Archivio : febbraio, 2016

“Petaloso”, il termine inventato da un bambino con approvazione della Crusca: una bella lezione di vita

Avete mai sentito la parola “petaloso“? Sicuramente no perchè è stata inventata da un bambino di terza elementare della scuola Marchesi di Copparo in provincia di Ferrara. Vogliamo parlarvi di questa vicenda perché l’insegnamento che ne deriva è a dir poco meraviglioso.

Matteo, durante gli esercizi sugli aggettivi a scuola, fa uscire il termine “petaloso” indicando un fiore con molti petali. La maestra, Margherita Aurora, invece di correggerlo dicendogli che il termine non esiste, ha deciso di cogliere l’occasione ed inviare la nuova parola all’Accademia della Crusca per una valutazione.

Queste le parole della maestra pubblicate sulla sua pagina Facebook:

Una candela accesa per dire No alla guerra in Siria: l’evento Facebook del 27 febbraio

Silvestro Montanari è il giornalista per eccellenza, colui che cerca e documenta la verità anche se tosta e difficile da accettare, colui che può cambiare le menti e portarci alla riflessione e all’azione. Autore di libri-inchiesta, di programmi televisivi importanti e di documentari che hanno fatto il giro del mondo, ora si fa porta voce di una battaglia che ognuno di noi deve intraprendere.

La sua pagina Facebook è molto seguita e proprio da lì è partita l’iniziativa “Accendiamo la pace in Siria”, un’iniziativa fondamentale per il risveglio delle menti: un vero e proprio invito al mondo ad accendere il 27 Febbraio alle 21.00 una candela per la Siria.

Orologio degli organi: come influenza il nostro umore secondo la medicina tradizionale cinese

La psicosomatica ci insegna che corpo e mente sono strettamente collegati e in tale ottica qualunque disturbo/malattia fisica dipenderebbe da una causa psicologica. L’essere umano è quindi considerato un’unità psicofisica, visione che si riallaccia a quella olistica, sebbene quest’ultima si spinga oltre, considerando ogni essere vivente come “una totalità non esprimibile con l’insieme delle parti che lo costituiscono”. Ovvero gli esseri viventi non sono la somma di una serie di organi ma un’unità molto più complessa. Il consulente olistico, a differenza del medico tradizionale, aiuta infatti il paziente a diventare medico di se stesso, favorendo il riconoscimento dei vari sintomi quali messaggeri di abitudini scorrette, atteggiamenti emotivi da modificare, processi mentali di un certo tipo.

Anno bisestile: qual è l’origine e perché è importante a livello evolutivo

L’anno bisestile, che si caratterizza per la presenza di un giorno in più, nasce per correggere lo slittamento stagionale, evitando che ogni quadriennio si aggiunga un giorno di ritardo. Attraverso questo stratagemma introdotto per la prima volta nel calendario giuliano, si ottengono gli anni bisestili, che si riaffacciano ogni 4 anni e durano 366 giorni. Il giorno in più è stato inserito nel mese di febbraio.

Ma esso è noto anche per la sua nomea infausta: la superstizione lo vuole sfortunato sebbene in molti lo ritengano piuttosto un anno a potenza amplificata, come suggerisce Simon and The Stars, secondo il quale gli anni bisestili “segnano una piccola pietra miliare nel percorso di vita di ognuno di noi e magari – perché no – nel cammino dell’umanità.”

Sabbia Cinetica: Come Farla in Casa e la sua Grande Utilità

Tutti hanno giocato almeno una volta con la sabbia, la sensazione di piacere fisico che si prova nel manipolarla è tale che negli anni ’50 Dora Kalff, un’allieva di Carl Gustav Jung, gettò le basi della Sand Play Therapy, ovvero della terapia basata sul giocare con la sabbia.

La prima volta fu sperimentata in Svizzera dove Dora Kalff relazionò il gioco con la sabbia al comunicare e all’esprimersi attraverso la motilità delle mani. In Italia l’AISPT (Ass.Ital.Sand Play Therapy) è stata riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione come scuola di specializzazione alla psicoterapia.

Dien Chan: dal Vietnam, una tecnica di riflessologia facciale per guarire e guarirsi

Sono molte le tecniche di guarigione fra cui è possibile scegliere ogni giorno per recuperare il proprio benessere e la consapevolezza di sé, attraverso l’uso di strumenti in apparenza semplici: il tocco di una mano, il colore di un cristallo, una asana di yoga che fa tornare il nostro corpo a respirare dopo una giornata di chiusura. L’approccio olistico alla guarigione è sempre più diffuso. Vi è sempre una maggior consapevolezza della necessità di andare oltre il sintomo, riconoscendolo come la manifestazione di un disagio, di un disequilibrio, per risolvere in profondità dinamiche spesso legate al mondo affettivo ed emozionale.

I principi della bioedilizia: costruire in armonia con l’ambiente

Ritrovare l’equilibrio tra natura e uomo anche attraverso l’intervento costruttivo: è questo il principio cardine della bioedilizia, che considera l’edificio come un organismo vivo che deve inserirsi naturalmente nello spazio, al fine di limitare l’impatto ambientale e garantire il massimo benessere psico-fisico agli individui che lo abitano.

Il momento della nascita: come influenza la nostra vita

Che i 9 mesi di gestazione siano importanti per lo sviluppo psicofisico dei nascituri è ormai un dato di fatto, ma che dire del momento della nascita?

Secondo la psicologia transpersonale il cosiddetto trauma della nascita è determinante nello sviluppo del bambino. Saremmo infatti capaci di memorizzarlo e di riviverne alcuni aspetti emotivi nel corso della vita. A trattare esaurientemente l’argomento è stato tra i primi lo psichiatra ceco Stanislav Grof, che ha concepito un metodo, la Respirazione Olotropica, in grado di riportare alla memoria i ricordi rimossi relativi sia al momento della nascita che ad altre situazioni perinatali. Il metodo in questione assomiglia molto al Rebirthing Traspersonale utilizzato nell’ambito della psicologia Transpersonale.

Campane tibetane: benefici, come sono nate e perché averle in casa

Abbiamo già parlato dei benefici dei bagni di gong ma che dire delle famose campane tibetane? Strumenti originari del Tibet, diffusi in molti altri paesi, oggigiorno vengono utilizzate anche alle nostre latitudini, soprattutto in ambito meditativo essendo considerate strumenti vibrazionali potenti.

Rispetto alle campane classiche, quelle tibetane sono statiche poiché vengono tenute in mano o posizionate a terra con la parte cava rivolta in alto. A contribuire alla loro efficacia è la composizione particolare, frutto della lega di 7 metalli principali (ma in alcuni casi anche di più): l’oro collegato al Sole, l’argento collegato alla luna, il mercurio collegato a Mercurio, il rame collegato a Venere, il ferro collegato a Marte, lo stagno collegato a Giove, il piombo collegato a Saturno. Il procedimento originariamente impiegato per creare questa lega è tuttora sconosciuto.

La Foto più Bella del 2015

E’ terminato da poco il 59°  World Press Photo Contest, il concorso annuale che premia la foto che simboleggia l’anno passato; in questo 2015 gli eventi sono stati molteplici, le foto selezionate che hanno raccontato la storia sono state 82.951, provenienti da 128 paesi diversi, ma solo una rimarrà il simbolo doloroso di questo 2015, la foto di Warren Richardson: Hope for a New Life.

La Foto più Bella del 2015

Un uomo passa un bambino attraverso la recinzione al confine ungherese-serbo in Röszke, Ungheria, scattata il 28 agosto 2015.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655