Archivio : giugno, 2016

Fata Morgana: La Leggenda Del Miraggio In Mare

Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…
(Luis Sepulveda)

Il mare ha sempre affascinato i viaggiatori di ogni epoca, la sua vastità, i suoi colori, i suoi profumi e soprattutto quell’aura di mistero che lo circonda che fa un po’ tremar le gambe al pensiero di avventurarsi nelle sue acque a volte chiare e limpide, a volte scure e tenebrose, a volte gelide altre calde, a volte tranquille e a volte burrascose.

Fata morgana

Tarocco della Morte: il significato simbolico di questa carta e come interpretarla

I Tarocchi suscitano sempre parecchie discussioni perché siamo abituati alla classica figura della cartomante truffaldina che ricorre a questi mezzi di divinazione a fini lucrativi. In realtà i Tarocchi, indipendentemente dagli usi impropri, vantano una storia importante e vengono utilizzati quali strumenti di conoscenza interiore anche da studiosi di tutto rispetto. Primo fra tutti il famoso Alejandro Jodorowsky, autentico esperto di tarocchi e famoso regista.

La Cicala: Tra Miti, Leggende e Favole

Chiedo scusa alla favola antica,
se non mi piace l’avara formica.
Io sto dalla parte della cicala
Che il più bel canto non vende, regala.

~ Gianni Rodari ~

Quello della cicala è il canto che proviene dal caldo, o almeno così si diceva una volta, perché questo insetto segnava l’arrivo della stagione della gioia, della vita, la stagione estiva con il suo frinire.

cicala

Lucciole: Significato e Leggende Legate a Questo Insetto Luminoso

Le lucciole sono uno degli animali simboli dell’estate, quando arrivano nei prati significa che è ora di stare fuori la sera, di festeggiare e gioire insieme agli amici davanti ad una bibita fresca. Appaiono nei prati illuminando piccole aree tra l’erba, il loro nome scientifico è Lampiridi (Lampyridae) appartengono alla famiglia dei coleotteri malacodermi e in tutto il mondo ci sono circa 2.000 specie.

Lucciole

(credit: Alamy/ArgusPhoto)

Sognare serpenti: cosa significa a livello simbolico

Mi è capitato diverse volte di sognare serpenti, si tratta infatti di uno fra gli animali più popolari a livello onirico. Esso è associato alle antiche energie della Terra, che lo custodisce, ma anche all’acqua che scorre in profondità. E’ un conoscitore del sottosuolo e quindi, simbolicamente, dei movimenti interiori nascosti. Anche per questo viene associato alla trasformazione, alla metamorfosi, oltre che per un fattore più ovvio qual è il cambio di pelle, simbolo della morte/rinascita di tutte le cose, che ritorna nel famoso uroboro intento a mordersi la coda, simbolo dell’eterno ciclo senza inizio e senza fine.

Ippoasi, la Fattoria della Pace: il rifugio per gli ex animali da reddito

Ci trovi Ettore, un agnellino salvato mentre vagava in autostrada, che ora socializza con i cani e mostra il suo carattere forte e determinato alla vita. E pure Marta, una mucca dalle mammelle molto grandi e afflitta da una mastite cronica, simbolo dello sfruttamento degli allevamenti, che oggi può finalmente vivere serena e prendersi cura del suo piccolo. Che dire poi di Cara, una scrofa che viveva sola, malata e apatica nello zoo di Cavriglia (Ar), attualmente in buona forma fisica ed emotiva, fiduciosa in sé e nell’ambiente che la circonda.

I tratti somatici come specchio della personalità e dello stato di salute

La medicina orientale, quella cinese e ayurvedica in particolare, tramandano da millenni una conoscenza vastissima e approfondita sulle dinamiche che legano i disturbi fisici a particolari situazioni emotive, legate soprattutto a traumi non risolti e a situazioni di vita particolarmente difficili. Una conoscenza non strettamente scientifica ma decisamente empirica, che della propria efficacia e della sua profondità ha fatto la propria bandiera. Non è un caso, infatti, che nell’era della scienza e delle tecnologie, sempre più persone siano alla ricerca di un tipo di diagnostica che non si preoccupi in modo limitato a curare il sintomo, ma permetta di garantire gli strumenti per comprendere e sciogliere le dinamiche che legano imprescindibilmente la triade di corpo, mente ed anima, unendo la cura vera e propria all’evoluzione spirituale e al radicamento di una consapevolezza che superi il mondo visibile.

Simbologia della mano: i significati e le interpretazioni di alcune linee

Le mani celano una ricca simbologia, sono infatti da sempre associate al potere, alla forza, alla lealtà, all’amicizia, alla fiducia. Ognuna delle due mani ha inoltre un significato specifico a seconda delle diverse tradizioni. Per esempio, in ambito cristiano, la mano destra ha un significato positivo, è la mano di Dio, che struttura il mondo, mentre la sinistra porterebbe la Grazia, sebbene in molte tradizioni popolari sia anche associata al diavolo. Nell’ebraismo al contrario la mano sinistra è quella di Dio, la destra è quella sacerdotale. Il fatto che mano destra e mano sinistra siano associate rispettivamente al bene e al male non è un caso. E’ Gesù stesso a fare riferimento a questa accezione ma in modo meno letterale di quanto si pensi.

Nomi sacri: i più belli per maschietti e femminucce

La scelta del nome proprio è molto importante e significativa. Si ritiene infatti che un nome sbagliato possa danneggiare la persona che lo porta: succede, per esempio, quando si dà al proprio figlio il nome di un parente defunto, la cui vita non è andata granché. Ecco che allora, secondo diverse teorie, chi porta quel nome si troverà collegato al defunto, come un alter-ego costretto a rivivere gli aspetti meno gioiosi, e i problemi irrisolti, dell’antenato. Stupidaggini? Non è dato a sapersi, tuttavia mi è capitato personalmente di assistere a casi simili. Un mio parente che porta il nome di suo fratello spentosi piccolissimo, è terrorizzato dai funerali e da tutto ciò che ha a che fare con la morte. Casualità? Visto che prevenire è meglio che curare, non ci costa nulla, prima di scegliere un nome, verificarne il significato e sintonizzarci con esso a livello intuitivo, per coglierne eventuali vibrazioni negative. Certo, può sembrare complesso ma in realtà la pancia consiglia meglio di tante parole. Detto questo, veniamo ai nomi sacri: sebbene ve ne siano moltissimi in tutte le culture del mondo, ci atterremo principalmente a quelli tratti dalla Bibbia, sia maschili che femminili.

La Barca Di San Pietro E La Sua Magia

San Pietro e Paolo si festeggiano il 29 giugno e come ogni festa che si rispetti ha le sue tradizioni legate alle usanze popolari.

Barca Di San Pietro

Il culto di San Pietro risale al Medioevo quando i monaci Benedettini lo diffusero in territorio lombardo; nell’ottocento era popolare la leggenda secondo cui «nel giorno di San Pietro debba seguire temporale, perché il diavolo promette alla di lui madre di uscire dall’ inferno per quell’ anniversario», per questo motivo molti pescatori durante questa notte non escono in barca per timore di burrasche e temporali. In altri luoghi invece si pensa che questa notte sia proficua per la pesca, in altri ancora si narra ai ragazzi che le acque del lago siano infide perché la madre di San Pietro pretenderebbe un sacrificio umano, sempre la madre del santo è protagonista di altre leggende che la vedono invece benevola nei confronti dei raccolti perché nei periodi di siccità provvederebbe il 29 giugno a far cadere la pioggia per salvarli.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655