Cacciatori di modelle anoressiche: le reclutavano fuori da una clinica di recupero

La notizia choc arriva dalla Svezia. Un’agenzia di moda faceva dei veri e propri casting all’uscita del Centro  di Stoccolma per i disturbi alimentari: le giovani anoressiche venivano fermate per verificare se fossero adatte a sfilare in passerella.

E’ la direttrice della clinica, Anna-Maria af Sandeberg, a denunciare il grave accaduto. Questa la sua dichiarazione: “si sono piazzati all’esterno dell’edificio e hanno aspettato che le ragazze uscissero per la loro quotidiana passeggiata”. E ha aggiunto: “Una delle ragazze contattate era in sedia a rotelle, tanto era magra”.

La clinica ospita 1700 pazienti in cura per disturbi alimentari e tra questi vi sono moltissimi casi gravi, come appunto ragazze talmente magre da non reggersi in piedi e costrette a stare su sedie a rotelle.

Purtroppo l’accoppiata modelle-anoressia è ancora molto presente nel settore della moda in tutto il mondo. Vengono create molte campagne per la sensibilizzazione di questo problema ma non sono ancora sufficienti a risolverlo. Solo Israele ha preso una chiara posizione in merito stabilendo una legge che proibisce alle ragazze eccessivamente magre di sfilare.

Fonte: frontierenews.it

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 23/04/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655