Sei in Incentivi e Contributi

Solare termico: arrivano gli ecoincentivi

Arrivano gli ecoincentivi per il solare termico. Saranno contenti le famiglie e gli uffici pubblici che hanno intenzione di posizionare i pannelli sul tetto o installare caldaie a biomassa e pompe di calore.

Gli aiuti economici saranno presto resi pubblici sulla Gazzetta Ufficiale:  Il Ministro per lo Sviluppo, Corrado Passera, e quello per l’Ambiente, Corrado Clini, hanno annunciato incentivi intorno ai 700 milioni di euro per quanto riguarda l’aiuto alle famiglie e di 200 milioni per le amministrazioni pubbliche.

Gli aiuti previsti copriranno fino al 40% delle spese totali e verranno erogati in 2 anni.

Liberalizzazioni, niente incentivi fotovoltaico e le associazioni si ribellano

energie rinnovabiliTorniamo a parlare di Liberalizzazioni soprattutto per quel che concerne i tanto discussi incentivi fotovoltaici.

Il nuovo decreto, pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta ufficiale, riguarda molto da vicino il fotovoltaico e la possibilità di creare nuovi impianti e nuovi sviluppi per il settore. Secondo quanto denunciato dalle associazioni di categoria il decreto  “introduce, incredibilmente, disposizioni retroattive che ledono gravemente i diritti dei produttori fotovoltaici che in buona fede hanno iniziato a realizzare nuovi impianti secondo la normativa vigente, da soli 10 mesi”.

Incentivi rinnovabili, proroga per le detrazioni al 55%

Il nuovo Governo con la manovra finanziaria salva- Italia ha confermato le detrazioni del 55% sulle efficienze energetiche.

Per ora le detrazioni sono solo state prorogate ma presto verranno rese strutturali. Soddisfatte le associazioni dei consumatori e soprattutto il Segretario Generale Adiconsum, Pietro Giordano, che ha parlato di piena soddisfazione per la proroga ma ha parlato anche di una serie di misure utili per stabilizzare gli incentivi e per pianificare nuovi interventi.

Secondo i dati Enea in 4 anni su 1 milione di interventi pari a 10 miliardi di euro di investimenti, c’è stato un risparmio energetico pari a 5000/6000 GWh all’ anno per il 2010 e, inoltre, sono stati 50.000 i posti di lavoro creati ogni anno dalle energie rinnovabili.

Incentivi Fotovoltaico, novità dal Quarto Conto Energia

pannelli fotovoltaiciTorniamo a parlare di incentivi fotovoltaici visto che il Quarto Conto Energia ha introdotto una serie di bonus aggiuntivi  con tanto di premi cumulabili con i regolari incentivi nelle tariffe del Conto Energia 2011.

Le agevolazioni più importanti ci riguardano molto da vicino visto che sono relativi agli impianti fotovoltaici di piccole dimensioni che possano essere certificati da un attestato rilasciato all’edificio sul quale è collocato l’impianto e verrà riconoscuto a decorrere dall’anno solare successivo a quello in cui si è ricevuto l’ attestato.  Il Quarto Conto Energia, comunque, riguarda  tutti gli impianti fotovoltaici che raggiungono una potenza minima pari a 1 kW, e che vengono azionati tra il 31 maggio 2011 e il 31 dicembre 2016.

Fondi fotovoltaico, bandi dalla Provincia di Siena

pannelli fotovoltaiciNovità importanti per tutte le imprese e i cittadini che sono alla ricerca di fondi per passare al fotovoltaico.

I bandi che vi proponiamo oggi riguardano la Provincia di Siena che, per il quarto anno consecutivo, ha stanziato i fondi a favore delle rinnovabili per un totale di 300 mila euro grazie a quelli provenienti dalla Fondazione Monte dei Paschi. Al bando possono partecipare sia privati che condomini o piccole e medie imprese. Il comune denominatore per tutti è avere una sede operativa o una residenza in provincia di Siena mentre sono tre le tipologie di impianti ammesse ai finanziamenti: impianti “su edifici”, “integrati con caratteristiche innovative” e “a concentrazione”.

Incentivi auto elettriche nel 2012, ma quanto costeranno?

Dal 2012 saranno disponibili in Italia i nuovi incentivi per permettere la diffusione delle auto elettriche.

Secondo le prime previsioni gli incentivi potrebbero arrivare anche a 5000 mentre solo a 3000 se le vetture saranno acquistate nel 2013 e i fondi saranno coperti dalla tassazione di 1 centesimo e mezzo prevista sulle bottiglie di plastica. I modelli che saranno oggetto dei conttibuti sembra che saranno solo 6 ovvero la Citroen C-Zero, la Nissan Leaf, la Mitsubishi i-MiEV, la Renault Kangoo Z.E., la cugina Peugeot iOn e la Smart electric drive. Ma nel 2012, a queste, si aggiungeranno anche altri modelli.

Rifiuti, taglio dei contributi ambientali Conai per imballaggi

Le imprese produttrici e utilizzatrici di imballaggi potranno avere un “bonus” riguardo alle spese dei contributi ambientali Conai.

Le oltre 1,4 milioni di imprese produttrici e utilizzatrici di imballaggi dal 1 gennaio 2012 potranno avere meno contributi in materia di imballaggi in alluminio, carta e plastica. E in particolare, il contributo per l’alluminio scenderà da 52 a 42 euro a tonnellata, quello della carta da 22 a 14 euro a tonnelata, quello della plastica da 140 a 120 euro a tonnellata.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655