Archivio : settembre, 2017

Ikigai: Come Trovare la Propria Ragione di Vita

Avete mai sentito parlare di “ragione di vita”? Cioè un qualcosa per cui vale la pena svegliarsi al mattino, qualcosa per cui vale la pena vivere? In giapponese si dice ikigai, e secondo questa cultura tutti ne possiedono uno e tutti dovrebbero ricercare il proprio.

Spesso il termine ikigai viene usato per indicare la persona amata, perché solitamente è colui o colei che ci fa alzare col sorriso sulle labbra, è la persona per la quale faremmo di tutto.

La Danza Kaoshikii come antidoto a 22 malattie: ecco come si fa!

C’è una danza indiana a cui sono particolarmente legata.
L’ho imparata ad un seminario di yoga per bambini tenuto da Didi Ananda Paramita e l’ho insegnata a tanti bimbi e alle loro mamme.
È la danza Kaoshikii, creata da Shri Shri Anandamurti nel 1978.

Come aiutare i bambini a costruirsi una personalità sana: la “normalizzazione” per Maria Montessori

In un mio precedente articolo (Il magico potere dell’attesa secondo Maria Montessori) vi accennai il concetto di “normalizzazione”. Oggi voglio dedicare l’intero articolo alla spiegazione di questo importantissimo processo.

Come Riconnettere la Nostra Vita alla Nostra Anima

Quante volte capita di andare così in fretta da perdersi pezzi di vita, capita di correre al lavoro, di correre a fare la spesa, di correre sempre travolti dalle mille cose che dobbiamo fare, e poi ad un certo punto ci si guarda indietro e ci si accorge di aver perso tante piccole cose che purtroppo non torneranno più.

Un racconto africano spiega in maniera davvero efficace il concetto che cerco di spiegare:

Si narra di un uomo che decise di avventurarsi negli inospitali territori dell’Africa, accompagnato soltanto dai suoi portatori. Ciascuno di loro impugnava un machete con cui si aprivano strada tra la folta vegetazione. Il loro obiettivo era avanzare a tutti i costi.

Il mito della Fenice che rinasce dalle proprie ceneri

Uccello che rinasce dalle proprie ceneri, la Fenice è molto popolare in Occidente e sebbene ne parlassero già greci e latini, la sua origine a quanto pare è egiziana. Si dice derivi dal Ba (Bennu), l’anima di Ra, il dio del Sole, principio vitale: “io sono colui che chiude e colui che apre e io non sono che uno nel Nu. Io sono Ra alla prima apparizione, governando ciò che ho fatto“” (Alfredo Cattabiani, Volario).

I Bambini che si Muovono in Classe Apprendono Meglio

Entriamo in una qualunque delle classi delle nostre scuole, cosa possiamo osservare? Bambini seduti ai banchi, perlopiù composti e silenziosi, attenti a quel che spiega l’insegnante, qualcuno disegna qualcosa, altri prendono appunti, altri guardano fuori dalla finestra… ma nessuno si muove se non per chiacchierare col compagno o tirare una pallina di carta a quelli seduti nei primi banchi. Da sempre è così, le lezioni sono sostanzialmente “statiche” nonostante la ricerca dimostri che il gioco e soprattutto il gioco in movimento è quello che stimola di più la mente.

Birdwatching: osservare gli uccelli in volo per rigenerarsi

Lasciarsi affascinare dalla maestosità di un rapace, restare incantati di fronte all’eleganza di un airone, farsi rapire dai colori e dal canto dei volatili: il birdwatching, ovvero l’osservazione degli uccelli liberi in natura, è un’attività in continua crescita in Italia. «Il mondo del Birdwatching è un’infinita scoperta perché infinite sono le specie di uccelli da osservare, diverso come i tanti habitat in cui praticarlo, colorato come le quattro stagioni dell’anno», scrive la Lega italiana protezione uccelli (Lipu).

Come Combattere i Pensieri Negativi

Capita a tutti di avere un pensiero negativo ma quando lo si lascia “vagare” nella mente questo provoca una sorta di reazione a catena generandone altri fino a quando non ci troveremo ad avere un vulcano di pensieri negativi pronto ad eruttare. Si accumulano lentamente e come i panni sporchi in lavanderia e fino a quando non decidiamo di lavare tutto questi crescono a dismisura.

I pensieri negativi è innegabile che influenzino tutte le nostre emozioni, i nostri comportamenti e ci portano ad esaurire le energie, a sfiancarci, e quando sono troppi, quando non li affrontiamo questi diventano abbastanza forti da sopraffarci definitivamente.

Come Far Smettere i Capricci dei Bambini

I capricci sono compagni di vita di tutti i bambini, non c’è un’età specifica che possa dire “questa è l’età del capriccio”, alcuni bimbi vivono questa fase da piccolissimi, altri da più grandicelli, fatto sta che quando arriva i genitori si sentono frustrati difronte a questa aggressività in miniatura che scaturisce quasi sempre da qualcosa di banale e di poca importanza.

Il grandioso significato dell’Occhio di Kanaloa

La ricca mitologia hawaiana include molte divinità fra cui il famoso dio del mare, Kanaloa, simboleggiato dal calamaro o dal polpo, a sua volta associato a Kane, dio della creazione.

In Occidente la fama del dio del mare è dovuta al cosiddetto occhio di Kanaloa, simbolo che lo vede protagonista e che rappresenta l’uomo deificato, in cui aspetti materiali e spirituali hanno raggiunto l’armonia. In effetti Kanaloa nella lingua hawaiana significa armonia, equilibrio, salute, gioia e stando alle testimonianze occidentali, simboleggia anche il nucleo del Sè. Si narra che l’uomo nel centro dell’Io Sono, abbia accesso alle energie di cui ha bisogno. Per raggiungere questo equilibrio la tradizione hawaiana afferma che sia necessario pregare tramite il processo detto Haipule.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655