Il gatto leopardo è un piccolo felide (è grande quanto un gatto domestico ed è ricoperto da macchie nere che a seconda delle sottospecie possono essere tonde o a forma di rosetta) che però ha la distribuzione geografica più grande.

 

Vive nelle aree forestali di Indonesia, Filippine, Borneo, Malaysia, Singapore, Thailandia, Myanmar, Laos, Cina, Taiwan e Cambogia ed è proprio qui che si svolge questo piccolo miracolo di vita in un paese devastato dalle alluvioni.

Infatti la tragedia delle alluvioni, che ha colpito da vicino anche l’Italia, non risparmia i paesi dell’est asiatico. Cambogia e Thailandia in particolare sono battute da mesi oramai da fortissime piogge: i paesi stanno vivendo la peggiore stagione dei monsoni degli ultimi 50 anni e le stime ufficiali parlano di oltre 200 morti in Thailandia e almeno 169 in Cambogia.

Allagamenti e frane stanno mettendo in difficolta’ la popolazione e hanno reso difficili gli spostamenti. In questa situazione drammatica, anche gli animali si sono trovati in difficoltà’, ma tre piccole gattine leopardo sono state salvate da un pescatore che si è preso amorevolmente cura di loro. Una delle tre purtroppo non è riuscita a sopravvivere, mentre le altre due sono state portate allo zoo Phnom Tamao, dove ora vengono curate e tenute sotto osservazione: sono più piccole di una mano e vengono nutrite con il latte attraverso una siringa e le foto in cui vengono ritratte mentre un volontario le allatta stanno facendo il giro del web.

 

 

Speriamo che queste piccole creaturine simbolo di una umanità che ormai si sta perdendo possano sopravvivere e diventare un’icona di speranza sia per il regno animale che per gli uomini.