Archivio : gennaio, 2015

Formaggi vegani autoprodotti: ecco come farli!

formaggi-vegani

Fare formaggi vegani è più facile di quanto si possa pensare.

Ne parliamo oggi con Vanessa del sito La Casara Veg, un sito di formaggi vegetali autoprodotti. Vanessa è una ragazza giovane, dinamica e sempre sorridente. Nei suoi ritagli di tempo fa corsi di autoproduzione di formaggi vegani semplici e alla portata di tutti.

Formaggi vegani ma non per forza per vegani. Togliamoci le etichette e pensiamo più ampiamente: questi deliziosi formaggi sono ottimi anche per chi è intollerante al lattosio o per chi ha un palato esigente e vuole sperimentare nuovi gusti.

Produzione del latte di mucca: cosa ci sta dietro?

latte-di-mucca

Sapete che il latte di mucca (che è ricco di calcio e fa bene alle ossa) contiene così tante proteine animali dannose che devono necessariamente essere smaltite e per far questo il nostro corpo consuma più calcio di quanto ne ha assunto sottraendolo alle ossa?

Ecco perché nelle popolazioni che consumano più latte sono presenti tantissimi, anzi, troppi casi di osteoporosi.

Questo significa che il latte è davvero un alimento importantissimo, ma per il lattante, appunto, al quale la natura mette a disposizione il latte materno, fondamentale per la sua crescita fino allo svezzamento.
Gli adulti invece dovrebbero farne a meno magari sostituendo il latte di derivazione animale con quello di derivazione vegetale ugualmente ricco di calcio.

Riciclare le Bottiglie di Vetro: 5 Idee Strepitose

Riciclare le bottiglie di vetro è molto semplice, basta gettarle nel contenitore apposito privandole delle etichette e dei tappi. Non era quello che vi aspettavate vero? Eppure  è il modo migliore di riciclarle, vengono riutilizzate per produrne altre, ma voglio darvi anche altre idee perché ci sono delle bottiglie talmente belle che è davvero un peccato buttarle via.

Per prima cosa vi voglio dire che le bottiglie si possono usare anche tagliate e non è così difficile da tagliarle, di seguito ci sono due tutorial che mostrano come fare. Provate con delle bottiglie brutte, che poi andrete a gettare negli appositi contenitori per il vetro, e una volta tagliate procuratevi un foglio ci carta vetrata fine per rifinire i bordi!!

Sale Caldo: rimedio naturale contro dolori cervicali e bronchiti

Sale caldo rimedio

Cercare rimedi naturali per curare i malanni è da sempre una delle pratiche migliori dell’uomo, e quando si fanno sentire c’è un rimedio che non potete assolutamente non conoscere: il sale caldo.

Il sale caldo è uno dei rimedi della nonna, usato da sempre contro i dolori cervicali ma non solo, col sale caldo si possono curare o alleviare: reumatismi, torcicollo, sciatalgie, dolori mestruali, raffreddori, sinusiti, mal di denti, mal d’orecchi, bronchiti e catarro.

Il sale caldo emana un calore costante e duraturo ma soprattutto un calore asciutto che aiuta a togliere l’umidità dalla zona dolorante, con precauzione riguardante esclusivamente un calore eccessivo, si può usare tranquillamente anche sui bambini.

Desiderosi di affetto? Pagate un “abbracciatore”!

abbraccio

Adesso gli abbracci si pagano: arrivano gli “abbracciatori” per i desiderosi d’affetto

Mancanza di coccole? Siete desiderosi di un po’ di affetto ma mancate della giusta persona che possa sopperire a questa vostra mancanza?

Capita un po’ a tutti, del resto, di vivere dei momenti in cui ci si sente un po’ soli, giù di corda, ma soprattutto desiderosi d’affetto.

E avete idea di quanto un abbraccio, un semplice abbraccio, possa aiutare una persona? Studi scientifici, infatti, hanno dimostrato come l’essere abbracciati aumenti il livello di ossitocina e abbassi contemporaneamente la pressione sanguigna. Certo questo vale se l’abbraccio è autentico e scambiato con una persona a noi cara.

Workers Buyout: le aziende in fallimento vengono comprate dai dipendenti

workers-buyout-dipendenti-comprano-imprese

Le imprese del futuro? Le Workers Buyout (WBO).

Molte imprese, oggi, stanno vivendo una sorte comune: dopo anni di attività, di produzione e commercializzazione, l’azienda entra in un terribile baratrato dettato dalla crisi economica sempre più incombente. C’è chi continua a dare un’altra chance all’azienda, riorganizzando il sistema, cercando possibili soluzioni fino all’ultimo; c’è chi, invece, decide di chiudere i battenti per evitare “effetti collaterali” peggiori. Con la conseguente chiusura dell’impresa e il licenziamento di molti addetti e dipendenti.

Esiste però una speranza, che prende il nome di Workers Buyout (WBO).

La conservazione dei cibi può essere pericolosa: 4 consigli da seguire!

conservazione-dei-cibi

L’alimentazione è un argomento di discussione tra gli addetti al settore e non, tuttavia la concentrazione maggiore è posta sui nutrienti: proteine, carboidrati, grassi, fibre alimentari, sodio, vitamine e sali minerali. Ciò di cui si parla poco, è che invece non andrebbe sottovalutato, riguarda le modalità di conservazione dei cibi. Una corretta conservazione del cibo consente di evitare il contatto con l’aria o con altri agenti che possono alterarlo; impedire la trasmissione degli odori e dei sapori da un alimento all’altro e mettere una barriera difensiva contro batteri e muffe.
Utili indicazioni in merito si trovano nel libro “Prevenire i tumori mangiando con gusto” di Anna Villarini e Giovanni Allegro (che consiglio davvero a tutti). Ecco i consigli degli autori.

Lombricompostaggio: i 7 e più benefici che può portare un lombrico

lombricompostaggio

Parto a scrivere del lombricompostaggio dalla fine, ovvero dai benefici che si ricavano da questa pratica perchè questo argomento è seriamente interessante ed offre a tutti, nessuno escluso, un’opportunità di reddito oppure di autoproduzione seria.

Il lombricompostaggio infatti è molto sottovalutato in Italia anche se ha potenzialità altissime, costi di gestione molto bassi e valore ambientale molto molto alto.

Perché quindi non viene valorizzato come dovrebbe?

Perché non dar il giusto valore a questi animali davvero speciali?

Forse perché poi saremmo tutti più liberi, avremmo un luogo dove vivere meno inquinato e sapremmo tutti come organizzarci? A voi le risposte, qui di seguito cercherò portare a conoscenza l’argomento.

Macchina del pane: utilizzo, vantaggi, svantaggi, quale scegliere

Il pane, come farlo in casa con la macchina del pane

paneIl pane occupa un posto fondamentale nella tradizione mediterranea come componente primario dell’alimentazione.

Nella cucina antica, il pane veniva considerato un alimento che poteva essere accompagnato ad ogni tipo di preparazione, e questo ne sottolinea il ruolo fondamentale che ha sempre avuto.

Anche oggi il pane viene visto sotto quest’ottica, in più oggi viene impiegato anche per varie e gustose ricette e pasti primari, non più quindi come semplice “accompagnamento”.

Insomma, il pane è e resta un bene di prima necessità che nelle nostre case difficilmente manca sulla tavola.

Argento Colloidale: curava più di 650 differenti malattie infettive

argento colloidale

Al tempo dei Romani e dei Greci l’uomo si rese conto che le persone che utilizzavano utensili in argento erano meno soggetti ad infezioni e a malattie. La scoperta fu tramandata nei secoli attraverso le dinastie e le epoche storiche, ma solo i nobili avevano la possibilità di possedere questo metallo; l’argento veniva usato per forgiare posate, coppe, piatti e bicchieri e questo faceva in modo che piccole parti di argento finisse nell’organismo dando il caratteristico colore blu al sangue, da qui l’espressione associata ai nobili di “sangue blu“.
Prima del 1938, quando vennero introdotti i primi antibiotici, l’argento colloidale era il più efficace trattamento contro più di 650 differenti malattie infettive, veniva infatti usato contro:

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655