Vestiti cinesi tossici: contaminati con piombo ed uranio

La Polizia Locale Roma Capitale e  funzionari dell’Agenzia delle Dogane stanno effettuando da mercoledì scorso dei controlli a quattordici capannoni adibiti allo stoccaggio di capi di abbigliamento e calzature che poi vengono smistati su tutto il territorio nazionale.

I depositi appartengono principalmente a grossisti cinesi.

Sono stati trovati migliaia di vestiti e 36.000 scarpe con marchi contraffatti.

E fatto ancora più grave, la strumentazione della polizia ha rilevato la presenza sulle merci di sostanze altamente tossiche come piombo, cromo esavalente e uranio. Materiali pericolosi per la salute umana che sono stati utilizzati per fabbricare scarpe e vestiti.

Indossare questi abiti contaminati può davvero essere pericoloso, soprattutto per i bambini. Ecco perchè vi invitiamo a non acquistare mai capi cinesi: il  prezzo economico dei loro prodotti nasconde quasi sempre, purtroppo, sfruttamento lavorativo e scarsissima qualità di ciò che vendono. Addirittura la nostra salute può rimetterci!

Spendiamo un pò di più ma assicuriamoci di acquistare prodotti necessari, etici ed ecologici.

Fonte: affaritaliani.libero.it

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 13/04/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655