Sei in Aria

Botti e fuochi d’artificio: la lista delle sostanze velenose che disperdono nell’aria

fuochi-d'artificio

Tra pochi giorni tutto il mondo scenderà in piazza per la consueta festa di fine anno. E la tradizione vuole che la notte del 31 dicembre sia spesso illuminata dai tradizionali botti e fuochi pirotecnici.

Questi spettacoli, che per consuetudine accompagnano anche sagre, matrimoni ed eventi di ogni genere, hanno raggiunto un grado di perfezione e bellezza particolari, tanto che qualcuno li vorrebbe promuovere come una nuova forma di architettura. Accompagnando gli spettacoli con della musica sincronizzata, si è anche coniato il termine piromusicale, che comunque è sinonimo di altissimo costo, perchè la corretta realizzazione scenografica necessita di ore ed ore di studio e preparazione.

Morte per inquinamento atmosferico: ecco la mappa della NASA con le zone maggiormente colpite

Quando si parla di inquinamento atmosferico ci si riferisce a tutti quegli agenti fisici, chimici e biologici che modificano le caratteristiche naturali dell’atmosfera.

Purtroppo è risaputo come l’inquinamento dell’aria sia un problema sempre più presente in Italia e nel resto del mondo, e con esso i problemi che questo comporta alla salute e all’ambiente.

Sono molteplici, infatti, le malattie causate dall’inquinamento dell’atmosfera, malattie che generalmente interessano l’apparato respiratorio e cardiocircolatorio, per non parlare di quelle sostanze cancerogene o sospetto cancerogene che possono comportare l’insorgenza di tumori e di disturbi vari, o quei metalli pesanti come cadmio, mercurio, cromo e piombo, altamente tossici, che a seguito di accumulo possono causare danni ai reni, al sistema nervoso, al sistema immunitario azoto e anche in alcuni casi effetti cancerogeni.

Allarme Smog: Mezzi Pubblici Gratis per Contrastare l’Inquinamento


Niente vento, niente pioggia, sole caldo e smog, questa la situazione drammatica in cui si è ritrovata la capitale francese la scorsa settimana. Le condizioni atmosferiche unite al fatto di essere una delle città più popolose e più industrializzate dell’Europa, hanno fatto si che la città venisse avvolta da una spessa coltre di smog, tanto che le autorità sono state costrette a chiedere ai cittadini di limitare gli spostamenti in auto, ridurre la velocità e tenere i finestrini delle auto chiusi.

Smog: al Primo Posto della Scala dei Cancerogeni

 

Lo sapevate che esiste una scala che raggruppa in ordine di pericolosità i cancerogeni? Bene l’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha inserito al primo posto lo smog.

Certo perchè lo smog è formato da polveri sottili, idrocarburi, monossido di carbonio e anidride solforosa, il totale è un mix pieno di cancerogeni certi ed è proprio la Iarc, che altro no è che l’agenzia sul cancro dell’Oms, a definire pericolosissimo l’inquinamento atmosferico prodotto dallo smog.

GLi esperti internazionali hanno condotto più di mille studi per identificare con certezza il ruolo di agente cancerogeno dello smog, basti pensare che solo nel 2010 è stato responsabile per 223mila morti nel mondo.

Autobus gratis: una soluzione davvero ecologica!

Autobus gratis! Sogno o realtà?

Probabilmente nel territorio italiano, almeno per ora, resta un bel sogno. Ma in altri luoghi questa incredibile soluzione contro l’inquinamento atmosferico è diventata realtà!

Se infatti i mezzi pubblici fossero efficienti e gratuiti l’uso dell’automobile privata verrebbe disincentivato: e allora sai quanti vantaggi ci sarebbero? I vantaggi riguarderebbero l’ambito economico, ecologico e anche la sicurezza stradale sarebbe senza dubbio migliore!

A Tallinn, capitale dell’Estonia, un referendum popolare è riuscito ad ottenere l’uso gratuito degli autobus a partire dal 2013. Ma ciò accade già in altre città come Seattle, Portland, Calgary, Sydney e Melbourne. Insomma una soluzione che è possibile, se si vuole.

La bicicletta: la soluzione per salvare il pianeta!

La bicicletta è il mezzo di trasporto più ecologico che ci sia. Fa bene all’ambiente, al fisico della persona che la utilizza e anche al suo umore!

La Cina, addirittura, per porre un freno all’inquinamento atmosferico ormai fuori controllo, ha deciso di ritornare alla tradizione e di imporre ai dipendenti di alcune città di utilizzare la bicicletta almeno una volta a settimana. Questo gioverà sicuramente sia all’aria che al risparmio di energia!

Finalmente il governo cinese inizia a pensare a qualche soluzione per diminuire l’inquinamento dell’aria!

Smog, 2 milioni di morti ogni anno

L’ inquinamento dell’ aria aumenta sempre più e diventa sempre più pericoloso per la nostra salute.

Secondo i terrificanti dati pubblicati dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità, sembra che l’ inquinamento e soprattutto lo smog siano la causa della morte di oltre due milioni di persone. La causa è l’inalazione di particelle fini che inquinano l’aria e soprattutto nelle zone urbane  il numero di decessi da attribuire all’inquinamento nel 2008 era stimato intorno a 1,34 milioni.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655