati alimenti ai propri figli, poche mamme hanno la fortuna di avere figli che spazzolano tutto il cibo che viene loro proposto nei piatti, la maggior parte deve fare i conti con piccoli cocciuti e determinati lottatori che non ne vogliono proprio sapere.

Tra i cibi più odiati dai bambini ci sono le verdure e la frutta, ma una mamma ha trovato un modo geniale ed artistico per invogliare i più piccoli a scoprire il mondo dei vegetali, e non solo.

Phantom il Koala che non Lascia la Mamma in Pericolo

0
Phantom il Koala

Tieni duro mamma, ci sono io qui con te“.

Phantom il Koala

Questo è quello che sembra dire il preoccupato Phantom, un cucciolo di koala che non si stacca dalla madre mentre la stanno operando.

Tanta dolcezza mista a preoccupazione per un cucciolo che sta commuovendo il web; Lizzy la sua mamma ha dovuto subire un intervento d’urgenza dopo essere stata vittima di un incidente stradale in Australia.

Lizzy durante l'intervento

Purtroppo Lizzy è stata investita da un’auto e ha riportato ferite al musetto e ad un polmone che è collassato, per fortuna il cucciolo non ha riportato ferite, ma quando l’Australia Zoo Wildlife Hospital ha portato la mamma in ospedale si è rifiutato di lasciarla.