Sei in Raccolta Differenziata

Raccolta differenziata: cosa va nell’umido?

raccolta-differenziata-umido

Raccolta differenziata: cosa va nell’umido? E quale sacchetto va utilizzato?

Dove lo butto questo?“, una domanda a cui spesso ci troviamo di fronte quando ci imbattiamo nella raccolta differenziata, cadendo spesso in errori frequenti, talvolta senza rendercene nemmeno conto.

Questo perchè cattiva abitudine è far spesso di testa propria, senza prima documentarsi e gettando il rifiuto dove reputiamo possa essere più “appropriato”, seguendo la nostra logica e il nostro intuito.

Ma non sempre bastano la logica e l’intuito, bensì bisogna seguire delle specifiche regole che, una volta apprese, diventano un’abitudine del nostro quotidiano.

Come guadagnare con la raccolta differenziata!

come guadagnare con la raccolta differenziata

Un sistema di raccolta differenziata remunerata

La raccolta differenziata, lo sappiamo bene, ormai è d’obbligo in molte città d’Italia. Molteplici i vantaggi ad essa legati, nonostante ciò sono molti gli italiani che continuano ad avere delle difficoltà ad attuarla.

Molte famiglie, infatti,  sono ancora poco attente alla raccolta differenziata, e questo, spesso, perchè la gente conosce poco l’ argomento e non sa effettivamente quanti e quali prodotti deve smaltire o meno, ma soprattutto come.

Casal Velino: olio extravergine in regalo in cambio di olio esausto!

L’olio utilizzato per la cottura e la conservazione dei cibi se non viene smaltito correttamente costituisce una pericolosa minaccia per l’ambiente.

L’olio impiegato per la frittura, infatti, una volta esausto non va gettato nel lavello della cucina, perchè questo gesto crea non pochi problemi di inquinamento delle risorse idriche.

Basti pensare che gettare l’olio nel lavello può intasare le reti fognarie, può inquinare le falde, può inquinare le acque superficiali con danni all’ecosistema, alla flora e alla fauna, e richiede un costo maggiore (a carico dei cittadini) per la depurazione delle acque.

“Dove lo butto questo? Ora lo sai!”, pratici consigli sulla raccolta differenziata [Video]

La raccolta differenziata, lo sappiamo bene, ormai è d’obbligo in molte città d’Italia. Molteplici i vantaggi ad essa legati, nonostante ciò sono ancora frequenti gli errori che si commettono quando gettiamo i nostri rifiuti.

Spesso, infatti, ci troviamo di fronte alla domanda “Dove lo butto questo?“. Cattiva abitudine è far spesso di testa propria, senza prima documentarsi e gettando il rifiuto dove reputiamo possa essere più “appropriato”, seguendo la nostra logica e il nostro intuito insomma, quando invece, magari, commettiamo degli errori senza rendercene nemmeno conto.

Raccolta differenziata: ecco come evitare gli errori più comuni

La raccolta differenziata è ormai d’obbligo in molte città d’Italia, nonostante ciò sono ancora frequenti gli errori che si commettono quando gettiamo i nostri rifiuti.

Spesso, infatti, ci troviamo di fronte alla domanda “Dove lo butto questo?“. Cattiva abitudine è far spesso di testa propria, senza prima documentarsi e gettando il rifiuto dove reputiamo possa essere più “appropriato”, seguendo la nostra logica e il nostro intuito insomma, quando invece, magari, commettiamo degli errori senza rendercene nemmeno conto.

Il Flash Mob della bottiglia abbandonata per terra che nessuno raccoglie

Oggi vi vogliamo mostrare un Flash Mob davvero significativo realizzato in un aeroporto canadese.

Un attore abbandona una bottiglia di plastica proprio vicino ad un contenitore destinato alla raccolta differenziata. Molte le persone che camminano vicino a quella bottiglia e molte sono anche quelle che la vedono. Ma nessuno la raccoglie.

Quando una ragazza prende la bottiglia e la getta nel cestino la reazione dell’intero aeroporto è da film!

Gustatevi questo geniale filmato e se trovate lungo il vostro cammino dei rifiuti per terra: raccoglieteli!

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Raccolta differenziata, ecco le regole da seguire per le feste di Natale

raccolta differenziata nataleCarta colorata, fiocchi, cartoncini e involucri di ogni tipo: a Natale, come ogni anno, sotto l’albero arrivano i regali e, con loro, anche tanti rifiuti. Ovviamente, non vanno cestinati tutti insieme: per fare un dono all’ambiente e vivere un Natale “green” e più ecologico, vanno conferiti in maniera corretta, stando attenti a riconoscere i diversi materiali. Per questo, è importante seguire alcune regole.

Imballaggi voluminosi in cartone

Devono essere ridotti di volume e gettati insieme alla carta. Gli imballaggi in plastica o polistirolo vanno invece inseriti nei contenitori della plastica: se grossi, la destinazione è la stazione ecologica del proprio comune. Nel caso siano sporchi, vanno insieme all’indifferenziato.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655