Archivio : agosto, 2012

Detersivo Fai da te

Girovagando per la rete ho trovato un sacco di ricette  per produrre dei detersivi ecologici “fai da te”, ovviamente decidendo di utilizzare questi prodotti per il nostro bucato significa scegliere di NON inquinare, ma non solo, producendo da noi i detersivi non avremo più il problema di irritazioni o allergie, inoltre potremo riutilizzare vecchi flaconi  in modo da ridurre anche la quantità di rifiuti casalinghi.

L’ingrediente base di tutti i detersivi è il sapone vegetale in scaglie, quando lo acquistate controllate bene gli ingredienti.

Paralimpiadi: la storia di un tennista tra i migliori al mondo

A Londra sono iniziate le Paralimpiadi.

Se le Olimpiadi hanno fatto sognare, le Paralimpiadi hanno in più anche un insegnamento di vita: tutto è possibile se esiste volontà, coraggio e costanza.

Oggi vogliamo parlarvi di Marco Innocenti, tennista di 40 anni. E’ su una carrozzina da 23 anni, gambe paralizzate e difficoltà motorie ad un braccio. Tutto a causa di un incidente. Lui stesso racconta: “Io in motorino, di la’ una macchina: era il 1989, avevo 17 anni, ci volai sopra, mi si sbriciolarono le ossa e divenni tetraplegico”.

Il Pit Bull esiste?

Chissà se i Pit Bull esistono davvero o è solo una definizione per una razza di cani considerata erroneamente aggressiva? Sappiamo molto di più dei Pit Bull in questo periodo dopo l’uccisione ingiusta di Lennox in Irlanda, ma cosa sappiamo in realtà di loro?

Molte famiglie adottano il cane cosiddetto Pit Bull come docili compagni di vita, perchè come sempre non è la razza a rendere pericoloso un animale ma il metodo di insegnamento che esso riceve, basti vedere come tali animali vengono utilizzati per i combattimenti clandestini.

Ma la razza Pit Bull esiste legislativamente? E le norme di contenimento possono davvero essere applicate?

Benzina troppo cara? Arriva il carburante prodotto con i rifiuti

La benzina è arrivata a costare quasi due euro al litro ed è uno dei carburanti più inquinanti per l’ambiente.

Per risolvere questi problemi legati alla benzina arriva Biofuel:  una soluzione ecologica ed economica che origina dai rifiuti umidi, dagli scarti dell’agricoltura e dalle colture non usate a fini alimentari. Il costo di questo carburante sarà all’incirca 40 centesimi al litro!

Biofuel è stata presentata dagli studiosi del Gas Technology Institute e le prime sperimentazioni sono già in atto. A tal proposito uno dei ricercatori del progetto, Martin Link, dichiara: “I risultati ottenuti ci dicono che il processo è credibile, entro il 2014 avremo degli impianti capaci di produrre fino a 80mila litri di carburante al giorno, e in poco tempo dovremmo arrivare a 1,2 milioni di litri”.

Farmaci generici anche per gli animali

Da qualche anno in Italia si cerca di ridurre la spesa per i farmaci acquistando l’equivalente generico (senza marca) del farmaco prescritto. Da poco è stata introdotta una legge che impone al medico di prescrivere il componente attivo piuttosto che il farmaco. Il farmaco generico ha uguale composizione ma non ha marca, quindi costa meno e sopratutto per quanto riguarda quei farmaci non dispensati dal servizio Sanitario Nazionale, sono un’ottima alternativa per spendere un po’ meno.

Purtroppo però per i nostri amici pelosi non esiste ancora in commercio un farmaco veterinario generico, e visti i costi esorbitanti dei farmaci per uso veterinario, le cure per i cani, gatti & Co. sono un peso notevole per le famiglie  e si teme per loro ulteriori abbandoni.

Adottano i Koala per salvarli dall’estinzione

In Australia i Koala sono animali adorati da tutti col loro manto morbido, le orecchie tonde e il fare pacioccoso. Il problema è che questi orsacchiotti così affabili e amati sono purtroppo in via di estinzione.

Sul Daily Mail possiamo leggere una notizia davvero curiosa, un gruppo di volontari australiani ha deciso di adottare in casa i cuccioli rimasti orfani, fino all’età adulta.

Oggi che le foreste di eucalipto si sono ridotte da come erano una volta, pensate che si estendevano per oltre 1500 miglia lungo la costa orientale australiana, il koala non ha più molto spazio per sopravvivere, ed è constantemente in lotta contro il mondo moderno.

Traffico di cani, sei morti ad Ancona

Al porto di Ancona è stato fermato stamani un furgone con targa bulgara che trasportava undici cani illegalmente.

La guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane, ha fermato il conducente e durante il controllo del mezzo e del carrello, diviso in sei box per il trasporto di animali, ha trovato undici cani di cui 6 purtroppo morti, stipati senza acqua ne aria.

L’autista del camion, secondo la nota della guardia di finanza, dichiarava di essere diretto in Spagna con due suoi cani, muniti di regolari passaporti per animali.

Settimana mondiale dell’acqua

È iniziata il 26 agosto, la settimana mondiale dell’acqua, World Water Week. Come ogni anno viene ospitata a Stoccolma e organizzata dallo Stockholm International Water Institute (SIWI). La manifestazione prevede un tema annuale incentrato sull’acqua e si svolge dal 1991. Quest’anno workshop, eventi e seminari riguarderanno la sicurezza alimentare e la sicurezza dell’acqua.

La LAV non perde occasione per ricordare quanto sia allarmante la scarsità di questo bene fondamentale per la sopravvivenza e quanto sia causato dall’industria della carne. “L’allevamento intensivo è una delle attività che impiega più acqua al mondo. L’utilizzo di acqua da parte degli allevamenti salirà del 50% entro il 2025, contribuendo in maniera significativa alla scarsità idrica mondiale del prossimo decennio”.

Venezia: piccioni colorati. Gli animalisti protestano

Un artista svizzero tedesco, Julian Charriere, per una performance legata alla mostra di architettura della Biennale a Venezia ha dato alimenti con mangimi pigmentati ai piccioni facendoli diventare blu, rosso e giallo.

Gli animalisti per questo sono in protesta.

Lav e l’Associazione Vegetariana si sono rivolti alla Polizia municipale sostenendo che l’azione dell’artista può essere paragonata ad un maltrattamento animale. Inoltre le associazioni puntualizzano che i colombi fanno parte della fauna selvatica veneziana e pertanto devono essere considerati patrimonio dello Stato.

Tutti vegetariani nel 2050?

E’ ciò che ipotizza un rapporto dello Stockholm International Water Institute, pubblicato in occasione della Settimana Mondiale dell’Acqua: l’aumento demografico unito alla scarsità dell’acqua ci costringerà a diventare nel 2050 tutti vegetariani.

Per produrre, infatti, un chilo di carne servono migliaia di litri di acqua. E dato che si può vivere benissimo senza (e si vive anche meglio!) probabilmente sarà l’unica soluzione possibile per non restare senza acqua.

Malik Falkenmark, colei che sostiene questa ipotesi nel rapporto, dichiara: “Non ci sarà abbastanza acqua per produrre il cibo necessario ai due miliardi di persone in più che ci saranno nel 2050 soprattutto se si manterranno i trend attuali, che vedono il mondo avvicinarsi a una dieta di tipo occidentale con il 20% delle proteine assunte derivanti dagli animali”.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655