Sei in Viaggiando Eticamente

Le 10 meraviglie di Siviglia da visitare almeno una volta nella vita!

Siviglia è una città spagnola che pullulla di meraviglie. Situata nella parte sud-occidentale della penisola iberica, è il capoluogo dell’Andalusia, quarta città della spagna per numero di abitanti. E’ considerata un centro artistico, culturale, sociale molto attivo e anche una meta turistica super-apprezzata. Fra monumenti, chiese, giardini e piazze c’è da perdere la testa. Scopriamo le 10 attrazioni assolutamente da non perdere.

Il Real Alcàzar

Parco nazionale dei Laghi di Plitvice: un tuffo nella natura incontaminata della Croazia

Il Parco nazionale dei laghi di Plitvice è una meraviglia della natura, tanto da essere considerato uno dei più belli d’Europa. Fa parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco con la sua area di 29.685 ettari di pura bellezza incontaminata, titolo che si è aggiudicato per via del processo di sedimentazione del calcare che qui ha dato luogo alle barriere tufacee e ai famosi laghi.

I visitatori possono immergersi alla scoperta del parco percorrendo sentieri e passerelle di legno, oppure visitarlo a bordo di appositi trenini panoramici che permettono di raggiungere i luoghi meno accessibili, o ancora approfittare dei traghetti elettrici “Kozjak”, “Sedra”, “Vidra 2”, “Lija”, “Medo”, “Buk” e “Slap” per immergersi alla scoperta dei laghi. Il parco ne include ben 16, collegati da altrettanto meravigliose cascate.

I parchi più belli e suggestivi d’Italia da visitare a Pasquetta

Pasquetta è l’occasione giusta per concedersi un giorno all’insegna dello svago, visitando uno dei tanti Parchi italiani più belli e suggestivi. La penisola, da Nord a Sud, pullulla di destinazioni lussureggianti, alcune decisamente insolite, altre più tradizionali ma di certo non meno accattivanti. Ecco la nostra top 6 dei parchi da visitare a Pasquetta.

Parco dei Mostri di Bomarzo

parco-dei-mostri-di-bomarzo

Il Parco Sacro dei Mostri di Bomarzo: una passeggiata tra segreti e misteri

Voi che pel mondo gite errando vaghi di veder meraviglie alte et stupende venite qua, dove son facce horrende, elefanti, leoni, orchi et draghi.” Pier Francesco Orsini

Il parco dei Mostri di Bomarzo venne ideato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini. Il bizzarro nome non è stato scelto a caso visto che passeggiando in questo parco, è possibile imbattersi in strane creature dalle fattezze mostruose. Secondo alcune teorie, il parco sarebbe nato per scopi alchemici. Il principe Pier Francesco Orsini condusse infatti una vita enigmatica, fu letterato e condottiero, probabilmente innamorato dell’alchimia, antica disciplina che tentava di tramutare i metalli in oro, una mappa allegorica per la trasmutazione della coscienza.

Le Meraviglie della Cappadocia: i luoghi da non perdere

La Cappadocia è una regione della Turchia conosciuta per i suoi paesaggi da fiaba. Situata nella regione dell’Anatolia centrale, a 1.100 metri di quota, si caratterizza per la presenza di canyon, pinnacoli, villaggi rupestri dalle tonalità cangianti. Il clima è freddo in inverno mentre in estate la temperatura è compresa solitamente fra i 22 e i 29 gradi.

I meravigliosi Camini delle Fate

Rainbow Gathering: per Ritrovare il Contatto con la Natura e lo Spirito

When the earth is ravaged and the animals are dying, a new tribe of people shall come unto the earth from many colors, classes, creeds, and who by their actions and deeds shall make the earth green again. They will be known as the warriors of the Rainbow” (Old Native American Prophecy)

Rainbow Gathering Europeo, il raduno arcobaleno sbarca in Italia, precisamente sulle montagne friulane, a Tramonti, dopo 15 anni. Per alcune settimane una comunità temporanea vivrà nella natura selvaggia. La famiglia Arcobaleno, Rainbow Family of Living Light, si ispira a una profezia degli indiani d’America secondo la quale la Terrà, giunta alla fine dei suoi giorni, verrà popolata da popoli di ogni colore, classe e fede, che riusciranno a renderla di nuovo vivibile.

Orti e giardini botanici: i più belli in Italia e nel mondo

L’orto botanico, come spiega Wikipedia, è un ambiente naturale ricreato artificialmente ove sono raccolte piante di tante varietà generalmente per scopi scientifici ed educativi. Rispetto ad altro genere di giardino, le collezioni presenti negli orti botanici sono disposte secondo canoni estetici e scientifici. Gli orti botanici includono spesso erbari per lo studio e la catalogazione delle specie e in alcuni casi biblioteche tematiche. Scopriamo i più belli in Italia e nel mondo.

Orto Botanico dell’Università di Palermo

orto-botanico-palermo

L’ho intravisto in alcuni scatti e ne sono rimasta folgorata non solo per la varietà di piante ma anche per la squisita atmosfera d’altri tempi in cui è immerso.

Turismo etico: cos’è e cosa significa viaggiare in modo responsabile

Qual è il vero significato della parola viaggiare? Cambiare località? Assolutamente no! Viaggiare è cambiare opinioni e pregiudizi. ~ Anatole France

Il turismo responsabile si riferisce a un modo di viaggiare basato sulla giustizia sociale ed economica, nel rispetto dell’ambiente e delle culture locali. Sebbene viaggiare sia importante a prescindere, è chiaro che rinchiudersi in un grande villaggio turistico “al riparo” da qualunque contatto con i locali non è il modo migliore per approcciare un’altra cultura.

PuntAla Camp & Resort: una Vacanza Immersi nella Natura

PuntAla Camp & Resort si trova all’interno di una pineta mediterranea, un’antica riserva di caccia del Granduca di Toscana, nella frazione di Punta Ala del comune di Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, nel pieno della Maremma Toscana, dove il mare incontra la terra creando un’armonia perfetta.

Nasce nel 1969 un piccolo campeggio in sei ettari di pineta secolare, da allora la parola d’ordine è sempre stata “naturale“, si perché il campeggio da allora ad oggi ha fatto molta strada ma sempre nel pieno rispetto della natura, dell’ambiente e con grande attenzione all’ecosistema, allo sviluppo sostenibile e ad un utilizzo responsabile delle risorse naturali.

Krampus: chi sono i diavoli di San Nicolò

Intorno al 5 dicembre i famigerati Krampus, diavoli mascherati che accompagnano San Nicolò, raggiungono i centri cittadini e paesani dell’arco alpino, tra Friuli Venezia Giulia, Trentino, Veneto, Austria, Baviera, Slovenia, portando scompiglio e disordine nella civiltà. I Krampus simboleggiano la parte oscura di San Nicolò e in senso più ampio il lato indomabile dell’essere umano, che sfugge alle regole del vivere civile e che, in quella libertà caotica, si riscopre un po’ barbaro.

krampus-sfilate

Foto di Christian Stolfo

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655