Continuiamo a parlare di McDonald’s. In passato abbiamo scritto l’articolo Patatine fritte di McDonald’s : esperimento shock – video per denunciare il fatto che il cibo venduto dalla nota catena alimentare non si decompone mai nel tempo.

Oggi vi raccontiamo una storia analoga: protagonista questa volta un hamburger di McDonald’s.

Il californiano David Whipple ha conservato per ben 14 anni l’hamburger sotto accusa insieme al suo scontrino: l’ha acquistato nel 1999 e non è stato mangiato. Il risultato è che il panino appare solo un pò disidratato ma sembra fresco del giorno prima: nessuna muffa, niente decomposizione, nessun fungo ed anche l’odore non è sgradevole.

L’hamburger è stato anche analizzato da alcuni esperti che ne hanno confermato l’assenza di decomposizione.

Come è possibile che un alimento non vada a male dopo ben 14 anni? Come sono creati questi panini? Sembrano più oggetti di plastica che veri e propri alimenti.

Le risposte a queste domande per ora non le abbiamo. Sta di fatto che l’artefice californiano di questo esperimento ora usa l’hamburger per incoraggiare chi gli sta vicino, soprattutto i suoi nipoti, a mangiare sano e naturale.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente