Archivio : dicembre, 2014

Fermentati per la vita: mille usi e la ricetta per farli in casa

Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it
Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it

Quasi un anno fa gironzolando per il web ho trovato il gruppo di Facebook Microrganismi effettivi panacea universale, incuriosita mi sono iscritta e da quel giorno la mia  quotidianità è cambiata in meglio. Proprio in quei giorni stava andando in stampa il mio ultimo libro in ordine di tempo Fare di necessità virtù, sentivo che dovevo inserire anche questo argomento in Italia ancora sconosciuto .

Solstizio d’Inverno: le Poesie del Freddo per accoglierlo!

Solstizio d'Inverno

Dal cielo tutti gli Angeli
videro i campi brulli
senza fronde né fiori
e lessero nel cuore dei fanciulli
che amano le cose bianche.
Scossero le ali stanche di volare
e allora discese lieve lieve
la fiorita neve.

U. Saba

Entriamo ufficialmente nell’inverno nella notte tra il 21 e 22 Dicembre, il giorno simbolo del passaggio dalle tenebre alla luce, la porta solstiziale è controllata da Giovanni Evangelista, ma un tempo,prima dell’avvento del cristianesimo romano, il suo custode era Giano Bifronte che simboleggia l’esistenza di due dimensioni proprio perché durante il solstizio d’inverno la porta si apre e concede il passaggio del varco tra le due dimensioni, il dio può guardare il futuro e il passato, può guardare sia all’interno sia all’esterno della porta solstiziale.

Alternative alla Nutella senza Olio di Palma: la lista delle marche

alternative alla Nutella

Ormai tutti lo sanno che nella Nutella l’ingrediente principale non è nè il coccolato nè le nocciole, ma l’olio di palma; che sia buona, invitante, e che nessuno sia mai morto per averla mangiata questo nessuno lo discute (anche se basta una piccola ricerca per capire quante morti in realtà ci siano dietro la produzione dell’olio di palma).

Cresco i miei bambini con un’alimentazione vegana. Ecco perchè!

bambini-con-alimentazione-vegana

Solitamente si pensa che crescere i bambini con un’alimentazione vegana possa influire negativamente sulla vita sociale dei bambini .

Lasciando perdere il punto di vista della salute (ormai è assodato che un’alimentazione vegana è adatta ad ogni fase della vita) vorrei focalizzarmi sull’aspetto prettamente sociale, personale e relazionale che spesso si critica a chi ha deciso per i propri figli questa via alimentare e di vita.

Perchè cresco i miei bambini con un’alimentazione vegana? I motivi sono davvero tanti.

Il bambino è un organo di senso. Ecco perchè secondo Rudolf Steiner

scuola-steineriana

“Quello che voi dite o insegnate al bambino non lascia alcuna impressione. Ma come voi siete, se siete buoni e anche questa bontà traspare dai vostri gesti, in breve tutto quello che fate davanti al bambino continua ad agire in lui. Questo è l’essenziale. Il bambino è in tutto un organo di senso e reagisce a tutto quello che le persone che lo circondano suscitano in lui e che lascia in lui un’impressione. La cosa fondamentale è di non credere che il bambino possa imparare (mediante l’intelletto) che cosa è bene e che cosa è male… ma di sapere: tutto quello che viene compiuto in presenza del bambino, nell’organismo infantile si trasforma in spirito, anima e corpo. La salute di tutta la vita e anche le inclinazioni che un bambino potrà sviluppare, dipendono dal modo in cui la gente che gli è vicina si comporta in sua presenza”.

Botti e fuochi d’artificio: la lista delle sostanze velenose che disperdono nell’aria

fuochi-d'artificio

Tra pochi giorni tutto il mondo scenderà in piazza per la consueta festa di fine anno. E la tradizione vuole che la notte del 31 dicembre sia spesso illuminata dai tradizionali botti e fuochi pirotecnici.

Questi spettacoli, che per consuetudine accompagnano anche sagre, matrimoni ed eventi di ogni genere, hanno raggiunto un grado di perfezione e bellezza particolari, tanto che qualcuno li vorrebbe promuovere come una nuova forma di architettura. Accompagnando gli spettacoli con della musica sincronizzata, si è anche coniato il termine piromusicale, che comunque è sinonimo di altissimo costo, perchè la corretta realizzazione scenografica necessita di ore ed ore di studio e preparazione.

Scatolette di tonno: sapete davvero cosa contengono?

scatolette-di-tonno

Avete mai sentito parlare di FAD (Fish Aggregating Devices – Sistemi di Aggregazione per Pesci)? È un sistema di aggregazione per pesci, un metodo di pesca notevolmente dannoso per il nostro ecosistema.

È una semplice boa che attrae una grande varietà di pesci che si stabiliscono attorno ad essa e lì rimangono fino all’arrivo dei pescatori che tireranno su le reti strapiene di vita.

Metodo prediletto per la pesca dei tonni, è proprio partendo da qui che ha inizio la storia delle scatolette che riempiono le nostre dispense.

Gabriele ha bisogno di un fegato nuovo. L’appello della mamma

gabriele

Quando si ha la fortuna di avere dei figli in salute non ci si rende mai conto di quanto è bella la vita. Spesso si spreca il tempo a pensare e a fare cose inutili proprio perchè abbiamo il privilegio di poterlo perdere questo prezioso tempo.

Quando invece la salute di un figlio, per di più di un bimbo nato da poco, è gravemente compromessa tutto cambia, il mondo ci appare diverso, il valore della vita, del tempo, delle relazioni si mostra per quello che è davvero: un dono da gustarsi attimo dopo attimo.

4 primi piatti vegani speciali per tutti

Vi abbiamo già stuzzicato il palato con 10 secondi piatti vegani per tutti. Oggi vogliamo continuare a farlo parlandovi di altre 4 ricette, questa volta che riguardano primi piatti vegani.

Mangiare primi vegani è davvero semplice, basta omettere il formaggio o la carne nelle ricette e il gioco è fatto. Preparare però i comuni primi piatti e trasformarli in vegani è qualcosa di un pò più complesso. O meglio, ci sono solo ingredienti da conoscere e altri da usare in modi diverso dal solito ma di difficile non c’è proprio nulla! 🙂

Ecco la lista dei Paesi che hanno vietato l’uso degli animali nei circhi

animali-nei-circhi

Diversi giornali e network ecologisti stanno riportando in questi giorni un’ennesima buona notizia per chi ama gli animali: anche il Messico si è aggiunto alla lunga lista dei governi che vietano l’utilizzo di animali nei circhi.

Per la precisione, Deputati messicani hanno approvato emendamenti alle leggi che consentivano l’uso di animali selvatici (elefanti, primati ecc.) in tutto il paese, vietandone così la presenza.

Il provvedimento, già applicabile alle città di Città del Messico, Chihuahua, Colima, Morelos, Queretaro, Quintana Roo e Guerrero, è valido ora a livello nazionale, e stabilisce le sanzioni per i trasgressori , con multe fino a 3.360.000 pesos messicani (circa $ 228,687 ).

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655