Sei in Motori Ecologici

Enfield 8000, la prima auto elettrica presentata nel 1966 che scatenò l’ira dei petroliferi

Veder girare per le strade una piccola vettura alimentata da batterie ricaricabili è una possibilità reale. E la prima dimostrazione avvenne nel 1966, più di quarant’anni fa.

Si chiama Enfield 8000 ed è il primo prototipo di auto elettrica che fu presentata nel corso dell’United Kingdom Electricity Council nel 1966, sbaragliando colossi come Ford e altri giganti del settore.

E così la Enfield 8000 ottenne un contratto per poter produrre più di 100 auto elettriche sull’Isola di Wight.

Londra, entro cinque anni verranno installate 100 navette elettriche ecologiche in sostituzione dei bus

Presto Milton Keynes, una piccola cittadina a Nord Ovest di Londra, sarà presto invasa da un centinaio di navette elettriche ed ecologiche per potersi spostare all’interno della città.

Si chiamano Ultra Personal Electric Transportation Pods e già dal 2011 sono attive presso l’aereoporto londinese di Heathrow, ma adesso l’intenzione del governo britannico è quella di estendere queste speciali navette per il trasporto pubblico così da poterle sostituire ai classici bus inquinanti.

Il progetto, che costa 104 milioni dollari, dovrebbe essere portato a termine entro il 2017: entro cinque anni, dunque, le strade di Milton Keynes saranno popolate da ben 100 veicoli per collegare il centro della città alla stazione ferroviaria.

Scozia: entro il 2050 spariranno le auto a diesel e a benzina

Così come fece Parigi nel 2012, anche la Scozia ha in serbo un interessante e rivoluzionario progetto volto a sensibilizzare la popolazione nei confronti dell’ambiente: far sparire le auto a benzina e a diesel per dar spazio alle auto ibride ed elettriche, oltre che ad incentivare l’uso dei mezzi di trasporto pubblici.

L’annuncio è stato dato da Keith Brown, Ministro Scozzese per i Trasporti, il quale ha tutte le migliori intenzioni di far sparire le auto a benzina e a diesel dai centri urbani per ridurre le emissioni nocive di gas serra nell’atmosfera, che tanto fanno male all’ambiente e a noi stessi che le inaliamo.

Automobili alimentate a torio: un pieno che può durare 100 anni!

Non dover fare il pieno per ben 100 anni ? Il sogno di tutti gli automobilisti. Vi stiamo prendendo in giro? No, non si tratta di uno scherzo, ma di pure verità.

La Laser Power Systems, una società del Connecticut, sta infatti lavorando ad un innovativo sistema di azionamento per le auto: il torio.

Ma di cosa di tratta? In poche parole, il torio (simbolo: Th) è un elemento chimico e un metallo radioattivo naturale che viene utilizzato per la fabbricazione di vetri speciali e di filamenti per lampade a incandescenza. Oltretutto si tratti di uno degli elementi più densi che esistano in natura. E proprio questa densità gli permette di produrre enormi quantità di calore.

Solingo, la prima bicicletta elettrica a energia solare tutta italiana

Lo sfruttamento dell’energia solare prende sempre più piede, e così ecco che nasce anche la prima bicicletta elettrica che si alimenta con il sole attraverso un pannello fotovoltaico.

Tale pannello fotovoltaico è installato sul bauletto posteriore del ciclomotore e fornisce energia per le ripartenze e la costante ricarica della batteria di riserva per non rimanere mai “a piedi”.

Insomma, un sogno che diventa realtà. Si chiama Solingo e ha un’autonomia fino a 115 km su percorso urbano, arriva a una velocità di 35 km l’ora, “consuma” meno di 50 centesimi per 100 km e ha un doppio motore con funzione booster che permette di sostenere pendenze fino al 15%.

LIDEA: la nuova macchina ecologica per la finitura dei metalli è firmata Ghidini

Sempre più aziende stanno pensando di diventare ecosostenibili, un cambiamento necessario ai giorni nostri.

Anche la Ghidini Felice Italo Srl si è mossa verso questa direzione. L’azienda lombarda dal 1948 progetta e produce macchinari utilizzati per la finitura dei metalli.

Il nuovo ed ecologico progetto dell’azienda si chiama LIDEA: si tratta di una innovativa macchina in grado non solo di ottimizzare i tempi di lavoro ma contemporaneamente di ridurne l’impatto sull’ambiente.

Questi gli obiettivi che il nuovo macchinario potrà garantire rispetto ad un’isola robotizzata tradizionale:

– riduzione dei tempi di lavoro fino al 70%

Biocarburanti: i benefici ci sono davvero?

Entro agosto vi è l’obbligo della certificazione per i produttori italiani di biocarburante: in questo modo si certifica la sostenibilità e la tracciabilità del processo produttivo. Grazie a questa certificazione sarà possibile verificare la composizione dei biocarburanti e la loro effettiva riduzione di CO2.

Forse non lo sapevate ma l’Italia è al quarto posto in Europa per quanto riguarda la produzione di biocombustibili.

Ma sono davvero meno inquinanti? Uno studio pubblicato di recente su Gcb Bioenergy ne mette in dubbio i benefici.

Taxi elettrici in Olanda contro lo smog

Ad Amsterdam si è pensato bene di utilizzare taxi elettrici per diminuire lo smog prodotto dai veicoli.

Il servizio è già attivo da 4 mesi. 10 Nissan Leaf sfrecciano già da un capo all’altro della città in modo ecologico. L’obiettivo è quello di arrivare a circa 100 taxi elettrici in poco tempo.

Ogni taxi è quindi amico dell’ambiente ma è anche all’avanguardia: su ogni veicolo, infatti, vi è una connessione wifi e un tablet a servizio dei passeggeri. Per evitare poi di rimanere a piedi a causa delle batterie scariche vi è una centrale operativa che controlla costantemente il livello di carica delle batterie.

Metano, Diesel o Benzina? Carburanti a confronto.

Quando dobbiamo scegliere una nuova auto da acquistare ci sono molti aspetti da considerare.

L’alimentazione dell’automobile è uno degli aspetti fondamentali per svariati motivi, vediamone alcuni.

Economicità

Quanti Km percorre la stessa automobile alimentata con carburanti differenti con 1€?

Dalle nostre indagini di mercato il Metano è il carburante di gran lunga più economico, seguono il Diesel con un rincaro medio del 40% e la benzina con rincari di ben oltre il 50%.

Va detto che i modelli a Metano Esclusivo presentano anche agevolazioni notevoli sul prezzo del bollo auto che risulta notevolmente basso.

Auto elettriche: entro il 2015 un milione di modelli venduti

Uno studio condotto dall’IHS Business Supplier Automotive afferma che entro il 2015 i veicoli elettrici acquistati saranno pari ad un milione!

Una cifra da capogiro in così poco tempo! Allo stato attuale delle cose, infatti, è davvero rarissimo intravedere per strada un’auto elettrica: sono in pochi ad aver effettuato questo acquisto!

Entro tale data lo studio prevede che saranno più di 45 le case automobilistiche che entreranno in competizione nel mercato dei veicoli elettrici.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655