Il grasso delle patatine si trasformerà in luce per 40.000 case

Accadrà a Londra a breve.

Finalmente le migliaia di ristoranti e le aziende alimentari londinesi potranno raccogliere i loro scarti di olio alimentari e veicolarli verso un innovativo impianto energetico a Beckton, a est di Londra. L’impianto sarà operativo a partire dal 2015 e sarà il piu’ grande al mondo per quanto riguarda il trattamento di olii e grassi per fini energetici.

L’accordo per la messa in funzione dell’impianto e’ stato firmato anche dal Consorzio acque del Tamigi: pensate che attualmente questo consorzio spende 1 milione di sterline al mese solo per la riparazione  dei continui blocchi ai depuratori causati soprattutto dallo scarico dei grassi nelle condutture.

30 tonnellate giornaliere di scarti alimentari si trasformeranno così in ben 130 GWh all’anno di elettricita’ e ciò sarà sufficiente per coprire il fabbisogno energetico di circa 40.000 case.

Ancora una volta si comprende l’importanza del riutilizzo creativo: in questo modo non si inquina  e si ha la materia prima gratuita.

Speriamo che l’esempio londinese venga copiato da molte città!

Fonte: Corriere.it

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 08/04/2013
Categoria/e: Energie Rinnovabili, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655