Archivio : dicembre, 2017

L’incanto di Leggere e Scrivere secondo il Metodo Naturale

“…dato che la maggior parte della gente legge soltanto se lo trova valido a livello personale, tutti gli sforzi compiuti fin dall’inizio per insegnare a leggere dovrebbero essere rivolti a ciò. Purtroppo, la lettura è invece insegnata il più delle volte come capacità di decifrare…”

“…Noi insegniamo ai bambini a leggere nella speranza che quando leggono avrà in futuro un significato per loro. Ma è molto meno facile che una capacità che non sia stata intrinsecamente ricca di significato fin dagli inizi del suo apprendimento diventi ricca di significato in un secondo tempo, specie se paragonata a un’attività che abbia fatto vibrare fin dall’infanzia le corde più profonde del nostro essere”.

Altruista Compulsivo: 6 consigli per aiutare senza farsi annientare

Gli altruisti compulsivi sono persone che hanno tendenza a mettere sempre l’altro al primo posto e a dire “Sì” ad ogni richiesta di aiuto, che sia motivata o meno, a tal punto da rinnegare le proprie necessità. Ti suona familiare?

Se aiutare il prossimo è una delle più belle cose al mondo, bisogna anche riuscire a evitare chi prova di approfittarsi della bontà altrui per non farsi del male.

Acqua d’orzo: ecco come preparare la bevanda dalle mille virtù

Ricco di vitamine, fibre e minerali, l’orzo è una bevanda dalle numerose proprietà benefiche, facile da preparare e adatta anche in gravidanza. Se tutti conoscono le virtù di questo antico cereale nella sua veste di caffè ottenuto dalla tostatura e macinatura dei chicchi, non molti forse hanno ancora apprezzato i benefici del decotto, definito anche “acqua d’orzo”.

Ideale per un’alimentazione sana ed equilibrata ma ancora oggi poco consumato in Italia, l’orzo (Hordeum vulgare) – che nella storia pare sia stato il primo cereale conosciuto e coltivato – è un alimento completo, nutriente, facilmente digeribile, privo di caffeina e altre sostanze eccitanti. Le bevande a base di orzo, gustose e leggere, sono quindi adatte a tutti e possono esser consumate in ogni momento della giornata.

Pippi Calzelunghe e i suoi meravigliosi insegnamenti di vita

“Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe”, questo il nome completo della piccola ribelle più famosa al mondo, meglio conosciuta semplicemente come Pippi Calzelunghe. Una bimba decisamente originale che scombussola la vita della comunità svedese di Visby, nell’isola di Gotland, dove vive in compagnia del suo cavallo a pois e di una dispettosa scimmietta, signor Nilsson.

Oggi la si osanna ma Pippi è ancora rivoluzionaria per i nostri tempi, con il suo atteggiamento anticonformista e imprevedibile, che attirava le attenzioni, e alcune antipatie, dei vicini di casa. D’altronde Pippi sa come farsi riconoscere sia nell’aspetto che per la sua inconfondibile abitazione dipinta di verde, rosa e giallo. E ovviamente non passa inosservata ai bambini, in particolare ai suoi amici del cuore, Tommy e Annika.

L’Agenda “Figlie della Luna 2018”: un modo per celebrare ogni giorno l’essenza femminile

Se state cercando un’agenda per il 2018 dovete assolutamente prendere in considerazione l’agenda “Figlie della Luna“: essa nasce dall’unione di donne ed è fatta per le donne, e nell’arco dell’anno aiuta a conoscersi meglio e a crescere.

Agenda Figlie della Luna

Questa agenda non è solo un luogo dove segnare appuntamenti e date da ricordare, è molto di più; potete trovarci spunti utili che provengono dalle antiche conoscenze ma che sono arricchiti ed adattati all’età moderna in cui viviamo, potete trovarci disegni armoniosi e pensieri per scoprire, conoscere, celebrare ed onorare la vostra vera essenza, l’autenticità femminile.

Il Ramo dei Desideri per Celebrare il Solstizio d’Inverno

Il 21 dicembre cade il solstizio d’invernoYule per le tradizioni germanica e celtica precristiana, la notte più lunga dell’anno, e per assurdo è una festa di luce ed allegria che promette la nuova venuta del Sole, la promessa del ritorno delle energie in primavera, la notte in cui il vecchio Dio Sole si sacrificherà per dare i natali al  Sole Bambino (vedi anche l’antica festività Romana del Sol Invictus) che nascerà dal ventre della dea dell’oscurità; quindi la luce che nasce dall’ombra e per affrontare questa nascita bisogna essere molto consapevoli di se stessi, onesti e bisogna arricchirsi con una crescita da coltivare.

Il Dilemma delle Persone Sensibili: il Segreto è nella Compassione


Immagina per un istante di attraversare il peggiore periodo della tua vita e di sprofondare in una tristezza profonda come un pozzo. Tu sei lì, in fondo a quel pozzo e piangi tutte le lacrime del tuo corpo mentre arrivano tre persone…

La prima sente i tuoi singhiozzi, si ferma a guardare in fondo al pozzo, alza le spalle e passa oltre. Non ti conosce e ha altre cose da fare.

La seconda si ferma e ti vede lì, tutto solo/a e la tua tristezza lo tocca talmente tanto che si lascia calare nel fondo del pozzo della tristezza per farti compagnia.

“Quando ho cominciato ad amarmi”: la poesia che celebra la vita!

C’è una poesia molto bella, attribuita a Charlie Chaplin che insegna ad amarsi; sottolineo l’attribuzione al grande attore, comico, regista, sceneggiatore, compositore e produttore cinematografico britannico, perché non sono riuscita a ricondurla ad un testo ufficiale. Una poesia simile, ma non uguale, è stata scritta anche da Kim McMillen e pubblicata postuma dalla figlia Alison nel libro “When I Loved Myself Enough”. 

Quando ho cominciato ad amarmi

Considerando che Chaplin è vissuto diversi anni prima della McMillen si potrebbe pensare che il libro dell’autrice abbia preso spunto dalle parole dell’attore, in fondo aveva 15 anni lei quando Chaplin enunciò questa poesia durante il suo 70° compleanno (data alla quale si attribuisce lo scritto), c’è anche da dire che molti puntualizzano il fatto che la poesia non sia scritta nello stile di Chaplin…

Fate dell’acqua e folletti del bosco visibili solo a chi ha il cuore puro

Spiriti dei corsi d’acqua, gnomi, folletti, diavoli, sono tante le creature fantastiche che abitano le aspre terre del Friuli Venezia Giulia, espandendosi in alcuni casi fino al vicino Veneto. Dalle Agane, ambigue ninfe protettrici dei corsi d’acqua, ai famosi Sbilfs, folletti di varie tipologie molto attaccati alla natura ma anche terribilmente dispettosi con gli uomini, fino ad arrivare ai Guriuz. Scopriamo i segreti del piccolo popolo friulano.

LE AGANE O AGUANE

Il massaggio del viso che cura una miriade di malanni e fastidi

Da quando pratico la pole dance ho spesso dei lividi sulle gambe che, oltre a farmi male al tatto, fanno molto preoccupare le mie piccole allieve di danza moderna.
In farmacia mi hanno consigliato una crema a base di eparina, ma da brava insegnante di yoga ho cercato qualcosa che potesse risolvere il problema in modo naturale.
É così che mi sono imbattuta e innamorata di un massaggio linfodrenante che viene dal Dien Chan, la multi-riflessologia facciale vietnamita.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655