Dopo la recente approvazione delle nozze di famiglie omosessuali francesi, il leader del Cremlino Putin dichiara che bisogna rivedere gli accordi per le adozioni di bambini russi verso genitori francesi. Il ministro russo, infatti, non è favorevole ai matrimoni gay e tanto meno alla possibilità che queste coppie possano adottare dei bambini.

A tal proposito l’ex agente del Kgb ha dichiarato: “dobbiamo reagire a quello che succede vicino a noi, rispettiamo i nostri vicini ma chiediamo il rispetto verso le nostre tradizioni culturali, etiche, legislative e verso le nostre norme morali”.

Non ci si poteva spettare altra posizione. Pensate in Russia fino al 1993 l’omosessualità era considerata un reato e prima di allora una malattia mentale.

I matrimoni gay, ma ancor più le adozioni da parte di genitori gay, sono un argomento molto ostico. Non esistono vie di mezzo: o si è favorevoli o si è contrari. Spesso, però, queste nostre posizioni originano da pregiudizi o da considerazioni personali e non da dati scientifici. Vi invitiamo allora a leggere i dati ufficiali di questa importante ricerca Con i genitori gay i bambini crescono bene

Fonte: Corriere.it

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente