Archivio : ottobre, 2017

Feng Shui in Camera da Letto per Riposare al Meglio

La camera da letto è uno degli ambienti più importanti della casa, dove ci si riposa, ci si ricarica, si passano momenti piacevoli col partner o  con la famiglia al completo, ma a volte capita che proprio in questa stanza non si riesca a trovare un equilibrio e quindi ci si alza al mattino più stanchi di quando si è andati a riposare, non si riesce a percepire quella sensazione piacevole che una camera così importante della casa dovrebbe dare.

“Il magico potere del riordino” di Marie Kondo: 12 regole per una vita più felice

Tutti lo vogliono, tutti ne parlano, “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo ha  conquistato il mondo intero. Ormai è diventato un bestseller con oltre 4 milioni di copie vendute, tradotto nelle principali lingue del mondo e pubblicato addirittura in più di 30 paesi. Ma qual è il segreto del suo successo? Cosa lo distingue dai tanti manuali scritti sull’argomento?

Chi è Marie Kondo

marie-kondo

Foto tratta da Youtube

Margaret Manning: ecco come dovrebbero vivere i sessantenni

Invecchiare in una società come la nostra è complicato. Potrebbe sembrare un’affermazione paradossale visto che oggi, in Occidente, possiamo beneficiare di trattamenti e cure miracolose, in grado di allungare la vita e preservare forma fisica e salute a dispetto degli anni che passano. Ma il problema sta nel bisogno ossessivo di rincorrere la giovinezza perduta, rifiutando questa inevitabile fase della vita, l’anzianità.

Solo parlarne fa pensare alla solitudine, a uno stato di tristezza e malinconia, probabilmente ricollegabile all’inutilità attribuita all’anziano, tendenzialmente escluso a meno che non si mantenga giovanile e iper-attivo.

Inserimento del bambino: consigli Montessori per viverlo al meglio!

Oggi vi parlerò di un tema che mette in crisi tantissime mamme. Cari papà, non è discriminazione, credetemi, ma appena vi svelerò la questione in atto mi darete ragione.

L’INSERIMENTO. Inserimento del bambino/a, che sia al nido, alla materna o addirittura alle elementari (anche se non esiste inserimento), è un problema dalle dimensioni cosmiche e credetemi, ci sono passata.
Innanzitutto è nata una distinzione negli ultimi anni: inserimento o ambientamento?
Tanti concordano con la parola ambientamento, poichè significa che il bambino debba far suo l’ambiente, in modo graduale.
Io sono più per entrambe. Perchè se è vero che il bambino debba “ambientarsi”, è anche vero che debba essere “inserito” in un gruppo già preesistente o che si sta formando.

Il lutto è un rito di passaggio, ecco come superarlo.

Il lutto è una tappa che attraversiamo tutti nella vita e porta con sé cambiamenti profondi capaci di cambiare per sempre le persone che devono affrontarlo. Non stupisce quindi che sia considerato da molte tradizioni come vero e proprio rito di passaggio, e non solo per la persona che compie il suo ultimo viaggio, ma anche per le persone che devono affrontare il dolore della perdita.

Se la morte è dolce per chi se ne va, può invece risultare molto dura per chi rimane, semplicemente perché le lezioni che ci porta ad imparare sono profonde e spesso difficili da elaborare, anche se molto preziose.

“Nila Colori”: l’azienda che produce acquerelli naturali preparati artigianalmente

Nila Colori” è una piccola azienda artigianale che produce prodotti di alta qualità difficilmente trovabili altrove:  acquerelli naturali preparati artigianalmente.
Più che dei semplici acquerelli si possono definire dei veri e propri strumenti professionali che l’artista o anche il semplice bambino può usare nei suoi lavori: miscugli naturali della terra e della natura si fondono per dare vita a colori dalle sfumature decise, veritiere e meravigliose… una vera e propria magia!
Creare con questi colori rende l’artista consapevole del proprio materiale e lo mette in contatto con la Terra: condizione necessaria per poter collegare la propria anima al mondo e rendersi mezzo per esprimere se stesso tramite il colore!
Curiosa l’origine e il significato del nome dell’azienda: “Nila” è infatti il nome sanscrito che indica l’indaco, il pigmento blu notte che in India viene estratto da una pianta particolare. Un nome che si rifà quindi alle antiche tradizioni dell’India dove i colori delle spezie, delle stoffe e dei pigmenti rimangono impressi negli occhi e nel cuore di chi ha visitato questo bellissimo Paese.
“Nila Colori” fabbrica direttamente i suoi colori estraendoli dalle piante e dalle terre minerali e utilizza come legante a base completamente vegetale una miscela di gomme (principalmente gomma arabica di tipologia Kordofan, la più trasparente e purificata) e glicerina. Partendo da queste basi naturali vi è stato poi nel corso degli anni un accurato studio per poter giungere ad un prodotto di assoluta qualità: i colori ottenuti sono quindi il risultato di ricerche, prove ed esperimenti che li rendono unici e densi di significato.
 
I prodotti di questa piccola azienda dai grandi ideali sono perle rare, soprattutto pensando che il mercato degli acquerelli è un mercato che si basa principalmente su colori ottenuti in modo chimico.
Carlo Ferrara è l’ideatore di questo bellissimo progetto. Queste le sue parole che lo descrivono:
“Credo che non si possa prescindere dalla Terra da cui nasciamo e dalla storia che ci ha preceduto, pena l’inserimento di un’alienazione nell’animo e la perdita di senso di ogni azione che svolgiamo; ed il complesso delle azioni costituisce in fondo la vita. L’artista possiede solitamente una sensibilità tale per cui sente più della gente comune la necessità di ricomporre la frattura e di riaffondare le proprie radici, ed in questo tende ad anticipare i tempi. Nell’ambito dell’industria del colore si è creata una frattura tra un passato ricco di storia e la modernità nella seconda metà del XIX secolo, iniziata con la sintesi dei colori all’anilina e proseguita fino all’epoca attuale. In questo caso la tecnologia ha portato grossi vantaggi economici, offrendo colori brillanti a basso costo, sicuramente ottimi per l’industria, ma contemporaneamente si è perso l'”anima” del colore e delle sue radici.”
 
E proprio per questo motivo è nato “Nila Colori”, per poter riconquistare l’anima del colore e darla in mano all’artista che può farla rivivere nelle sue opere!
Andate a visionare il sito www.nilacolori.com per ammirare gli acquerelli ed i pigmenti disponibili e per conoscere maggiormente l’azienda, i suoi ideali ed i suoi progetti futuri!
E se volete essere sempre aggiornati sulle attività di “Nila Colori” iscrivetevi anche alla sua pagina FaceBook www.facebook.com/nilacolori
Immagini by Nila Colori
 Articolo sponsorizzato

Le Meraviglie della Cappadocia: i luoghi da non perdere

La Cappadocia è una regione della Turchia conosciuta per i suoi paesaggi da fiaba. Situata nella regione dell’Anatolia centrale, a 1.100 metri di quota, si caratterizza per la presenza di canyon, pinnacoli, villaggi rupestri dalle tonalità cangianti. Il clima è freddo in inverno mentre in estate la temperatura è compresa solitamente fra i 22 e i 29 gradi.

I meravigliosi Camini delle Fate

La Respirazione della Monetina per far cessare il Mal di Testa

Avete mai sofferto di emicranie da tensione?
Quelle scatenate dalla contrazione del muscolo frontale?
Sembra di avere la testa schiacciata in una morsa e il dolore é costante e insopportabile.
Io non ne soffro più da quando ho scoperto la “respirazione della monetina”.
All’inizio può sembrare complicata, ma una volta memorizzato lo schema é più facile di quello che sembra.
Sicuramente é impensabile eseguirla leggendo le istruzioni per la prima volta con il mal di testa in atto.
Per questo vi consiglio di praticarla preventivamente in modo da conoscerla e padroneggiarla nel momento del bisogno.

Ecco cosa vi serve

Mandala di Foglie per Rilassarsi a Contatto con la Natura

Vi ho parlato molte volte dei mandala, delle loro origini e del loro significato (Mandala di Sabbia dei Monaci Tibetani: Storia e Cultura) ma oggi voglio farvi conoscere un modo tutto nuovo per creare dei mandala sfruttando la natura.

Siamo in autunno la stagione ideale per passeggiare nei viali, nei boschi o nei parchi e trovare tantissime foglie di colori e forme differenti con cui creare queste meraviglie, l’unico limite è la vostra fantasia.

Imparare ad Accettare le Ombre Dentro Noi Stessi

Sono responsabile di quello che dico e non di quello che capiscono gli altri

Questa è un’ottima filosofia di vita, una frase sola che racchiude il senso di quello che io voglio che sia la mia vita.

E voi cosa volete?

Tutti abbiamo pregi e difetti e dobbiamo imparare ad accettarli entrambi per vivere completamente e non a pezzi; capita a volte di sentirsi in qualche modo “rotti”, con qualche mancanza, qualche pezzo che non è al suo posto, e questo accade perché non siamo in grado di accettare le ombre della nostra vita.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655